Rally Portogallo day-3
Foto. twitter Rovanpera

Kalle Rovanpera resta al comando della graduatoria al termine del day-3 e vince il Rally del Portogallo. Il finnico di Toyota allunga in classifica generale grazie al terzo acuto consecutivo, il primo sulla terra portoghese dopo una bellissima sfida contro Elfyn Evans. 

Il gallese si accontenta della seconda piazza con 15 secondi e 2 di ritardo, mentre è da evidenziare il terzo posto della Hyundai dello spagnolo Daniel Sordo dopo una lunghissima battaglia contro Takamoto Katsuta (Toyota).

Rally Portogallo day-3: Evan ci prova, ma non basta

Dopo una spettacolare bagarre a distanza per la leadership durante l’intero day-2, la lotta per il primato tra Kalle Rovanpera ed Elfyn Evans è continuata con la SS17, il primo dei cinque impegni previsti per l’ultimo giorno di sfide.

Il finnico ha allungato subito sul gallese portando il proprio margine ad +8.4, un risultato frutto del successo nella ‘Felgueiras 1’ con 2 secondi e 4 sul teammate. Interessante anche la sfida per il terzo posto con il giapponese Katsuta Takamoto (Toyota) avanti di 1 secondo e due su Daniel Sordo (Hyundai). Finale in crescendo per l’alfiere del marchio coreano, all’attacco del podio principalmente dal pomeriggio di ieri.

La condizione non è cambiata nella SS18, tappa che ha visto Sordo avvicinarsi nuovamente a Katsuta. Il giapponese si è ritrovato con solo 9 decimi di margine alla vigilia del primo passaggio sulla nota Fafe 1. Sempre al top Rovanpera con un nuovo decimo guadagnato su Evans.

Il gallese ha risposto al 21enne nella SS19 portandosi a 6.6 dalla vetta. Nulla da fare, invece, per la Hyundai i20 d Sordo, sempre quarto con 8 decimi di ritardo dall’ultimo gradino del podio. Da evidenziare l’ottimo passo dell’estone Ott Tanak (Hyudai), a segno nella 19ma tappa sul teammate Thierry Neuville.

La 20ma speciale, la penultima, ha delineato la graduatoria generale con una nuova prova di forza da parte di Rovanpera. La Toyota #69 ha allungato a +9 secondi su Evans, un margine che non è più comato dal vice-campione del mondo.

Le emozioni non sono mancate nell’ultima speciale, la ‘Power Stage’ è stata oltremodo interessante senza esclusione di colpi. Sordo ha messo in campo tutta la sua esperienza per prendere l’ultimo gradino del podio.

 Segmento praticamente perfetto per #6 del WRC, a podio con 2.1 secondi su Katsuta. Rovanpera, invece, ha messo un punto al quarto atto del 2022 nel modo migliore, vincendo l’evento e l’ultima speciale.

Piccola pausa ora per il FIA World Rally Championship che ripartirà nel primo week-end di giugno dalla Sardegna.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.