Sebastien Ogier, su Toyota, conquista il Rally di Montecarlo
Sebastien Ogier, su Toyota, conquista il Rally di Montecarlo

La stagione 2021 del WRC si è aperta nel segno della Toyota e di Sebastien Ogier, con il francese che ha conquistato per l’ottava volta il Rally di Montecarlo. Dopo la paura per la foratura di Venerdì, Ogier ha messo tutti in riga a partire dal suo team-mate Elfyn Evans, secondo al traguardo. Terzo posto per Thierry Neuville, ma in Hyundai il morale è decisamente basso.

Ogier re del Montecarlo

È un Ogier inarrestabile quello visto nel Rally di Montecarlo, prima prova del WRC 2021. Il francese ha conquistato l’ottavo successo al “Monte”, ottenuto con ben cinque Costruttori diversi (Citroën, Peugeot, Volkswagen, Ford e ora Toyota). Il sette volte campione del mondo ha fatto la differenza sulle strade di casa, soprattutto in condizioni di aderenza precaria. Infatti le mutevoli condizioni climatiche sono state la costante per tutto il weekend monegasco. Situazione che ha svantaggiato nettamente Evans, forse ancora traumatizzato dall’incidente occorsogli al Rally di Monza che gli è costato il Mondiale 2020. Avrà sicuramente di che festeggiare Jari-Matti Latvala, all’esordio nel ruolo di Team Principal del Toyota Gazoo Racing.

Neuville nella debacle Hyundai

Terzo posto per Neuville. Il belga, alle prese con le note del nuovo navigatore Martin Wydaeghe, ha limitato i danni in casa Hyundai. In particolare, nelle ultime prove Neuville ha mantenuto saldamente la quarta posizione in attesa degli eventi, che puntualmente sono arrivati con la foratura di Rovanpera nella speciale di questa mattina. Il giovane finlandese si è reso protagonista di una prova maiuscola per tutto il weekend. Purtroppo la poca esperienza, un errore e la foratura hanno estromesso dal podio il figlio d’arte. Quinto posto per Sordo, distaccato di oltre tre minuti dal vertice; sesto Takamoto Katusta ancora troppo “falloso” e acerbo per il Mondiale. Il Montecarlo si è rivelato difficilissimo per Tanak: dopo un avvio scoppiettante, l’estone è stato bersagliato da problemi e forature, l’ultima delle quali gli è costata il ritiro.

Mikkelsen il cannibale del WRC2

Andreas Mikkelsen e il fido Ola Floene hanno dominato la classe WRC2. L’equipaggio della Skoda Fabia R5, gestito dal team TokSport, ha spinto fin dalla prima speciale. Nulla ha potuto Adrien Fourmaux che si è dovuto accontentare del secondo posto. Sul gradino più basso del podio Eric Camilli al volante della Citroën C3 R5. Per quanto concerne il WRC3, sonante tripletta per la Citroën con, nell’ordine, Yohan Rossel seguito da Yoann Bonato e Nicolas Ciamin. Nono posto di classe WRC3 per l’italiano Giacomo Ogliari navigato dall’esperto Lorenzo Granai.

Leggi anche: WRC | RALLY MONTECARLO, DAY 2: COMANDA EVANS, SFORTUNATO OGIER!

Michele Montesano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.