Il circus della WorldSBK dopo la due giorni di Misano si sposta in Spagna per una due giorni sul circuito di Barcellona. La WorldSBK arriva quindi nella penisola iberica, che lascerà solo a ottobre dopo aver corso cinque round. Nella prima giornata di test a comandare la classifica dei tempi è Scott Redding. Velocissimo in tutto l’arco della giornata, l’alfiere Ducati ha tolto a Jonathan Rea la miglior prestazione di giornata a pochi minuti dalla bandiera a scacchi.

È sempre Redding vs Rea

Sono sempre Scott Redding e Jonathan Rea a dettare legge in questa prima giornata di test al Montmeló. Il cinque volte campione del mondo ha chiuso al comando la sessione mattutina, mentre nel pomeriggio Redding ha migliorato la prestazione del nord irlandese siglando la miglior prestazione in 1’41”727. Il nord irlandese si è fermato a poco meno di due decimi dalla Ducati di Scott Redding, fermando il cronometro in 1’41”911. Scott Redding è sembrato in gran forma: è sempre stato tra i più veloci nell’arco di tutta la giornata, lavorando sodo sulle novità portate sulla sua Panigale V4R. Jonathan Rea, che sul circuito catalano aveva già girato a febbraio, è comunque stato sempre a contatto con l’inglese. Tra poco più di tre settimane i due saranno finalmente uno contro l’altro in gara a Jerez. Noi, e pensiamo anche tutti voi, non vediamo l’ora.

Baz guida gli inseguitori

Il primo degli altri è Baz, anche se in realtà sul giro secco è a pochi centesimi dai due assi. Il francese è insieme ai due ufficiali già citati l’unico ad essere sceso sotto il muro del 1’42”. Dietro il francese troviamo il leader della classifica iridata Alex Lowes con la seconda Kawasaki KRT lontano mezzo secondo da Redding. Staccato di soli due millesimi da Lowes troviamo Alvaro Bautista con la Honda CBR 1000RR-R che, come già visto in Australia, è pronto ad inserirsi nella lotta per il podio. Sesta piazza per Tom Sykes con la BMW S1000RR che incassa sette decimi sul giro secco, cosa non consueta per il campione del mondo 2013. Settima piazza per Sandro Cortese con la Kawasaki del Team Pedercini Racing, lontano otto decimi dal leader di giornata.

Nona posizione per Chaz Davies con la seconda Ducati Panigale V4R del team Aruba Racing. Il gallese incassa nove decimi dal compagno di squadra, ma il risultato è abbastanza bugiardo. Chaz, infatti, fino a pochi minuti dal termine si trovava in terza posizione con un ottimo passo messo in mostra anche a Misano. Il gallese continua ad avere problemi nello sfruttare la sua Panigale e la gomma nuova nel giro alla morte, ma per le gare sarà sicuramente un pretendente per il podio. Chiude la top10 di questa prima giornata Eugene Laverty con la seconda BMW lontano però oltre un secondo da Scott Redding. Male in questa prima giornata tutte le Yamaha ad eccezione di Baz. Nellla sessione mattutina i piloti ufficiali Toprak Razgatlioglu e Michael Van der Mark hanno girato entrambi in 1’42”9, mentre nel pomeriggio non sono riusciti a scendere sotto il muro del 1’43”. Ricordiamo che l’olandese disputerà questa stagione da separato in casa avendo già firmato per BMW.


Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.