Erik Buell Racing 1190RX 1
La Erik Buell Racing 1190RX, a breve con nuovo marchio Buell Motorcycles

Dopo le peripezie della EBR, la Erik Buell Racing condotta dall’omonimo Erik Buell, la liberazione del marchio originario Buell ha portato l’azienda all’acquisizione della proprietà intellettuale riguardante la storica marca americana. Tramite la Liquid Asset Partners che funge da finanziatore, sono previsti dieci nuovi modelli entro il 2024.

IL RITORNO DI UN MITO

La Buell rinasce, dalle ceneri della EBR di Erik Buell e dalla volontà della Liquid Asset Partners. Lo storico marchio americano, complice una storia travagliata, si è ritrovato liquidato suo malgrado nel tardo 2009, dopo la crisi economica. Da allora tutte le proprietà intellettuali riguardanti la Buell sono rimaste in seno alla Harley-Davidson, che adesso ha deciso di cedere tutto il pacchetto alla EBR. Il timone tornerà quindi sotto le mani di Erik Buell, con la Liquid Asset Partners a fungere da finanziatore e socio unico per questa rinascita.

LA STORIA

Erik Buell inizia come pilota motociclistico, poi dopo la laurea in ingegneria viene assunto in Harley-Davidson. Successivamente decide di mettersi in proprio fondando la Buell, che per anni è l’unico marchio produttore di moto sportive degli Stati Uniti di fama internazionale. Nella prima metà degli anni 2000 la HD decide di diversificare acquistando il marchio al 100%, per poi decidere di chiuderlo a fine 2009 puntando solo sulla marca principale. 3 anni dopo, Erik fonda la EBR (Erik Buell Racing), producendo moto su base 1190 RS e andando a competere sia nell’Ama SBK che nel Mondiale Superbike.

UN’ALTRA CHIUSURA

A metà progetto subentra la Hero, marca indiana che produce due ruote per i mercati emergenti. La Hero sarebbe dovuta essere il punto di svolta della EBR, ma nel 2015 la rottura tra le due case per mancati pagamenti da parte del colosso indiano ha portato all’ennesima liquidazione per la EBR. Per liquidare tutte le propietà aziendali è stata contattata la Liquid Asset Partners condotta da Bill Melvin, che però da appassionato motociclista decide di acquistare la EBR e tutto il pacchetto.

LA RINASCITA

Con produzione limitata la EBR ha proseguito fino ad oggi, dove cambia nome e torna ad essere la Buell Motorcycles. Nel mentre le moto del marchio hanno partecipato a svariate manifestazioni sportive, tra cui la HillClimb con una moto da cross 1200CC! Per la nuova avventura sono previsti ben 10 modelli nuovi entro il 2024, da touring a dual sport, fino a modelli di cilindrate più piccole. Le moto del marchio saranno disponibili per tutti gli appassionati che vorranno possedere possedere una vera Buell.

Leggi anche: EWC | INCIDENTE PER NICCOLÒ CANEPA NEI TEST, OPERAZIONE OGGI ALLA CAVIGLIA

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.