WSBK | Misano 2022, FP1: Razgatlioglu precede Locatelli, Bautista ottavo
Foto: Bonora Agency

La prima sessione di prove libere della WSBK a Misano va a Toprak Razgatlioglu, il più veloce del turno inaugurale. Il numero 1 di Yamaha svetta con due decimi di vantaggio sul compagno di squadra Andrea Locatelli, seguito a pochi millesimi da Jonathan Rea. Molto bene Bassani, quinto dietro a Rinaldi, mentre Bautista è ottavo.

RAZGATLIOGLU COMANDA, DIETRO VALORI INCERTI

Nella grigia Misano, a tratti caratterizzata da una leggera pioggia, è il campione del mondo in carica a dettare il passo grazie al tempo di 1:34.603, riferimento cronometrico che gli ha permesso di restare in testa alla classifica nonostante gli attacchi dei piloti rimasti in pista fino agli ultimi istanti. Tra questi Andrea Locatelli, salito al secondo posto appena raccolta la bandiera a scacchi. L’italiano di casa Yamaha ha preceduto il sei volte iridato Jonathan Rea, solamente ventitré millesimi più lento del portacolori Yamaha. Michael Ruben Rinaldi, invece, è stato l’ultimo ad andare sotto il muro del minuto e trentacinque secondi. Il portacolori Ducati Aruba ha così firmato la quarta prestazione precedendo la moto gemella, seppur clienti, di Axel Bassani, ottimo quinto con il crono di 1:35.080, tempo sei millesimi più veloce rispetto a quello di Iker Lecuona.

ALVARO BAUTISTA SOLAMENTE OTTAVO

Lecuona ha portato la CBR1000RR-R in sesta posizione con uno scarto di soli dieci millesimi sul compagno di box Xavi Vierge, settimo. Alle spalle della coppia HRC figura Alvaro Bautista, solamente ottavo a quasi otto decimi dal miglior tempo del turno. Dalla seconda sessione capiremo se quello dell’alfiere Ducati Aruba sia stato un lavoro maggiormente incentrato sulla resistenza piuttosto che sulla ricerca del singolo tempo.

Decisamente positivo il turno di libere di Philipp Öttl, arrivato dalla 24 Ore di Spa Moto. Il tedesco, pilota Ducati GoEleven, ha preceduto la Kawasaki di Alex Lowes, ultimo della top10, la Yamaha di Gerloff e le due BWM di Scott Redding e Eugene Laverty, quest’ultimo in vantaggio di quattro centesimi sul compagno di squadra Loris Baz. Per ora non male l’approccio di Ponsson (Yamaha Gil Motor Sport), quindicesimo ad un secondo e mezzo dalla vetta, sebbene i tempi siano destinati a scendere di circa un secondo a partire dai prossimi turni, meteo permettendo.

RITORNO PER MYKHALCHYK E DELBIANCO

Ricordiamo che nel weekend di Misano corrono anche Mykhalchyk (sostituto di van der Mark e fresco vincitore della 24H Spa Moto con BMW) e Alessandro Delbianco, scelto dal Team Pedercini per correre nel circuito Marco Simoncelli. Mykhalchyk ha archiviato le FP1 col ventiduesimo tempo mentre Delbianco è ventiquattresimo alla prima uscita con la Kawasaki. Per chiudere, segnaliamo che Tamburini, poco attivo durante il turno, sia attualmente fuori dalla regola del 105%. Il riminese ha rimediato una frattura alla caviglia destra durante un allenamento a Pomposa, evento che lo ha costretto a saltare il round dell’Estoril, dunque non ha forzato il proprio fisico nelle FP1 di Misano.

Matteo Pittaccio

Leggi anche: MOTOGP | UFFICIALE: JACK MILLER FIRMA CON KTM FACTORY

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.