Apportate ancora una volta modifiche al calendario 2020 della Superbike: Imola, prevista per nel week-end dall’8 al 10 maggio, viene addirittura cancellata mentre Aragon e Misano sono spostate rispettivamente a fine agosto ed inizio novembre. Sempre più incerta la ripartenza del mondiale alla luce di questi nuovi cambiamenti.

Ancora un nuovo scenario del Mondiale SBK 2020, per via di una emergenza planetaria dovuta al COVID-19 che non ne vuole sapere di rallentare ed esaurirsi. Con una nota giunta oggi, Dorna ha riscritto ancora una volta il calendario dopo le modifiche apportate oltre un mese e mezzo fa, in simbiosi con il rinvio delle tappe MotoGP.

Si legge infatti nella nota:

“Con uno stop forzato in atto a causa del continuo scoppio di coronavirus (COVID-19), sono state apportate ulteriori modifiche al calendario del 2020 MOTUL FIM Superbike World Championship.

Con la lotta in corso contro la pandemia COVID-19, FIM, Funzionari governativi, Circuiti e Dorna WSBK Organization informano di ulteriori modifiche da apportare al Calendario WorldSBK 2020, con i turni in fase di riprogrammazione e purtroppo annullati.”

Vediamo dunque le modifiche apportate da Dorna sul calendario 2020

Imola cancellata!

Ci si poteva aspettare come per le altre gare un rinvio ma è arrivata la doccia fredda: l’Acerbis Italian Round di Imola è stato cancellato. Dunque niente round italiano del Mondiale e partenza dello stesso rinviata ancora.

Si legge sempre nella nota di Dorna di oggi: “E’ con rammarico che dopo aver discusso e rivisto una serie di scenari e in accordo con i funzionari del circuito, l’Acerbis Italian Round all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è stato cancellato”.

Contestualmente alla cancellazione del round italiano sono arrivate le dichiarazioni del Presidente di Formula Imola Uberto Selvatico Estense: “C’è profonda amarezza per la decisione e lo dico non solo come presidente della società che gestisce il circuito, ma soprattutto come un grande appassionato di motori che ogni anno aspetta il giro di Imola con l’entusiasmo di un ragazzo. D’altra parte, c’è la consapevolezza che è stata fatta la scelta giusta, per proteggere il più possibile la salute del pubblico e dei professionisti, un aspetto principale al di là di qualsiasi argomento economico e/o sportivo”.

Aragon e Misano spostate 

Alla cancellazione del round di Imola si aggiungono gli spostamenti dei round di Aragon e Misano. Il primo, previsto proprio dopo Imola, viene spostato al week-end dal 28 al 30 agosto, una settimana dopo Assen. Il secondo, previsto per giugno e dopo Aragon, va dunque al 6-8 novembre diventando di fatto l’unico round italiano e di conseguenza l’ultimo round di una stagione che non sembra volerne sapere di ripartire.

Calendario 

Al netto di cancellazioni e spostamenti, il calendario 2020 (qualora si dovesse ripartire) si presenta così:

3-5 luglio UK Round a Donington Park
31 luglio-2 agosto German Round ad Oschersleben
21-23 agosto Netherlands Round ad Assen
28-30 agosto Aragon Round al MotorLand Aragon
4-6 settembre Portuguese Round a Portimao
18-20 settembre Catalan Round a Barcellona (Montmelò)
2-4 ottobre French Round a Magny Cours
9-11 ottobre Argentinian Round ad El Vilicum
23-25 ottobre Spanish Round a Jerez
6-8 novembre Riviera di Rimini Round a Misano

FIM e Dorna WSBK continueranno a collaborare ampiamente con funzionari governativi e circuiti analizzando la situazione in ogni paese con grande dettaglio.

In definitiva sembra proprio che questa stagione non ne voglia proprio sapere di ripartire, alla luce di quello che sta succedendo nei vari paesi con il COVID-19, che ha messo in ginocchio le strutture sanitarie di buona parte dei Paesi interessati dal calendario.

Leggi anche: SBK | Quella volta che… Doohan non era ancora Mick Doohan

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.