Dopo un inverno da protagonista arriva anche la conferma in Australia per Andrea Locatelli, che si porta a casa la prima pole stagionale della WorldSSP. Il giovane talento azzurro mette in riga due vecchi leoni come Randy Krummenacher e Lucas Mahias.




LOCATELLI, ESORDIO DA RECORD

Dopo aver chiuso al secondo posto le libere del venerdì Andrea Locatelli conquista una incredibile pole position, abbassando di mezzo secondo il record della pista di Federico Caricasulo. Il “Loka” ferma il cronometro in 1’32”176, un decimo e mezzo meglio di Randy Krummenacher che, passato alla MV Agusta, ha trovato subito buon feeling con la moto varesina. Chiude la prima fila Lucas Mahias, che con la Kawasaki incassa quattro decimi ma piazza la terza moto diversa in prima fila.

Quarta piazza per Jules Cluzel, che apre un quartetto di piloti tutti chiusi in un decimo. Dietro al francese troviamo infatti il nostro Raffaele De Rosa, Phillip Oettl e Steven Odendaal. A questi ultimi due piloti che arrivano dal motomondiale si aggiunge Isaac Vinales, che nel mondiale SSP è arrivato qualche stagione fa ed oggi chiude ottavo. Chiudono la top 10 Corentin Perolari e Federico Fuligni, con la terza MV Agusta. Ottima undicesima posizione per Can Oncu, il pilotino turco nuovo pupillo di Kenan Sofuoglu arriva nel WorldSSP dopo un solo anno di Moto3. Can Oncu non è l’unico classe 2003 presente in pista, infatti col #68 chiude in ventesima posizione Oliver Bayliss. Il figlio di Troy disputerà la SSP600 nel campionato australiano, ma in occasione di questa prima gara partecipa come wildcard qualificandosi in ventesima posizione.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.