Rovanpera
Foto. Rovanpera twitter

Kalle Rovanpera è l’uomo del momento dopo le prime quattro tappe del FIA World Rally Championship. Il finnico ha letteralmente dominato la scena in Portogallo, gara che gli ha permesso di conquistare il quinto acuto in carriera, il terzo di questa stagione dopo le prime quattro speciali.

Il 21enne nativo di Jyväskylä sembra imbattibile, quanto mostrato nell’ultimo round è stato incredibile con una bellissima sfida a distanza contro Elfyn Evans. Imporsi sulla terra portoghese non è stato per nulla semplice, il figlio di Harri Rovanpera à stato il migliore confermando per l’ennesima volta un’aspetto fondamentale rispetto al 2021.

Il #69 di Toyota non sta sbagliando mai, 12 mesi fa non era pronosticabile vedere quanto abbiamo assistito da Montecarlo ad oggi. Sbagliando si impara, i risultati si vedono e sono trasparenti a tutti. Il portacolori del marchio giapponese appare imbattibile, quaranta punti di vantaggio sul resto del gruppo sono un margine importante.

Neuville unico rivale tra le mille disavventure

Nonostante l’assenza di successi c’è un pilota che resta il diretto avversario per del classe 2000. Thierry Neuville guarda da lontano il leader della classifica generale, la sfortuna è la prima delle nemiche del #11 del gruppo che negli ultimi due eventi ha perso dei minuti preziosi per delle una serie di problematiche non collegate alle varie tappe.

Il nativo di Saint Vith guida la concorrenza, un ruolo non facile che al momento è condiviso con l’estone Ott Tanak (Hyundai) ed il britannico Elfyn Evans, finalmente all’attacco dopo tre competizioni da dimenticare. Il gallese ha ottenuto il primo podio dell’anno in Portogallo, un punto di partenza per ripartire con l’imperativo di non commettere errori e perdere punti.

Nel frattempo, in Sardegna mancheranno i due Séb. Loeb (Ford/M-Sport) non ha ancora rivelato il proprio ritorno, mentre Ogier riprenderà in mano la propria Yaris #1 in occasione del Rally in Kenya, una appuntamento che seguirà nel calendario la partecipazione alla 24h Le Mans 2022.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.