Il Motomondiale fa tappa a Le Mans per il Gran Premio di Francia, quinto appuntamento del 2023 e millesimo della storia. In MotoGP torna in pista Marc Marquez mentre Ducati Corse abbraccia Danilo Petrucci, sostituto di Bastianini per il fine settimana francese. Grande impegno per Borgo Panigale, impegnata a seguire e supportare il debutto della nuova MotoE.

MOTOGP | MARC MARQUEZ RITORNA, PETRUCCI DI NUOVO IN PISTA

La notizia più importante alla vigilia del Gran Premio di Francia è indubbiamente il ritorno di Marc Marquez, reduce dalla vittoria contro lo Stewards Panel. L'otto volte iridato, dunque, non dovrà scontare i due Long Lap Penalty inizialmente comminati dalla direzione gara, tornando in sella alla RC213V dopo aver saltato tre Gran Premi. L'altra novità del weekend di Le Mans si ritrova nel pilota scelto da Ducati per sostituire momentaneamente Enea Bastianini, ancora impossibilitato a guidare a causa dell'infortunio alla scapola rimediato nella Sprint Race dell'Algarve. A correre con la seconda Desmosedici ufficiale sarà Danilo Petrucci, attualmente portacolori Barni nel WorldSBK, che riabbraccerà la MotoGP nella pista in cui ha ottenuto l'ultima vittoria (2020).

Passando alla classifica piloti, Bagnaia comanda con 87 punti, 22 in più di Marco Bezzecchi e 25 di vantaggio su Brad Binder, seguito da Brad Binder (49) e dal trio Maverick Viñales-Luca Marini-Jorge Martín, tutti a quota 48. Fuori dalla Top10 Fabio Quartararo, arenatosi in undicesima posizione con soli 40 punti portati a casa nelle quattro gare corse. Anche Aleix Espargaró dovrà spingere per recuperare terreno, iniziando il weekend francese dal tredicesimo posto nel mondiale con 48 punti di differenza da Bagnaia. 

Citando le statistiche del GP di Francia segnaliamo che le ultime tre edizioni siano state vinte da piloti Ducati. Prima Petrucci, poi Miller ed infine Bastianini, che lo scorso anno spinse all'errore Bagnaia andando a vincere il Gran Premio in sella alla Ducati di Gresini. Tuttavia, nell'era MotoGP il numero maggiore di successi appartiene a Honda e Yamaha: la prima ha vinto per nove volte, l'ultima nel 2019 con Marc Marquez, mentre la seconda ha festeggiato in otto occasioni, sebbene non vinca dal trionfo del 2017 targato Maverick Viñales. Impossibile non ricordare la vittoria Suzuki del 2007, quando Chris Vermeulen dominò sotto il diluvio.

Il pilota più vincente è Jorge Lorenzo (5), seguito da Valentino Rossi e Marc Marquez, entrambi a quota 3. Sete Gibernau segue con due affermazioni contro le singole di Melandri (2006), dell'appena citato Vermeulen (2007), Stoner (2011), Pedrosa (2013), Petrucci (2020), Miller (2021) e Bastianini (2022).

MOTO2 | ACOSTA E ARBOLINO A PARI PUNTI PRIMA DI LE MANS

Al termine del Gran Premio di Francia della classe Moto2 scopriremo chi tra Pedro Acosta e Tony Arbolino uscirà da Le Mans con la testa del mondiale tra le mani. I due, infatti, sono appaiati in classifica con 74 punti all'attivo, 22 in più di Aron Canet e 29 su Alonso Lopez. Quinto Sam Lowes, dominatore assoluto del GP di Spagna.

