Rally Grecia

Nuovo appuntamento questo fine settimana con il FIA World Rally Championship che riparte dalla Grecia. Si torna dunque sulla terra dopo la parentesi in Belgio sull’asfalto che ha visto protagonista le Hyundai. Il secondo acuto dei coreani rilancia Thierry Neuville che nelle strade di casa si è mostrato superiore alla concorrenza.

Rally Grecia: Neuville all’attacco 

Il belga di casa Hyundai ha colto a Ypres il primo successo del 2021, un risultato che permette al nativo di St. Vith di annullare il gap in classifica con il britannico Elfyn Evans. L’alfiere della Toyota ed il portacolori del marchio coreano condividono il secondo posto in classifica con 124 punti contro i 162 del francese Sébastien Ogier.

Il pluricampione francese sembra amministrare il proprio vantaggio con due preziose Top5 in Belgio ed in Estonia nell’evento che ha incoronato il finnico Kalle Rovanpera. I due piloti di Toyota sono chiamati a confermarsi questo week-end in un terreno che per ora ha sempre visto le Yaris in netto vantaggio sulle i20.

Gli appuntamenti sullo sterrato segnano infatti un pesante quattro a zero per i giapponesi che hanno saputo approfittare dei problemi dei rivali che quasi sempre hanno pagato a caro prezzo degli errori o dei cedimenti sulle proprie auto.

Neuville si è rilanciato in classifica ed è pronto a dare battaglia anche in Grecia, evento in cui potrà contare sul supporto dell’estone Ott Tanak. Il campione 2019 si appresta a rubare punti all’armata Toyota che in Belgio ha alzato bandiera bianca anche contro l’irlandese Craig Breen, in scena con la terza Hyundai nelle prove di Tartu e Ypres. Quest’ultimo lascia spazio allo spagnolo Daniel Sordo che per ora ha partecipato agli eventi di Montecarlo, Portogallo, Italia e Kenya.

nbsp;

Ford pronta a riprendersi dopo un difficile appuntamento in Belgio

Continuano le difficoltà per le Ford. Il nono appuntamento del FIA WRC vedrà al via i medesimi equipaggi che hanno partecipato alla sfida belga. Il transalpino Adrien Fourmaux, out dopo uno spettacolare incidente nella terza speciale, sarà nuovamente al via su una delle auto di M-Sport. 

Il marchio britannico mantiene intatta la seconda formazione con Gus Greensmith, assente per la lotta al successo nell’ottava tappa del WRC per un errore nella prima fase dell’evento che si è concluso a Spa-Francorchamps. Non ci sarà più, invece, il finnico Teemu Suninen che si è separato da M-Sport nelle scorse settimane.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.