SBK 2020 Barcellona Montmelo 1
Il Montmelo di Barcellona, pronto ad ospitare la SBK 2020

Il cambio di passo avuto da Michael Rinaldi potrebbe far diventare parte integrante della lotta il pilota di GoEleven nel tutti contro Jonathan Rea, che ormai si ripete ogni anno e che in questa Barcellona 2020 della SBK non farà eccezione. Al Montmelo le Ducati potranno sfruttare tutto il rettilineo, ma la BMW di Sykes è stata velocissima nei test. Restano in difficoltà le Yamaha.

MONTMELO

Un tracciato di una bellezza incredibile, sede anche di gare di Endurance anche se non riconosciute nel calendario EWC. Il Montmelo di Barcellona accoglie per la prima volta la SBK in questo 2020, con Jonathan Rea sempre e comunque preferito. A contrastare il dominio del pluri campione Kawasaki si aggiunge Michael Ruben Rinaldi, che dopo le modifiche apportate alla sua Ducati V4R in seno al team GoEleven ha raggiunto livelli di competitività utili per lottare per la vittoria.

ANNUNCI DI MERCATO

Il ragazzo del team di Denis Sacchetti è al centro delle chiacchiere anche in ottica mercato: si attende infatti a Barcellona l’annuncio del suo passaggio nel team ufficiale Aruba Ducati nel 2021. Spodestato Chaz Davies, che però sembra in trattativa con Aprilia per riportare la RSV4 nel Mondiale SBK, grazie al nuovo regolamento di cui ha fatto cenno Gregorio Lavilla in una sua intervista. Le moto potrebbero andare in mano ad Althea Racing, con un Genesio Bevilacqua che dopo la separazione (nel Mondiale ma non nel CIV) con Honda ha voglia di ribalta. Ad Aprilia serve decisamente un team, visto che l’avventura della Nuova M2 Racing nel mondiale è stata anticipatamente terminata per gli scarsi risultati ottenuti.

ATTENTI A SYKES

Tornando alla stretta attualità, questa volta bisogna fare attenzione a Tom Sykes. La sua BMW ha volato nei test già svolti al Montmelo, anche se ancora il gap di velocità di punta non permette al pilota britannico di lottare con costanza per le posizioni che contano. Con la conferma di Michael VD Mark per la seconda moto della casa teutonica, si attende di scoprire il destino di Eugene Laverty nel post BMW. Con la probabile promozione del team Evan Bros alla categoria maxima, potrebbe liberarsi una sella in Yamaha per lui.

YAMAHA PEGGIO DI HONDA

Il confronto fra le due case giapponesi denota per Yamaha una difficoltà sempre più elevata nel portare i propri piloti sul podio, contro una crescita costante di Honda con Haslam e Bautista. Ad Iwata stanno lavorando per non far pentire Toprak Razgatlioglu di aver lasciato la Kawasaki che gli sarebbe spettata nelle mani di Alex Lowes, ma la R1 soffre tanto ed il turco è costretto a numeri da circo per poter rimanere con i primi. Dall’altro lato la CBR-RRR sta finalmente regalando gioie e qualche podio ad Alvaro Bautista, che ora lavora in ottica 2021 per avere una moto buona per il titolo. Vedremo se Barcellona sarà Honda-friendly.

SBK BARCELLONA 2020, GLI ORARI IN TV

Sky Sport MotoGP HD

Venerdì 18 settembre

10:30-11:20 – Superbike Prove libere 1

11:30-12:15 – Supersport Prove libere 1

15:00-15:45 – Superbike Prove libere 2

16:00-16:45 – Supersport Prove libere 2

Sabato 19 settembre

9:00-9:20 – Superbike Prove libere 3

11:00-11:25 – Superbike Superpole

11:40-12:05 – Supersport Superpole

14:00 – Superbike Gara 1

15:15 – Supersport Gara 1

Domenica 20 settembre

11:00 – Superbike Superpole Race

12:30 – Supersport Gara 2

15:00 – Superbike Gara 2

Leggi anche: MOTOGP | INSULTI SOTTO I POST SOCIAL DI MIR DOPO IL PODIO DI MISANO

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.