Marc Marquez King of COTA | Fonte: HRC - Honda Racing Corporation (Pagina Facebook)
Marc Marquez King of COTA | Fonte: HRC - Honda Racing Corporation (Pagina Facebook)

È Marc Marquez (Repsol Honda Team) il più veloce delle FP1 MotoGP del Red Bull Grand Prix of the Americas con il crono di 2’15.872s. Dietro di lui le due Ducati: la prima quella ufficiale di un velocissimo Jack Miller (Ducati Lenovo Team) che sfiora i 338.5 km/h e la seconda di un Johann Zarco (Pramac Racing), fresco fresco di operazione per sindrome compartimentale, che nonostante questo, rifila un bel terzo tempo davanti a Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) e Pol Espargaro (Repsol Honda Team). Il leader del campionato Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) soltanto 15°.

Marc Marquez si conferma il “King of COTA”

Al Circuit of The Americas le FP1 si sono svolte su pista bagnata e gomme wet, nonostante l’assenza di pioggia durante la sessione ed il cielo che è andato via via ad aprirsi fino a far intravedere dei raggi di sole a conclusione del turno. Ad un anno di assenza della MotoGP al Circuit Of The Americas (causa Covid), lo spagnolo di casa Repsol si è subito imposto sugli avversari, pronto a far valere il suo titolo di “King of COTA” con le 6 vittorie, i 6 podi e le 7 pole position che detiene nel suo palmares sul circuito americano.

Marc Marquez si è dimostrato subito veloce e concentrato tanto da fare tre uscite con tre soluzioni di pneumatici diversi. Non contento, lo spagnolo allo scadere del turno ha continuato a spingere portando a casa i primi due caschi rossi, ma non si è riuscito a migliorare ancora a bandiera a scacchi già presa.

La Honda può gioire anche per aver visto un ottimo Pol Espargaro (Repsol Honda Team) sempre nelle prime posizioni, efficace ed aggressivo in pista, tanto da guadagnarsi il quinto crono. Il compagno di squadra però subisce quasi un secondo di distacco dal tempo di Marc Marquez, facendo notare la sua completa autorità e fiducia sul circuito texano.

Il leader del campionato solo 15°

Se per Marc Marquez il Red Bull Grand Prix of the Americas è iniziato nei migliori dei modi, per Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) è tutt’altra storia. Il francese di casa Yamaha non è riuscito ad andare oltre il 15esimo crono a +2.293s da Marquez. Le FP1 si sa, non sono sempre indice di predittività del weekend, ma sicuramente il leader del campionato è chiamato a correre ai ripari in vista delle prossime sessioni.

Il suo diretto avversario al titolo Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) nelle ultime manche ha guadagnato numerosi punti, portandosi a sole 48 lunghezze dalla vetta. Il pilota ducati nelle FP1 segna un ottavo crono e la consapevolezza di aver trovato un equilibrio speciale in sella alla sua moto. Sarà questo il weekend decisivo per accorciare ancora in campionato?!

Assente Maverick Vinales per lutto

Grande assente dal Red Bull Grand Prix of the Americas è il neo arrivato in casa Aprilia Maverick Vinales. A pochi giorni dalla scomparsa del cugino Dean Berta Vinales a Jerez in occasione del round del WorldSSP 300, Aprilia e Maverick hanno scelto di non affrontare il weekend con un dolore così grande nel cuore.

GP STATI UNITI: DIRETTA LIVEGP.IT

Ricordiamo, come sempre che, LiveGP.it sarà in prima linea per commentare in diretta il Gran Premio degli Stati Uniti sui canali YouTube e Facebook. La trasmissione andrà in onda alle 20:45 di domenica 3 ottobre.

Risultati FP1: Marc Marquez l’unico sotto al 2’16s

Marc Marquez il più veloce a COTA
Marc Marquez il più veloce a COTA

Benedetta Bincoletto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.