Thierry Neuville si conferma profeta in patria, suggellando al meglio un fine settimana vissuto da autentico dominatore. Il portacolori Hyundai ha conquistato il Rally del Belgio, conclusosi oggi nello spettacolare scenario del circuito di Spa Francorchamps, precedendo il compagno di squadra Craig Breen e la Toyota di Kalle Rovanpera. Con il quinto posto Sebastien Ogier si conferma leader del Mondiale, mentre Ott Tanak salva parzialmente un week-end difficile conquistando la Power Stage.

NEUVILLE VINCE E HYUNDAI SORRIDE

Nessuno è mai riuscito a mettere in dubbio la leadership di Neuville, capace di esprimersi al meglio sulle strade di casa e di conquistare il primo centro stagionale. Affiancato dal nuovo navigatore Martijn Wydaeghe, il belga ha sfruttato al meglio la prova su asfalto per rilanciarsi in ottica iridata, in un fine settimana che ha visto Hyundai celebrare anche il secondo posto di un ottimo Craig Breen.

L’irlandese ha tenuto il passo del compagno di squadra sino alla mattinata di oggi, quando ha colpito un bank a bordo strada finendo per perdere ulteriori secondi preziosi nei confronti del leader. Per la squadra diretta da Andrea Adamo si tratta di un risultato estremamente significativo, che sarebbe potuto essere ancora più netto senza i problemi patiti da Ott Tanak.

OGIER RESTA SALDAMENTE LEADER

Il pilota estone, dopo aver dovuto fare i contri dapprima con un calo di potenza ed in seguito con una foratura, si è parzialmente rifatto grazie ai tre successi parziali colti nella giornata finale, tra cui la Power Stage. Per lui è stato comunque impossibile andare oltre la sesta posizione finale, preceduto dal terzetto Toyota. A distinguersi tra i portacolori della casa giapponese è stato Kalle Rovanpera, autore di una prova eccellente che lo ha visto conquistare il terzo gradino del podio. Il finnico è riuscito a scavalcare nel finale il compagno Elfyn Evans, mentre Sebastien Ogier ha limitato i danni chiudendo quinto. Per il francese si è trattato di un week-end corso in difesa, ma che lo vede comunque conservare un ampio margine di 38 punti in classifica nei confronti degli inseguitori, quando mancano ancora quattro prove alla conclusione del campionato.

Il duo Rossel-Coria ha conquistato il settimo posto nell’assoluta ed il successo nella WRC3. Finale amaro, invece, per Oliver Solberg nella WRC2: lo svedese, dopo aver condotto a lungo la classifica, è stato costretto al ritiro nella tappa finale, cedendo il successo alla Hyundai di Jari Huttunen. Il WRC tornerà in azione nel mitico Rally Acropoli, in programma sulle strade greche dal 9 al 12 Settembre.

Marco Privitera

La classifica finale dell'Ypres Rally Belgium (credits: wrc.com)
La classifica finale dell’Ypres Rally Belgium (credits: wrc.com)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.