superpole race
Toprak Razgatlioglu vince la Superpole Race sul circuito di Most Credits: Yamaha Racing official Twitter account

Toprak Razgatlioglu conquista la Superpole Race sul circuito di Most, seguono Jonathan Rea e Alvaro Bautista. Quarta posizione per Rinaldi che precede e Bassani e Locatelli il quale chiude un gran terzetto tutto italiano. Iker Lecuona in settima piazza, seguito da Scott Redding, Gerloff e Vierge vanno a chiudere la Top10. Ritirati di questa Superpole Race Vickers, Lowes, Ponsson e Konig.

LA SUPERPOLE DI REA E RAZGATLIOGLU

Comincia la Superpole a Most con un’ottima partenza di Bautista, che brucia sullo spunto il suo compagno di squadra Rinaldi e si mette in terza piazza. Mentre lotta già per la prima posizione con Toprak Razgatlioglu che passa Rea in curva 1 conquistando la leadership.

Passa metà sessione e la situazione a cinque giri dalla fine vede Toprak avanti a Rea di quasi 1 secondo, poco più staccate le due Ducati ufficiali con Rinaldi che continua a farsi minaccioso ai danni di Bautista. Mentre seguono alle loro spalle Bassani e Locatelli, ottima la gara dei due italiani, Gerloff in settima piazza con Lecuona, Redding e Baz a completare la Top 10. Caduta invece nel tratto centrale del circuito per Lowes, il pilota inglese non aveva disputato questa mattina il Warm Up per per problemi fisici. Dopo una visita era stato dichiarato fit, ma la sua moto lo ha abbandonato all’anteriore portandolo nella ghiaia.

Giri finali da cardiopalma con Rea che recupera tutto il distacco su Razgatlioglu iniziando a lottare in questi ultimi metri della Superpole Race a Most. Sorpasso di Rea nella prima variante ai danni di Toprak che però restituisce il colpo immediatamente alla curva dopo. Ultimo giro di fuoco con Rea che tenta un attacco quasi impossibile, Toprak stringe bene la curva chiudendo la traiettoria alla Kawasaki. Rea non ha potuto far altro che aggrapparsi ai freni per evitare una caduta che avrebbe portato ad uno 0 in gara. Rea riesce a salvarla procedendo nella ghiaia e riuscendo a rientrare davanti a Bautista consolidando così la seconda posizione in questa Superpole Race.

Toprak Razgatlioglu conquista la Superpole Race sul circuito di Most, bello il gesto con Rea nel giro di cool down con i due che si danno amichevolmente il pugno, in segno di rispetto per la bellissima lotta dimostrata in pista. Nelle interviste post gara queste le parole dei tre piloti a podio:

Alvaro Bautista: “Era importante rimanere sul podio, sono molto contento della prestazione. Abbiamo lavorato con la gomma dura per tutto il weekend per cercare il miglior assetto ma non mi sono trovato a mio agio con la moto specialmente con l’anteriore. Parto terzo in gara 2 e non vedo l’ora di combattere.

Jonathan Rea: “Ultimo giro pazzesco, ottima situazione dopo il primo settore, Toprak ha ripassato e poi non sono riuscito a contrattaccare. Ho riprovato qualche curva più avanti ma lui ha chiuso con la gamba, spero di non avergli fatto male. Ho dovuto tirar fuori le mie skill nella motocross per passare tutta la via di fuga. Possiamo battagliare per la vittoria in Gara2.

Toprak Razgatlioglu: “Sono contento per la gara, nuovamente primi. Bella battaglia con Rea all’ultimo giro, penso che non aprirò più la gamba. Tutti abbiamo dato il massimo e ci riproveremo nella gara lunga a fare bene.

I RISULTATI DELLA SUPERPOLE RACE

I risultati della Superpole Race sul circuito di Most

Fabrizio Giuseppe Pignatelli

Leggi anche: WORLDSBK | MOST, GARA 1: CAPOLAVORO BAUTISTA, RAZGATLIOGLU E REDDING A PODIO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.