Anche il Tourist Trophy, la corsa su strada più prestigiosa è conosciuta al mondo, deve arrendersi al Coronavirus. Cancellata infatti l’edizione 2020.




Motomondiale, WorldSBK, F1 ed ora anche il Tourist Trophy devono arrendersi al Coronavirus. Purtroppo mentre per i primi tre casi si parla di rinvii, per il Tourist Trophy si tratta di cancellazione. Anche le corse su strada devono fare i conti con la pandemia che ha colpito da prima la Cina ed ora tutto il mondo. Nei giorni scorsi la Cookstown 100 e la Tandragee 100 in programma rispettivamente per il 25 aprile ed il 2 maggio sono state rinviate a data da destinarsi.

Nella giornata di oggi è arrivata la conferma che il Tourist Trophy 2020 non si svolgerà. Sull’Isola di Man al momento non risultano positivi nonostante i tamponi svolti. Da oggi, ha comunicato il primo ministro Howard Quayle, chiunque arriverà sull’Isola dovrà rimanere per 14 giorni di isolamento. Non sono state prese altre iniziative, così come in tutta l’inghilterra le scuole resteranno aperte così come le attività lavorative. Tuttavia in maniera precauzionale è stato annullato l’evento che avrebbe portato sull’Isola di Man il più alto numero di visitatori.

Sull’Isola di Man si tornerà a correre a fine estate dove Classic TT E ManxGP rimangono confermati per il 22 agosto.

Leggi anche: CORONAVIRUS: LIVEGP.IT E I PILOTI LANCIANO LA CAMPAGNA #RESTIAMOACASA

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.