Eventi MotoGP, SBK, EWC ed altri rimandati o addirittura cancellati dal calendario 2020 a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 che sta flagellando sia l’Italia, ma anche Europa ed altri Paesi del mondo. Una stagione 2020 che sembra proprio non voler decollare…




Vi ricordate l’articolo dello scorso gennaio nel quale elencavamo il mega calendario di tutte le categorie a due ruote? Dimenticatelo. Come sapete, l’emergenza mondiale del Covid-19 ha di fatto riscritto tutti i campionati in giro per il mondo e la situazione è tutt’altro che rosea da qui ai prossimi mesi.

Con questo articolo vogliamo aggiornare la situazione dei campionati che potrebbero ripartire (o non ripartire proprio) dopo la sosta forzata per via del virus che sta flagellando l’Italia ma anche il Mondo intero.

Motomondiale

Ad oggi l’unica gara disputata è quella di Losail in Qatar dello scorso 8 marzo per le sole Moto2 e Moto3. Nel weekend in arrivo si sarebbe dovuta disputare la tappa in Thailandia ma come sappiamo è stata spostata a fine stagione. In fondo al calendario ed alle soglie di dicembre anche Austin ed Argentina, con Valencia che slitta al 29 dicembre. Al momento le gare di maggio (Jerez, Le Mans e Mugello) sono confermate ma è tutto in divenire con il Mugello che ha donato le attrezzature per la rianimazione del suo centro medico al Policlinico Careggi di Firenze e all’ospedale di Borgo San Lorenzo.

Superbike 

Stesso discorso per le derivate di serie. Ad oggi l’unico round disputato (sia Superbike che Supersport) risulta il round in Australia. Annullato il round del Qatar e spostata Jerez a chiudere la stagione, sono in forte dubbio i round di Assen, Imola ed Aragon con gli ultimi due che potrebbero slittare in agosto, andando quindi ad occupare il mese “vuoto” tra Oschersleben e Portimao.

BSB, CIV, MotoAmerica, ASBK, Brasil SuperBike

La scure del Covid-19 si abbatte anche sui campionati nazionali. Il BSB non partirà da Silverstone il 12 aprile ma verosimilmente il round successivo. Per quanto riguarda il CIV stesso discorso valido per il BSB, ovvero niente partenza al round 1 (Misano) ma dal round 2 (Mugello). Proprio oggi la FMI ha rilasciato un comunicato nel quale conferma la sospensione delle attività, prorogandola fino al 27 aprile.

Capitolo MotoAmerica: tutto fermo fino al 1º aprile, saltano i primi tre appuntamenti previsti in calendario.

Per l’ASBK dopo il round di apertura a Phillip Island in concomitanza con la Superbike Mondiale, salta la prova di Wakefield, mentre slitta la partenza della Superbike Brasiliana da Interlagos, anche per via dell’incidente nel quale ha perso la vita Indy Munhoz a Goiania.

EWC

Ad oggi l’EWC ha disputato solamente due prove valide per la stagione 19-20: il Bol d’Or dello scorso settembre e la 8 ore di Sepang di dicembre. La stagione sarebbe dovuta ripartire da Le Mans con la 24 ore ma l’evento è stato spostato dapprima a settembre, quasi in concomitanza con quella auto, e poi anticipato al 29-30 agosto.

Road Races 

Significativa la raffica di cancellazioni e posticipazioni nel mondo delle Road Races. La gara più significativa, il TT dell’Isola di Man, è stata addirittura cancellata mentre le altre gare (NorthWest 200, Southern 100, Tandagree 100) sono state posticipate a data da destinarsi.

MXGP 

Last but not least anche il campionato MXGP ha subito il “trattamento” Covid-19. La stagione 2020 del Mondiale Cross dovrebbe ripartire dunque dalla Russia il 7 giugno. Di conseguenza anche l’MXON (Motocross delle Nazioni) slitta al 1º novembre.

Insomma, citando una famosa frase presa dai Promessi Sposi, questa stagione “non s’ha da fare”…

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.