Test Day-2 Montmelo Rea 1
Jonathan Rea, al comando dei tempi del Day-2 dei test SBK al Montmelo

Solo Jonathan Rea, Scott Redding e Tom Sykes sono stati in grado di scendere sotto il muro del 1’41″ al Montmelò in questo Day-2 dei test SBK. In particolare i portacolori Kawasaki e Ducati hanno firmato dei tempi 3 decimi più veloci dell’alfiere BMW, mentre le Yamaha hanno subito un bel colpo. Poco movimento per la Honda.

MARQUEZ CHI?

No, non è un’esagerazione. Con il tempo di 1’40”450, fatto registrare nella mattinata del Day-2 dei test SBK al Montmelò, Jonathan Rea ha girato più forte di Marc Marquez. E non stiamo parlando di un confronto a gomme “diverse”, il penta-campione del mondo ha girato con la gomma soffice da gara della Pirelli! I tempi a confronto sono quelli della gara dell’anno scorso ovviamente, mentre il primato sul giro secco resta a Jorge Lorenzo circa un secondo sotto il crono di Rea.

UN ALTRO MESTIERE

Resta il fatto che Rea ha nettamente staccato sui tempi tutta la concorrenza, tranne un coriaceo Scott Redding che è volato sul Montmelò: solo un decimo e mezzo di distacco da Rea. Riesce a scendere sotto il muro del 41 anche Tom Sykes, che si conferma velocissimo sul giro secco ma ancora poco competitivo sulla lunghezza di gara. Per gli altri, il quarto tempo va ad Alex Lowes che però incassa ben sette decimi dal capolista.

POCO LAVORO IN HONDA

Con gli ingegneri bloccati in Giappone a causa delle restrizioni sul COVID19, in casa Honda hanno lavorato poco. O meglio, hanno passato la mattinata a dialogare via videoconference con casa madre, ma Leon Haslam ed Alvaro Bautista hanno girato il pomeriggio con lo stesso materiale degli ultimi test, lavorando principalmente sull’elettronica alla ricerca di trazione in inserimento ed in uscita dalle curve. Ora non resta che attendere 3 settimane per il secondo round del Mondiale Superbike, in quel di Jerez de la Frontera.

SBK TEST DAY-2 MONTMELO’ – FINAL TIMES

  1. J.Rea (Kawasaki) 1’40″450
  2. S.Redding (Ducati) 1’40″606
  3. T.Sykes (BMW) 1’40″956
  4. A.Lowes (Kawasaki) 1’41″137
  5. T.Razgatlioglu (Yamaha) 1’41″218
  6. E.Laverty (BMW) 1’41″494
  7. M.van der Mark (Yamaha) 1’41″679
  8. L.Baz (Yamaha) 1’41″881
  9. C.Davies (Ducati) 1’41″903
  10. L.Mercado (Ducati) 1’42″024
  11. G.Gerloff (Yamaha) 1’42″121
  12. Haslam (Honda) 1’42″126
  13. S.Cortese (Kawasaki) 1’42″187
  14. F.Caricasulo (Yamaha) 1’42″333
  15. M.Scheib (Kawasaki) 1’42″436
  16. A.Bautista (Honda) 1’43″261
  17. S.Barrier (Ducati) 1’44″323

Leggi anche: WORLDSBK | BARCELLONA TEST, DAY 1: REDDING SEMPRE AL TOP

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.