FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Daire McCormack trionfa nella terza gara stagionale dell’SRO Esports Sprint, bissando il successo di Misano.

Diversamente da quanto accaduto nel round di apertura, dove McCormack aveva impresso un ritmo inarrivabile in testa alla gara sin da curva 1, nella tappa tedesca l’irlandese del Munster Rugby ha dovuto risalire la classifica e giocare di strategia.

Il punto forte di casa Bentley rimane la gestione degli pneumatici, in particolar modo quando la pista del Nurburgring si presenta ai piloti con un caldo torrido e anomalo per la regione dell’Eifel. Il giovane pilota Williams, che corre sotto i colori del Munster Rugby per ragioni contrattuali, si è qualificato 6° in griglia, a poco meno di due decimi dalla pole. Quest’ultima è andata sorprendentemente nelle mani di un pilota Silver, Dominik Blajer del TRITON Racing. Tuttavia, è incredibile come Tobias Gronewald in 2° posizione e poleman della classe Pro abbia fatto segnare lo stesso tempo.

Allo sventolare della bandiera verde, Blajer sbaglia la staccata della prima curva, finendo lungo. Ne approfittano Gronewald e Tonizza. Ma la classifica sarebbe cambiata presto poiché dopo pochi passaggi le gomme avevano superato il loro working range ideale. Naujoks dalla 4° posizione ha provato a liberarsi del traffico anticipando tutti ai box, seppur il cambio gomme non fosse obbligatorio. La gara si è trasformata quindi in una lotta a distanza sul passo gara, e chi ha beneficiato di ciò è proprio McCormack. L’irlandese è uscito dai box con tre secondi di vantaggio su Naujoks, il quale nel frattempo aveva superato Gronewald in curva 1. Ciononostante, la Bentley in testa alla corsa era inarrestabile, e McCormack ha chiuso la gara con quattro secondi di vantaggio sulla M4 del BS+COMPETITION.

McCORMACK L'UOMO DA BATTERE, BLAJER DOMINANTE IN SILVER CUP

Daire McCormack ottiene quindi il secondo successo stagionale dopo quello in apertura di campionato a Misano. L’asso irlandese fin qui ha saputo sfruttare al meglio le caratteristiche della sua Bentley Continental GT3 e si presenta come pilota da battere per il titolo nel finale di stagione.

Sul 3° gradino del podio overall giunge il vincitore della Silver Cup, Dominik Blajer del TRITON Racing. Il polacco è sempre più leader nella sua categoria.

Il podio della classe Pro viene chiuso da Gronewald a bordo della Mercedes AMG dell’Unicorns of Love. Alle sue spalle, c’è l’ottima 4° posizione di Tinko Van Der Velde e il recupero di James Baldwin, 5° al traguardo. Solo 6° David Tonizza che era in zona podio nelle prime fasi di gara. L’italiano della Ferrari ha sofferto notevolmente l’usura gomme sulla sua 488 Evo, fenomeno accusato peraltro anche dal suo compagno di squadra Pawlowski.

Per quanto riguarda il podio della Silver Class, troviamo Robbie Stapleford del G2 Esports in 2° posizione e Fabien Piffet del Fordzilla al 3° posto.

L’SRO Esports Sprint Cup entra nella sua fase finale con le ultime due gare rimanenti. La prossima in programma sarà il 6 luglio sull’Hungaroring.

Antonio Fedele