MotoGP Giacomo Agostini 1
Giacomo Agostini, in sella alla sua MV da Gran Premio, ci ha parlato dello start della MotoGP e del mercato piloti

Il 15 volte campione del mondo Giacomo Agostini ha raccontato a Radio LiveGP in una puntata dedicata ai campioni come vede il restart della MotoGP. “Mino” ci ha anche parlato della sua visione sulle trattative di Dovizioso e Rossi, e sulla vicenda Alex Marquez – Honda si è detto incredulo come tutti quanti dalla mossa della casa alata.

Con Giacomo Agostini, primo commento sulla ripartenza della MotoGP?

“Siamo vicini, il 19 di luglio dovrebbe ripartire la MotoGP se tutto viene confermato. È molto importante perchè siamo stati fermi per troppo tempo, dobbiamo farci vedere vivi e pronti a ricominciare il campionato.”

Che ne pensi delle polemiche riguardanti il campionato Spagna-centrico?

“Credo che la Dorna abbia chiesto a tutti i circuiti la disponibilità ma non tutti i governi lasciano la libertà di organizzare un Gran Premio. Quindi i doppi round sono una necessità, è inutile fare polemica: oltretutto alcuni organizzatori non sono  in grado di organizzare i GP senza pubblico, quindi sarei contento del risultato ottenuto da Dorna”

E Petrucci in KTM?

“Secondo me per lui è un’ottima soluzione, si trovava in bilico tra Superbike e MotoGP quindi trovare una sella nel Motomondiale non è una cattiva cosa. Sono felice per lui, in KTM so che stanno lavorando duramente per poter migliorare la moto quindi le possibilità per dimostrare il suo talento ci dovrebbero essere tutte.”

Dovizioso-Ducati, il rinnovo latita

“Non lo so, qualcuno mi ha detto che anche Lorenzo si è proposto, ma non so se sia vero o meno. Per il Dovi non sappiamo tutte le cose, quindi diventa difficile dare un giudizio obiettivo senza sapere tutto. Magari Andrea vuole aspettare le prime gare per dimostrare il suo valore o forse è la Ducati che sta prendendo tempo. Io mi auguro trovino un accordo perchè Andrea ha lottato con Marc per gli ultimi mondiali, quindi merita il rinnovo.”

Come vede Giacomo Agostini il pasticcio Honda MotoGP con Alex Marquez?

“Questa è una mossa che non ha capito nessuno. Indispettire Marc Marquez senza aver dato ad Alex una possibilità di dimostrare quanto vale non ha alcun senso. Ci tengo a precisare che questa decisione non arriva da Puig, bensì dalle sfere alte del Giappone. Mi sembra molto strana questa decisione, ed è anche abbastanza offensiva nei confronti di Marc. Non so quanto alla Honda convenga questa azione.”

Rimane il nodo Rossi-Petronas

“Ancora non è ufficiale, le notizie sono varie: chi dice due anni, chi dice uno solo, chi dice addirittura che non si farà. Valentino ha tanta voglia di correre, ma bisogna anche comprendere la competitività nei confronti dei ‘ragazzini’ che in questo momento stanno andando molto forte. Con la voglia che ha Rossi probabilmente i risultati arriveranno comunque, ma manca la firma.”

Quartararo è il nuovo Marc Marquez?

“Quartararo ha dimostrato di andare molto forte, ma certamente la moto aiuta. Anche Marc Marquez necessità del mezzo competitivo, se ha una carriola non vince neanche lui. Certo, competere con il campione del mondo attuale non sarà semplice, secondo me bisognerà attendere almeno un altro anno prima che Fabio si possa giocare il titolo con Marc. Però qualche gara penso che la possa vincere, ha dimostrato di andare forte e nei test la Yamaha ha fatto vedere netti miglioramenti. La M1 si presenta decisamente in forma, ma per il campionato penso sia presto.”

Rins potrebbe essere la sorpresa?

“Abbiamo sofferto tutti la questione COVID19, ma nei test invernali la Suzuki è andata molto forte sia con Rins che con Mir. Abbiamo perso una bella fetta di un campionato che sarebbe stato spettacolare, purtroppo adesso bisognerà recuperare tutto in poche gare. Penso che la Suzuki sarà competitiva, resta solamente da vedere cosa succederà ora.”

Le gare asiatiche si faranno?

“Non è possibile fare previsioni, ci sono nuovi focolai di COVID19 anche in Germania e quindi non si riesce ad organizzare nulla a lungo termine. Certo è che per le gare asiatiche il pubblico è fondamentale per poter contenere i costi, quindi speriamo che il virus vada in vacanza e permetta di allungare ulteriormente il calendario.”

Leggi anche: MOTOGP | KTM CONFERMA LA LINE-UP 2021. PETRUCCI FIRMA CON KTM TECH3

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.