La sequenza di gare extra-europee prosegue e, finalmente, la MotoGP torna a Phillip Island per correre la 32esima edizione del GP d'Australia. Le classifiche sono più corte che mai con la Top Class che, a tre gare dalla fine, vanta ben cinque piloti in piena corsa per il titolo. In Moto2 Agusto Fernandez detiene il primato nel mondiale piloti ma Ogura è a solamente un punto e mezzo. La Moto3 sembra già decisa, primo match-point per Izan Guevara.

MOTOGP | A PHILLIP ISLAND BAGNAIA PROVA IL SORPASSO

Dopo ben sette fine settimana di gare Francesco "Pecco" Bagnaia ha tra le mani delle buone possibilità di salire al comando della classifica. Il portacolori Ducati Corse ha ridotto a soli due punti lo svantaggio da Fabio Quartararo, impegnato a combattere con i fantasmi del 2020. Il francese è in difficoltà e, tra una Yamaha che non funziona a dovere e l'impotenza sul bagnato, il margine accumulato nella prima metà del campionato è svanito.

La lotta mondiale non va però isolata a Quartararo e Bagnaia. Altri tre piloti potrebbero sfruttare a proprio favore gli ultimi tre GP della stagione, a partire proprio da Phillip Island. Citiamo in primis Aleix Espargaró, probabilmente in una fase di stallo sì, ma comunque a soli venti punti dalla vetta. Poi c'è Enea Bastianini, in ritardo di trentanove lunghezze, al quale basterebbe un colpo a vuoto dei primi due per arrivare in Malesia ancor più vicino. E infine Miller, in forma smagliante nelle ultime gare, pilota che nel weekend corre in casa con l'obiettivo di fare bene o, nell'eventualità, di aiutare Bagnaia (come da lui stesso affermato). In sintesi, il grande e tanto atteso ritorno a Phillip Island offre agli appassionati della MotoGP un menù ricchissimo, un ottimo modo per tenere svegli gli spettatori nella nottata italiana.

Tra i costruttori svetta Honda, capace di vincere nove volte nell'era MotoGP. A portare sul gradino più alto del podio la casa alata sono stati Valentino Rossi (2002-2003), Marco Melandri (2006), Casey Stoner (2011-2012), Marc Márquez (2015-2016-2019) e il grande Cal Crutchlow con Honda LCR nel 2016. Yamaha è al secondo posto con cinque trionfi, firmati Valentino Rossi (2004-2005-2014), Jorge Lorenzo (2013) e Maverick Viñales (2018). Subito dietro c'è Ducati a quota quattro: il costruttore italiano ha vinto solo e soltanto grazie a Casey Stoner che, in sella alla Desmosedici, ha trionfato senza sosta dal 2007 al 2010, per poi vincere altre due gare con HRC prima di appendere il casco al chiodo.

MOTO2 | FERNANDEZ E OGURA ALLE STRETTE

La situazione nella classe intermedia è decisamente interessante: dopo l'assegnazione di metà punteggio in Thailandia, Augusto Fernandez e Ai Ogura occupano il primo ed il secondo posto in classifica. Lo spagnolo ed il giapponese sono separati da solamente un punto e mezzo, uno scarto quasi nullo che lancia i due protagonisti del mondiale Moto2 verso lo sprint finale.

Nelle ultime tre edizioni corse a Phillip Island il team Ajo ha sempre vinto (2017-2019), prima con Oliveira e poi con Brad Binder, utilizzando tuttavia telai KTM. Kalex, dunque, non vince dal 2016, quando a trionfare fu lo svizzero Thomas Luthi.

MOTO3 | GUEVARA PROVA IL COLPO GROSSO

Con quarantanove punti di margine sul primo inseguitore (Foggia) e settantacinque ancora disponibili, Izan Guevara sbarca in Australia con in testa l'obiettivo di chiudere i giochi già a Phillip Island. Al futuro pilota Aspar Moto2 basterà chiudere il weekend con cinquantuno lunghezze di vantaggio su Dennis Foggia per laurearsi campione del mondo Moto3 con due gare di anticipo. Tuttavia, per Guevara si tratterà di un vero e proprio debutto nel circuito australiano mentre Foggia e Garcia hanno già preso confidenza con la pista correndovi prima della pandemia.

IL TRACCIATO DI PHILLIP ISLAND

Fonte: motogp.com
  • Lunghezza: 4,445 km
  • Curve: 12 [7 sinistra - 5 destra]
  • Inaugurazione pista: 1956
  • Inaugurazione layout attuale: 1988
  • Distanza gara Moto3: 23 Giri [102,3 km]
  • Distanza gara Moto2: 25 Giri [111,2 km]
  • Distanza gara MotoGP: 27 Giri [120,1 km]

MOTOGP | GRAN PREMIO AUSTRALIA | PROGRAMMA E ORARI

DIRETTA SKY Venerdì 14 Ottobre 2022
  • 00:00 | Moto3 - Prove Libere 1
  • 00:55 | MotoGP - Prove Libere 1
  • 01:55 | Moto2 - Prove Libere 1
  • 04:15 | Moto3 - Prove Libere 2
  • 05:10 | MotoGP - Prove Libere 2
  • 06:10 | Moto2 - Prove Libere 2
Sabato 15 Ottobre 2022
  • 00:00 | Moto3 - Prove Libere 3
  • 00:55 | MotoGP - Prove Libere 3
  • 01:55 | Moto2 - Prove Libere 3
  • 03:35 | Moto3 - Qualifiche
  • 04:30 | MotoGP - Prove Libere 4
  • 05:10 | MotoGP - Qualifiche
  • 06:10 | Moto2 - Qualifiche
Domenica 16 Ottobre 2022
  • 00:00 | Moto3 - Warm Up
  • 00:20 | Moto2 - Warm Up
  • 00:40 | MotoGP - Warm Up
  • 02:00 | Moto3 - Gara
  • 03:20 | Moto2 - Gara
  • 05:00 | MotoGP - Gara
DIFFERITA TV8 Sabato 15 Ottobre 2022
  • 14:00 | Moto3, Moto2, MotoGP - Sintesi Qualifiche
Domenica 16 Ottobre 2022
  • 11:05 | Moto3 - Gara
  • 12:25 | Moto2 - Gara
  • 14:15 | MotoGP - Gara
Matteo Pittaccio Leggi anche: EWC | CALENDARIO 2023: CONFERMATE QUATTRO GARE PER LA NUOVA STAGIONE

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi