La Dakar più incerta di sempre si è decisa solo negli ultimi chilometri della speciale conclusiva, Kevin Benavides si è aggiudicato lo stage odierno e la vittoria finale della Dakar 2023. L'argentino già vincitore della Dakar 2021 in sella alla Honda, ha chiuso l'ultimo stage con 55 secondi di vantaggio su Toby Price, sufficienti ad aggiudicarsi il suo secondo successo alla Dakar. Toby Price, terzo alle spalle di Daniel Sanders oggi si è dovuto dunque arrendere al compagno di squadra che ora lo ha raggiunto a due Dakar vinte. Quindicesima posizione finale per il nostro Paolo Lucci, secondo di classe Rally2.

LA TAPPA

Solo 136km di speciale dividono i piloti dal traguardo finale della Dakar 2023, uno stage che assegnerà il titolo tra Toby Price, Kevin Benavides e Skyler Howes. Per gli altri piloti invece la speciale con fondo prevalentemente di terra e qualche attraversamento di sabbia sarebbe dovuta essere una passerella fino al podio di Dammam. Invece la pioggia scesa nella giornata di ieri e nella notte ha reso il terreno molto fangoso complicando non poco i piani dei piloti già provati da 13 stage impegnativi.

Credits: dakar.com
Credits: dakar.com

IL RACCONTO DELLA GIORNATA

Senza dubbio la Dakar 2023 passerà alla storia come la Dakar più incerta di sempre. Tre piloti divisi da solo 1'31" prima degli ultimi 136 chilometri di speciale non si erano mai visti. Il distacco tra Toby Price e Kevin Benavides (vincitore dello stage di ieri) invece è addirittura di soli 12", dopo oltre 43 ore di speciali corse in tredici giorni di competizione.

Al primo rilevamento dopo 33 chilometri Kevin Benavides aveva già recuperato il gap di 12 secondi su Toby Price. I due si trovavano dunque alla pari lanciandosi negli ultimi e decisivi cento chilometri della Dakar 2023. Nei successivi 35 chilometri il gap aumenta, Kevin Benavides allunga a 1'37" portandosi in testa all'assoluta. Skyler Howes, terzo assoluto incassa oltre 3' di ritardo venendo di fatto tagliato fuori dalla vittoria finale dopo aver comandato a lungo la corsa negli scorsi giorni. All'ultimo rilevamento cronometrico il distacco è sceso a 1'12" e Toby Price sta forzando il ritmo per aggiudicarsi quella che sarebbe per lui la terza Dakar, la prima in terra saudita.

KEVIN BENAVIDES CE L'HA FATTA!

Arrivato al termine della speciale Kevin Benavides ha dovuto aspettare quasi 4' prima che Toby Price, ultimo a partire quest'oggi, arrivasse al traguardo della speciale. Con l'arrivo di Price il cronometro ha dato il proprio verdetto: Kevin Benavides vince stage e Dakar! L'argentino bissa il successo del 2021 arrivato in sella alla Honda CRF450 Rally Factory, riuscendo così a vincere con due case diverse cosa che non accadeva da Edi Orioli al successo nel 1994 con la Cagiva e nel 1996 con la Yamaha. Va detto che anche il vincitore dello scorso anno Sam Sunderland vinse la sua prima Dakar con KTM e la seconda con la GasGas ma come sappiamo il marchio spagnolo fa parte della famiglia KTM e la moto di fatto è la stessa condivisa tra i tre marchi.

Seconda piazza per lo sconfitto di giornata, Toby Price che si presentava al via dell'ultima tappa con un ristretto vantaggio sull'argentino ma potendo scattare tre minuti dopo il rivale. Completa il podio di giornata Pablo Quintanilla, migliore dei piloti Honda in questa Dakar 2023 che però chiude solo quarto a quasi 20' di ritardo da Benavides nell'assoluta.  Scivola dalla seconda alla quarta posizione di giornata Daniel Sanders, una penalità di 3' lo porta alle spalle del cileno. L'australiano della GasGas nell'assoluta paga oltre 25' frutto prevalentemente dei due giorni in cui è rimasto debilitato da un virus prima della tappa di riposo. Si scioglie sul più bello l'americano Skyler Howes che dopo aver comandato la Dakar per diversi giorni oggi incassa 3'45" e si deve accontentare del terzo posto finale.

PAOLO LUCCI QUINDICESIMO ASSOLUTO, SECONDO IN RALLY2

Paolo Lucci si è rivelato di gran lunga il miglior italiano alla Dakar 2023, il passaggio nel team Bas World KTM Racing accanto a Mason Klein, ritirato a due giorni dal traguardo finale, ha portato il pilota di Castiglione Fiorentino (come il compianto Fabrizio Meoni vincitore di due Dakar, ndr) a giocarsela con i big della Dakar 2023. L'obiettivo ad inizio Dakar era quello di centrare la top15 per Paolo e così è stato, il secondo posto in Rally2 certifica il cambio di passo di Paolo in questa sua seconda esperienza Dakariana.

Secondo degli italiani Lorenzo Maria Fanottoli che chiude in 47esima posizione assoluta. Cesare Zacchetti, unico degli italiani rimasti a partecipare nella "Original by Motul", chiude in 67esima piazza dopo esser rimasto per oltre due ore oggi insieme a Ottavio Missoni (70esimo) ad aiutare l'eroico Franco Picco (72esimo, ndr). L'ultimo dei piloti Fantic Racing rimasto in gara ha portato a termine la sua 29esima Dakar con un pollice fratturato a due giornate dal termine. Con loro anche Eufrasio Anghileri (88esimo, ripartito dopo la rottura nella tappa maraton) e Iader Girardi (78eismo) che hanno portato a termine la loro prima Dakar aiutando un mostro sacro del Rally Raid più duro del mondo.

CLASSIFICA DI GIORNATA

Credits: dakar.com

CLASSIFICA FINALE DAKAR 2023

Credits: dakar.com

Mathias Cantarini

LEGGI ANCHE: MOTOGP | L’ARABIA SAUDITA PUNTA ANCHE AL MOTOMONDIALE PER IL SUO SPORTWASHING

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi