È Eric Brigliadori, sull’Audi del BF Motorsport, il nuovo campione della TCR Italy
È Eric Brigliadori, sull’Audi del BF Motorsport, il nuovo campione della TCR Italy

Mikel Azcona ci ha preso gusto ponendo nuovamente il suo sigillo nella TCR Italy: lo spagnolo, di casa Cupra, ha messo in riga gli avversari anche nella seconda gara di Imola. Con il secondo posto Eric Brigliadori, sull’Audi del BF Motorsport, si è laureato campione nazionale. Sul gradino più basso del podio è salito Jacopo Guidetti, al volante della Honda del MM Motorsport.

Il campione in carica Salvatore Tavano, nonostante una strenua battaglia, ha dovuto per il momento cedere lo scettro. Ora la palla va’ in mano ai giudici sportivi che venerdì decideranno effettivamente le sorti del campionato TCR Italy targato 2020.

TCR Italy dal sapore mondiale con Azcona

È stato un finale di stagione nel segno di Azcona: il giovane pilota ufficiale Cupra nel WTCR ha letteralmente lasciato a bocca aperta gli addetti ai lavori in quel di Imola. Il ventiquattrenne spagnolo, scattato in seconda posizione per via della griglia invertita, nell’arco di due curve è salito al comando. Azcona ha poi controllato i giochi con estrema disinvoltura.

Igor Stefanovski, persa la leadership, ha dovuto fare i conti prima con Felice Jelmini, arrivato lungo alla Rivazza nell’arco del secondo giro, e poi con Jonathan Giacon. I due si sono trovati ai ferri corti con il pilota dell’MM Motorsport che ha mandato in testacoda il pilota Hyundai. Ad ereditare il podio sono stati Brigliadori e Guidetti, abile ad approfittare di un errore di Nicola Baldan.

Brivido finale per Azcona che, a due giri dalla bandiera a scacchi, è andato lungo alle Acque minerali sfiorando il muretto. Fortunatamente il basco ha mantenuto il sangue freddo centrando il secondo successo del fine settimana.

Tavano abdica in favore di Brigliadori con il giallo

Brigliadori, grazie al secondo posto, conquista il TCR Italy. Anche se a pari punti con Tavano il portacolori del BF Motorsport può contare su una vittoria in più rispetto al siciliano. Da parte sua Tavano è stato protagonista di una rimonta forsennata: partito dal fondo della griglia, il pilota Cupra è risalito a suon di sorpassi.

Purtroppo il quinto posto finale costringe il siracusano a cedere lo scettro di campione tricolore. Ma non è detta l’ultima: infatti venerdì si deciderà sul ricorso presentato da Jelmini. Qualora fosse ristabilita la classifica di gara 1 di Misano, Tavano conquisterebbe per la terza volta consecutiva il titolo piloti.

A Imberti il titolo DSG

Nessun dubbio per quanto riguarda il titolo riservato alle TCR con cambio DSG, che da quest’anno ha preso la titolazione nazionale. A conquistare il campionato è stato Michele Imberti bravo a non commettere errori e portare la Cupra, gestita dal team Elite Motorsport, al secondo posto. Da parte sua il contendente al titolo Matteo Poloni ha cercato di dare il massimo vincendo anche gara-2 ad Imola, ma ciò non è bastato al pilota Audi. Terzo posto di classe per Riccardo Romagnoli al volante della Volkswagen Golf.

Leggi anche: TCR ITALY | IMOLA, GARA-1: AZCONA DOMINA, TAVANO “VEDE” IL TITOLO

Michele Montesano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.