WSBK | Aggiornamento calendario: Assen a luglio, inizio all'Estoril

L’inizio del WSBK 2021 è stato posticipato di due settimane a causa delle restrizioni applicate dal governo olandese. In principio si doveva partire il 23-25 Aprile ad Assen, ma le ultime direttive hanno confermato il blocco dei grandi eventi fino al 1° giugno. La stagione 2021 pertanto partirà il 7-9 Maggio dall’Estoril.

WSBK 2021 | IL CALENDARIO: ASSEN SPOSTATA AL 25 LUGLIO

Proseguono senza sosta i lavori necessari alla definizione di una successione di eventi che garantisca il corretto svolgimento dei campionati dedicati alle derivate di serie. Come detto, la partenza è prevista il 7-9 Maggio nel circuito portoghese dell’Estoril, sede del finale di stagione 2020. Dopodichè si andrà in Spagna, nel MotorLand Aragón, tra il 21 e il 23 dello stesso mese. WSBK, WSSP e WSSP300 dovrebbero dare vita al terzo round in quel di Misano (11-13 giungo), fermandosi per circa un mese prima di dirigersi verso Donington. L’appuntamento inglese vedrà in pista la sola Top Class, ma viste le ultime notizie in arrivo dal Regno Unito non è detto che l’evento si svolga regolarmente.

WSBK 2021 | IL NUOVO CALENDARIO

Proprio Assen, in origine posta come gara inaugurale della nuova stagione, ospiterà le tre classi tra il 23 ed il 25 Luglio, periodo nel quale il paddock dovrebbe ritrovare un clima più favorevole rispetto ad aprile. Ad Agosto non è prevista alcuna attività, ma da settembre gli spostamenti tra una pista e l’altra subiranno un’impennata, almeno per ora. Tre Gran Premi a Settembre (Le Mans, Barcellona e Jerez), due a Ottobre nell’Algarve International Circuit e, con molte riserve, nel tracciato argentino di San Juan Villicum.

Collocati a Novembre altri due eventi: il primo in Indonesia tra il 12 ed il 14, omologazione del Mandalika Street Circuit permettendo; il secondo in Australia nelle montagne russe di Phillip Island, tuttavia ancora senza data. Da definire luogo e giorni del finale di stagione, nella speranza che la pandemia possa concedere la tregua tanto desiderata.

Il calendario aggiornato e rilasciato oggi si pone come base di partenza. Pertanto, non sono da escludere le doppie gare sperimentate con efficacia nel 2020, soluzioni a cui affidarsi nel caso in cui i Gran Premi extra-europei e non solo dovessero saltare.

Matteo Pittaccio

Leggi anche: MOTOGP | YAMAHA PRESENTA LA NUOVA M1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.