WorldSBK, Jonathan Rea vince la gara numero 100
WorldSBK, Jonathan Rea vince la gara numero 100

Ad Aragon centesimo successo nel WorldSBK di Jonathan Rea che comanda la gara fin dalla prima curva. Nonostante le polemiche di Pere Riva delle ultime ore sul numero di giri concesso alla nuova Kawasaki ZX-10RR, conquista una doppietta mettendo in chiaro subito gli equilibri del mondiale. Alex Lowes resiste all’ultima curva a Toprak Razgatlioglu, quarto e Scott Redding quinto.

JONATHAN REA 100 E LODE

Non c’è stata minimamente gara nel round d’apertura del WorldSBK ad Aragon con le Kawasaki di Jonathan Rea e Alex Lowes a primeggiare fin dalla prima curva. Per metà gara Alex tiene il passo del sei volte campione del mondo prima di staccarsi. Una volta recuperato da Toprak Razgatlioglu a sua volta incalzato da Chaz Davies i due hanno iniziato a darsi battaglia. Negli ultimi tre passaggi Toprak e Alex hanno iniziato a darsi battaglia a furia di sorpassi e contro sorpasso. All’ultimo passaggio il turco grazie ad un’incredibile manovra all’esterno di curva dodici pensa di essersi assicurato la seconda posizione. Proprio sulla linea del traguardo grazie al nuovo motore molto più potente rispetto al precedente però Alex soffia l’argento a Toprak.

DERBY DUCATI

Scott Redding che scattava dalla P2 dopo la Superpole di stamattina viene infilato Alex Lowes subito e dopo pochi giri anche da Toprak Razgatlioglu. L’inglese perde progressivamente terreno venendo superato anche da Chaz Davies. Negli ultimi passaggi dopo esser stato incalzato da Alvaro Bautista, poi scivolato al penultimo giro, Redding torna sul gallese. Proprio nel penultimo giro Redding si riprende la posizione sull’ex compagno di squadra nel team Aruba.it Racing.

DUE AZZURRI IN TOP10

Alle spalle delle due piloti Ducati arriva la prima BMW, quella di Tom Sykes, alle spalle del campione del mondo 2013 Michael Rubén Rinaldi. Il pilota italiano, che qui vinse lo scorso anno, è al debutto con la Ducati ufficiale del team Aruba.it Racing. Una buona settima posizione che però lascia l’amaro in bocca dopo l’incredibile gara dello scorso anno. Domani potrà però sicuramente rifarsi, alle sue spalle Leon Haslam e Garrett Gerloff. L’americano veloce nella prima parte di gara è poi scivolato in nona posizione davanti al rookie Andrea Locatelli. Il campione del mondo WorldSSP al debutto sulla R1 del team Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK si è ben comportato al debutto sul 1000.

BENE ANCHE BASSANI, OUT CAVALIERI

Buon debutto anche per Axel Bassani, sulla Ducati privata del team Motocorsa ha chiuso al dodicesimo posto. Costretto al ritiro invece Samuele Cavalieri, per “Cava” non è un debutto perchè già lo scorso anno aveva debuttato con le WorldSBK. È però al debutto sulla “vecchia” Kawasaki (la nuova arriverà a Misano,ndr) dopo tanti anni con la Panigale V4R nel CIV.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.