ruote coperte IMSA
Foto. Shank Racing

Aggiornamenti dal mondo delle ruote coperte a poche settimane dalla conclusione della stagione agonistica. Nel breve termine occhi puntati ad Abu Dhabi per l’edizione 2022 della Gulf 12h che per la prima volta varrà come evento dell’Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli.

GTWC Europe, Audi inizia a sostituire WRT

Audi inizia a guardare alla prossima stagione dopo aver perso l’appoggio di WRT. La compagine di Vincent Vosse ha infatti già iniziato il lavoro con BMW in vista del 2023 e soprattutto del 2024 quando gareggerà nel FIA World Endurance Championship nella classe regina (LMDh).

Il costruttore dei Quattro Anelli, nel frattempo, ha firmato un accordo con Comtoyou Racing, nota realtà belga rilegata fino al termine del 2022 al panorama del turismo. L’équipe che ha primeggiato con Tom Coronel nei FIA Motorsport Games e con Franco Girolami nel TCR Europe gareggerà full-time nel Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance e Sprint Cup.

Presente nel 2023 a partire dall’opening round di Monza anche BOUTSEN VDS, nuova squadra che è il frutto della collaborazione tra Boutsen e Marc VDS. Il primo team ha corso anche nella passata stagione con Audi Sport nella classe Gold, mentre la nota realtà belga che negli ultimi anni ha intrapreso un significativo programma nel Motomondiale ha deciso di tornare in GT dopo la vincente parentesi con BMW dal 2011 al 2016.

IMSA, Colin Braun con Shank Racing

Colin Braun è stato ingaggiato da Shank Racing per la stagione 2023 dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Il vincitore del titolo 2022 per quanto riguarda la classe LMP3 tornerà nella classe regina con Acura (GTP) accanto a Tom Blonqvist. 

Il britannico, campione in carica con il connazionale Oliver Jarvis, dividerà nuovamente il volante nelle tappe della Michelin Endurance Cup con Helio Castroneves. Il brasiliano verrà raggiunto anche dal francese Simon Pagenaud per la prossima Rolex 24 at Daytona.

Racing Team Turkey debutta in IMSA a gennaio

Racing Team Turkey debutterà a gennaio a Daytona in occasione della 24h dell’IMSA WTSC. La squadra che batte bandiera turca, presente full-time in LMP2 nella graduatoria PRO/AM dell’European Le Mans Series e del FIA World Endurance Championship, darà battaglia con  Salih Yoluç, Charlie Eastwood,  Juan Manuel Correa e Phil Hanson.

Ricordiamo che i primi due, accompagnati durante l’anno da Jack Aitken e Will Stevens, hanno vinto l’ELMS 2022 dopo una lunga battaglia con l’Oreca 07 Gibson di AF Corse che lo scorso novembre ha primeggiato nel WEC dopo una lunga battaglia a distanza con Algarve Pro Racing.

Aston Martin programma il 2023 con due nuovi clienti

Aston Martin programma il 2023 con due nuovi clienti tra North America ed Europa. Negli USA vedremo al via TGM Racing, squadra storicamente legata a Porsche che gareggerà nella Rolex 24 at Daytona nella classe GTD.

Il team, supportato da TF Sport, sarà presente ai via nel ‘World Center of Racing’ con Owen Trinkler, Hugh Plumb, Ted Giovanis e Matt Plumb. Non è chiaro su un’Aston Martin verrà impiagata anche nell’IMSA Michelin Pilot Challenge in classe GS (GT4).

Il secondo nuovo cliente del bran inglese, invece, è strettamente europeo. Stiamo parlando di GMB Motorsport, compagine danese che nel 2022 ha dominato la Michelin Le Mans Cup in compagnia di alcune Honda NSX GT3.

Jens Reno Møller, Gustav Birch e Kasper H. Jensen si alterneranno al volante nella classe GTE dell’European Le Mans Series e successivamente anche a Le Mans grazie all’invito ricevuto dopo il titolo in Le Mans Cup.

WEC, Richard Mille Racing conclude le proprie attività agonistiche 

La recente 8h del Bahrain ha concluso l’attività sportive nel FIA World Endurance Championship e non solo del Richard Mille Racing. La squadra transalpina, iscritta al Mondiale 2022 con Lilou Wadoux/Charles Milesi/Paul-Loup Chatin non prenderà parte alla prossima edizione della classe LMP2.

La formazione francese ha gareggiato nel 2020 nell’European Le Mans Series prima di spostarsi nel FIA WEC ed a Le Mans nei due anni seguenti. Sébastien Ogier ha gareggiato nella prima parte dell’anno con la riconoscibile Oreca 07 Gibson #1 che dalla 6h di Monza ha visto in pista Paul-Loup Chatin accanto a Lilou Wadoux/Charles Milesi.

WEC, Toyota conferma i propri piloti 

Kaumi Kobayashi ha rivelato i piloti che parteciperanno alla prossima stagione del FIA WEC con le due Toyota ufficiali. Il giapponese, pilota e team principal del team da qualche stagione, sarà al voltate dell’auto #7 con Mike Conway e José Maria Lopez, mentre sulla gemella #8 ritroveremo Sébastien Buemi, Brendon Harthley e Ryo Hirakawa. 

Il brand nipponico proverà a confermarsi al vertice anche nel campionato che commenteremo dal prossimo marzo, una missione non scontata. Toyota GR sarà in ogni caso la realtà da abbattere, indiscussa regina della top class e della 24h Le Mans nelle ultime annate.

NASCAR, Ty Gibbs promosso con Gibbs Racing. Continua il lavoro per Le Mans al VIR

Come da copione Ty Gibbs guiderà per il Joe Gibbs Racing nella prossima stagione della NASCAR Cup Series. Il campione in carica dell’Xfinity Series, vincitore nel 2021 dell’ARCA Menard Series, guiderà la Toyota Camry #54 della squadra del nonno a tempo pieno.

L’uscita di scena di Kyle Busch, pronto per una nuova sfida a bordo della Chevy Camaro #8 del RCR, ha permesso al nativo di Charlotte (North Carolina) di accedere alla principale categoria statunitense riservata alle stock car.

Continua, invece, il duro lavoro di Hendrick Motorsports in vista della 24h Le Mans 2023. Ricordiamo infatti il programma che vedrà una NASCAR al via della maratona francese all’interno dello specifico ‘Garage56’ che negli ultimi anni ha sempre accolto delle auto innovative. Dei test privati sono stati svolti al VIRginia International Raceway dopo alcune prove al Michelin Raceway Road Atlanta.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.