nascar wtcr gt world challenge

Dopo l’epilogo ad Abu Dhabi dell’Asian Le Mans Series 2021 e gli ultimi inviti per ogni categoria alla prossima 24h di Le Mans del FIA World Endurance Championship, il mondo delle ruote coperte ci presenta nuove interessanti novità da WTCR, GT World Challenge e NASCAR.

WTCR: Comtoyou Racing in pista con le nuove Audi

Dopo la presentazione qualche giorno fa della nuova Audi RS3 LMS TCR, Comtoyou Racing ha annunciato la partecipazione al prossimo FIA World Touring Car Cup con quattro auto. La compagine belga conferma l’impegno nella serie ed ha già reso noto i primi due piloti: Frédéric Vervisch e Nathanaël Berthon. Entrambi i piloti non sono degli esordienti nel Mondiale Turismo, ma hanno preso parte alle ultime annate del campionato che dal 2018 è nato dalle ceneri del FIA WTCC.

Chris Reinke, responsabile del reparto corse clienti Audi Sport, ha affermato alla stampa in merito a questo importante annuncio per il 2021: “Avremo l’opportunità di testare il nostro nuovo modello su diversi circuiti di tutto il mondo grazie al WTCR. Il Comtoyou Racing conosce il mondo Audi dal 2017, un cliente su cui possiamo contare. Vervisch è un pilota esperto, una figura ideale per lo sviluppo della nuova RS3 LMS. Inoltre sarà affiancato da Berthon che ha dimostrato le sue ottime capacità nelle competizioni Turismo”.

Gli fa eco Jean-Michel Baert, General Manager del Comtoyou Racing: “Il 2020 è stato senza dubbio l’anno migliore per il team. Siamo riusciti ad imporci grazie ai titoli nella TCR Europe, nel TCR Benelux ed abbiamo siglato il trofeo rookie nel WTCR. Ringrazio Reinke e Audi Sport per il supporto e la fiducia. Abbiamo un’enorme mole di lavoro per preparare tutti i programmi della stagione 2021. A breve comunicheremo i compagni di squadra di Vervisch e Berthon, non vediamo l’ora di scendere in pista”.

Aggiornamenti dal GT World Challenge

Continua la formazione degli equipaggi che parteciperanno all’edizione 2021 del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS. AKKA ASP, formazione di riferimento di Mercedes nella categoria insieme ad HRT, ha ufficializzato i propri piloti per la stagione che scatterà il 18 aprile da Monza con la tradizionale inaugurale 3h.

La squadra francese ha presentato due auto per l’intera stagione endurance e sprint. AKKA ha reso noto l’italiano Raffaele Marciello, il francese Jules Gounon e lo spagnolo Daniel Juncadella per la classe PRO nelle prove di durata. Si tratta di un terzetto inedito che vedrà al via tutti piloti ufficiali della casa di Stoccarda, volti che in parte ritroveremo anche nello sprint.

Marciello dividerà infatti l’abitacolo della #88 con il russo Timur Boguslavskiy, campione 2020 del GT World Challenge Europe. In queste speciali prove vedremo in pista anche Jules Gounon con il rumeno Petru Razvan Umbrarescu #89, coppia che lo scorso anno ha militato con una Bentley del CMR. Attendiamo di scoprire gli altri equipaggi che verranno annunciati in seguito. Sicuramente la #89 gareggerà anche nell’endurance ed un pilota della formazione sarà il già citato Boguslavskiy.

Dinamic Motorsport, dopo aver rivelato i nomi di Christian Engelhart, Matteo Cairoli e Klaus Bachler per l’endurance, ha reso noto la partecipazione alla Sprint Cup. Una Porsche sarà allineata nella serie e verrà affidata al belga Adrien de Leener ed al tedesco Christian Engelhart. Intanto sono stati posticipati i test pre-stagionali in seguito all’emergenza sanitaria: le uniche sessioni che precederanno il campionato si svolgeranno il 25 ed il 26 marzo.

NASCAR: alcune news per la gara sterrata di Bristol

Dopo due interessanti sfide a Daytona, la mitica 500 miglia e la tappa sul Road Course, la NASCAR Cup Series si prepara per la trasferta di Homestead-Miami, ma guarda già a Bristol.

L’appuntamento di Marzo nello Stato del Tennessee, il primo sterrato nella storia moderna della serie, è sempre più vicino e gli organizzatori hanno rilasciato alcune importanti novità in vista di un evento che non accadeva dal 1970. Bristol, ovale che festeggia nel 2021 il 60° anniversario, ha già predisposto la terra nel mitico ‘Colosseo’ della NASCAR. Ricordiamo infatti la conferma nei Playoffs della tradizionale Night Race e l’inedita sfida sterrata per il tradizionale atto diurno nella prima fase del campionato.

Per determinare la griglia di partenza, in via eccezionale, saranno utilizzate quattro sfide sprint, un format che copia in un certo senso il ‘Derby’ di Eldora corso dalla NASCAR Truck Series fino al 2019. Ricordiamo che Bristol è una delle sei location che avranno durante il week-end le prove libere, sessione abolita insieme alle qualifiche in gran parte degli eventi in seguito all’emergenza sanitaria.

Jerry Caldwell, vicepresidente esecutivo e direttore generale del Bristol Motor Speedway, ha dichiarato alla stampa: “Il Bush’s Beans Practice Day di venerdì consentirà ai piloti ai della Cup Series che della Camping World Truck Series di prendere confidenza con questa pista. Delle gare di partenza stabiliranno le griglie di partenza della prima sfida sulla terra di questo impianto. Metteremo a disposizione un numero limitato di posti in tribuna”.

Luca Pellegrini

Leggi anche: A RUOTA LIBERA | G-DRIVE FESTEGGIA IN ALMS, SUCCESSO STORICO PER TY GIBBS A DAYTONA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.