Nel 2022 Alessandro Zaccone e Filip Salac entreranno a far parte del Team Gresini nel Campionato mondiale Moto2. L’italiano e il ceco, entrambi all’esordio nella classe di mezzo, sostituiranno nella squadra Fabio Di Giannantonio e Nicolò Bulega (qui l’intervista esclusiva).
Il Team Gresini ha voluto consolidare la propria presenza nel paddock mondiale, impegnandosi in Moto2 e MotoGP, rinunciando, almeno per ora, al progetto Moto3.

 

I protagonisti

Alessandro Zaccone, italiano, 22 anni, è al momento il leader nel Campionato MotoE con Pramac e potrebbe già laurearsi Campione della categoria questo weekend a Misano. La sua non è la prima esperienza con Gresini: lo scorso anno aveva corso con le elettriche proprio con questo team. Prima dell’esperienza in MotoE, ha inoltre maturato presenze e risultati nel CIV, nel CEV e nel mondiale Supersport.

Filip Salac, ceco 19 anni, proviene dalla Moto3 e si prepara al salto di categoria. Ha debuttato nel 2016 nella Red Bull MotoGP Rookies Cup, posizionandosi al 9° posto assoluto, e partecipando anche nella classe Moto3 del CEV. Corre per la prima volta nel mondiale Moto3 nel 2018 come wildcard a Brno, il suo GP di casa, ma la svolta per lui arriva nel 2019 quando viene preso nelle file del team Redox Prüstel GP. Il 2020 lo vede invece pilota Rivacold Snipers. Quest’anno è di nuovo pilota Prüstel ed ha già conquistato 108 punti in Campionato e strappato la prima pole di carriera.

Le dichiarazioni

Alessandro Zaccone: “Innanzitutto, sono felicissimo di tornare a correre con la Gresini Racing e in particolar modo nella Moto2. Sono tanti anni che lavoro per questo e finalmente è arrivata l’opportunità che cercavo da tempo. Sono sicuro che avremo il miglior materiale e correre con un team italiano come la Gresini Racing credo sia la maniera migliore per entrare in questo mondo. Sono sicurissimo che non sprecheremo questa grande occasione e ci tengo a ringraziare la famiglia Gresini che mi ha dato questa grande opportunità“.

Filip Salac: “Sono veramente felice di approdare in Gresini Racing, un team che considero tra i migliori del paddock e che vanta un’enorme esperienza in questa categoria. Onestamente non vedo l’ora che sia già il 2022 e poter fare il salto di categoria: per me significa tantissimo con la MotoGP che si avvicina un passo alla volta. Darò il massimo per dimostrare quello che valgo“. 

Chiara Toffolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.