SSP AUS Phillip Island 2020 MV Agusta FP2 Krummenacher 1
Randy Krummenacher in sella alla sua MV Agusta, impegnato nelle FP2 della SSP del round AUS a Phillip Island

La situazione vista nei test 2020 si replica, ma a parti invertite, con Randy Krummenacher a comandare su Andrea Locatelli nelle FP2 della Supersport AUS a Phillip Island. Il campione del mondo in carica, alfiere della MV Agusta, ha chiuso con 4 decimi di vantaggio sul pilota nostrano alla guida della Yamaha del team Evan Bros. Chiude il podio virtuale la seconda delle tre MV in griglia, quella di Raffaele De Rosa.


MV AGUSTA SUGLI SCUDI

Se nei test 2020 della SSP si era visto un Andrea Locatelli a tratti inavvicinabile, le FP2 della Supersport AUS a Phillip Island vedono invece Randy Krummenacher a scoprire carte evidentemente nascoste fino al martedì. Il campione in carica, passato quest’anno al team MV Agusta Reparto Corse in sella alla F3 675 si è decisamente concentrato sul giro secco nel venerdì, scendendo fino al 1’32.894 e staccando di più di tre decimi Locatelli.

TRE COSTRUTTORI NEI PRIMI QUATTRO

Al contrario delle previsioni, che vedevano la Yamaha decisamente competitiva e lanciata almeno per il titolo marche, sembra che il campionato potrebbe vedeere una situazione più equilibrata. Con Andrea Locatelli a portare alto il nome della casa di Iwata in seconda piazza, la terza posizione di De Rosa ed il sorprendente Ӧncü in quarta piazza con la Kawasaki lasciano intendere che in Yamaha non hanno di che stare tranquilli. Dalla quinta posizione il tris di Yamaha di Viñales, Odendaal e Perolari si trovano leggermente più attardate e resta solamente il turno di FP3 prima di buttarsi a capofitto nella Superpole.

MAHIAS, CHE SUCCEDE?

Dopo la conclusione del 2019 che lo aveva visto molto più protagonista rispetto ai primi round, Lucas Mahias era atteso nella lotta per la vittoria del titolo quest’anno. AL contrario dell’attesa però, il francese non sembra al livello del debuttante turco e paga dalla vetta più di un secondo di distacco sul giro secco, oltre che quattro decimi dal compagno di marca. In ritardo anche Hikari Okubo sulla Honda CBR, solo quattordicesimo, mentre inizia a comprendere la moto Oli Bayliss in diciottesima posizione. Qui tutti i tempi.

Supersport AUS 2020 – FP1 & FP2 COMBINED TIMES

1 – R. KRUMMENACHER – MV Agusta – 1’32.894

2 – A. LOCATELLI – Yamaha – +0.319

3 – R. DE ROSA – MV Agusta – +0.616

4 – C. ÖNCÜ – Kawasaki – +0.677

5 – I. VIÑALES – Yamaha – +0.845

6 – S. ODENDAAL – Yamaha – +0.939

7 – C. PEROLARI – Yamaha – +0.951

8 – L. MAHIAS – Kawasaki – +1.035

9 – J. CLUZEL – Yamaha – +1.068

10 – P. OETTL – Kawasaki – +1.245

11 – F. FULIGNI – MV Agusta – +1.248

12 – M. GONZALEZ – Kawasaki – +1.458

13 – H. SOOMER – Yamaha – +1.537

14 – H. OKUBO – Honda – +1.543

15 – D. WEBB – Yamaha – +1.601

16 – P. SEBESTYEN – Yamaha – +1.984

17 – A. VERDOÏA – Yamaha – +2.164

18 – O. BAYLISS – Yamaha – +2.297

19 – C. BERGMAN – Yamaha – +2.471

20 – L. CRESSON – Yamaha – +2.764

21 – P. HOBELSBERGER – Honda – +2.765

22 – J. VAN SIKKELERUS – Yamaha – +2.832

23 – G. HENDRA PRATAMA – Yamaha – +3.442

Leggi anche: SBK AUS | PHILLIP ISLAND 2020: REDDING SUBITO AL COMANDO NELLE FP2

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.