Scott Redding conquista il successo a Navarra in gara-1
Scott Redding conquista il successo a Navarra in gara-1

Dopo le recenti novità di mercato legate al suo passaggio in BMW per la prossima stagione, Scott Redding si conferma protagonista anche in pista, conquistando il successo in gara-1 della WorldSBK sull’inedito scenario di Navarra. Il ducatista ha avuto la meglio nei confronti di Jonathan Rea sin dalle prime battute, mentre Toprak Razgatlioglu ha conquistato un prezioso terzo posto dopo qualifiche difficili.

REDDING IN “STATO DI GRAZIA”

E’ stata una gara per certi versi decisamente lineare, dove la bagarre non si è certo ritagliata uno spazio di prim’ordine. Il caldo pomeriggio di Navarra ha incoronato Scott Redding, apparso estremamente motivato dopo l’annuncio del suo passaggio da Ducati a BMW ufficializzato prima del week-end. Una prova perfetta per il britannico, il quale arrivava in Spagna dopo il successo colto in gara-2 a Most. Dopo aver mancato la pole per meno di un decimo, Redding si è sbarazzato della compagnia di Jonathan Rea dopo poche tornate, chiudendo con un comodo margine di vantaggio nei confronti del pilota Kawasaki.

Il campione del mondo ha comunque portato a casa una piazza d’onore importante. Questo nonostante un paio di svarioni nella seconda metà di gara, causati probabilmente da una gomma anteriore non così performante come nei primi giri. L’irlandese è riuscito ad incrementare il suo vantaggio in classifica nei confronti di Toprak Razgatlioglu. Il turco ha centrato l’obiettivo di rimediare ad una qualifica complicata, portandosi ben presto in zona podio grazie al sorpasso su Andrea Locatelli.

Oltre al quarto posto del bergamasco, per i colori italiani da segnalare la positiva ottava posizione di Axel Bassani, mentre Rinaldi non è riuscito ad andare oltre uno scialbo decimo posto. Fuori dai giochi per caduta Mahias, Davies e Bautista, oltre a Mercado.

GLI HIGHLIGHTS DELLA GARA

Allo start Redding sfrutta l’allungo iniziale per portarsi in testa, ma Rea approfitta subito di un piccolo lungo del ducatista nel corso del primo giro per riprendersi il comando. Razgatlioglu risale dalla terza fila sino a mettersi alle spalle di Locatelli, con Lowes e Sykes ad inseguire il quartetto di testa. Sin dalle prime battute appare chiaro che Rea e Redding dispongono di un passo superiore rispetto alla concorrenza, imponendo ben presto un ritmo insostenibile per gli inseguitori.

Mercado commette un errore in curva 3 e finisce per trascinare in terra l’incolpevole Ponsson. Davanti Redding si incolla alla Kawasaki di Rea, rosicchiandogli almeno un paio di decimi al giro. Il sorpasso avviene lungo il rettifilo dei box all’inizio del sesto giro, subito prima del passaggio di consegne tra Razgatlioglu e Locatelli per la terza posizione. Nel breve volgere di poche tornate la gara perde Mahias, Davies e Bautista per caduta.

I tempi vedono un vero e proprio solco tra i primi quattro ed il resto del gruppo, con oltre sei decimi di differenza sul giro. Rea sembra dare l’impressione di voler forzare per tentare di tenere il passo dello scatenato Redding. Un paio di “spaventi” lasciano però desistere il nord-irlandese che si concentra sull’obiettivo di contenere il tentativo di rimonta da parte di Razgatlioglu. Il duo GRT ha la meglio nei confronti di un Rinaldi in evidente difficoltà, con Gerloff che si rende autore di uno spettacolare attacco in curva 1 ai danni di Nozane.

Il finale vede Redding transitare con un margine di 2″5 sotto la bandiera a scacchi nei confronti di Rea. Razgatlioglu limita i danni, grazie al terzo posto davanti a Locatelli. Alex Lowes termina quinto precedendo Sykes, Van der Mark e un eccellente Alex Bassani.

Il programma di domani sul circuito di Navarra prevede il via della Superpole Race alle 11:00, mentre la seconda manche scatterà alle ore 14:00.


Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.