E proprio il britannico è l'unico in griglia a vantare un successo a Le Mans, ottenuto nel caotico GP del 2020. In generale l'albo d'oro recita l'inno spagnolo grazie ai sei successi ottenuti nell'ordine da Elias (2010), Marc Marquez (2011), Rins (2016), Alex Marquez (2019), Raul Fernandez (2021) e Augusto Fernandez (2022). Due vittorie per l'italia, ottenute nel 2017 con Morbidelli e nel 2018 con Bagnaia. Stesso numero di successi per la Gran Bretagna, che unisce l'acuto del 2020 di Sam Lowes al successo di Scott Redding nel 2013. Due affermazioni anche per la Svizzera, sul gradino più alto del podio sia nel 2012 sia nel 2015, sempre con Thomas Lüthi. Nell'albo d'oro c'è anche spazio per la Finlandia, vittoriosa con Mika Kallio nel 2014.

MOTO3 | HOLGADO LEADER, MOREIRA E ORTOLÁ INSEGUONO

Le due vittorie consecutive tra Austin e Jerez hanno permesso ad Ivan Ortolá di avvicinare la testa della classifica, per ora mantenuta da Daniel Holgado. Lo spagnolo di KTM Tech3 ha, però, solamente 4 punti di scarto su Diogo Moreira e 9 sull'appena menzionato Ortolá. Scenario che assume una dimensione ancor maggiore considerando Jaume Masia, quarto a 12 lunghezze dalla vetta ed unico portacolori Honda in Top5. Per incontrare il primo italiano bisogna scendere al dodicesimo posto, occupato da uno sfortunatissimo Stefano Nepa. 

Nella storia della Moto3 a Le Mans si contano cinque vittorie per la Spagna, ottenute da Maverick Viñales (2013), Joan Mir (2017), Albert Arenas (2018), Sergio Garcia (2021) e Jaume Masia (2022). L'Italia può contare sulle due affermazioni, prima con Fenati nel 2015 e poi con Vietti nel 2020. Un trionfo a testa, invece, per Francia (Louis Rossi, 2012), Australia (Jack Miller, 2014), Sudafrica (Brad Binder, 2016) e Gran Bretagna (John McPhee, 2019).

MOTOE | LA SECONDA GENERAZIONE AL VIA, DICIOTTO DUCATI IN PISTA

Da Le Mans parte il nuovo corso della MotoE, da quest'anno impegnata per otto weekend di gara con le nuove Ducati V21L. Le prove del venerdì verranno sempre seguite dalle due gare del sabato, caratterizzate da una distanza più che raddoppiata rispetto all'anno scorso (8 giri del 2022 contro 20 del 2023). Presenza significativa per i colori italiani grazie alle nove presenze: in pista, infatti, troveremo Matteo Ferrari e Alessio Finello con Gresini, Nicholas Spinelli e Mattia Casadei con Pons, i due Kevin - Manfredi e Zannoni - in SIC58, Luca Salvadori con Pramac e, ultimi ma non ultimi, Andrea Mantovani (RNF) e Alessandro Zaccone, scelto da Tech3.

Con Dominique Aegerter impegnato nel WorldSBK, la palla passa sarebbe passata ad Eric Granado (LCR), secondo nel 2022. Tuttavia, il brasiliano non sarà in pista a causa del pesante incidente sofferto nella prima gara catalana del mondiale SBK. Eric si sente bene ma le analisi svolte presso l'Ospedale Dexeus di Barcellona hanno portato il Dottor Angel Charte a dichiare l'unfit.

Attenzione a Jordi Torres (Aspar), Randy Krummenacher e Hector Garzo, insieme in IntactGP. Ad affiancare Salvadori in Pramac ci sarà Tito Rabat mentre le quote rosa saranno rappresentate da Maria Herrera, compagna di Torres in Aspar. Ci sarà spazio anche per il Giappone, in gara con Hikari Okubo (Tech3).

MOTOGP | GRAN PREMIO DI FRANCIA: PROGRAMMA E ORARI

LiveGP.it racconterà in diretta la Sprint Race del sabato ed il Gran Premio della domenica su YouTube e Facebook. Tutte le sessioni del Gran Premio di Francia saranno trasmesse in diretta su Sky Sport MotoGP, in streaming anche su NOW. Per quando riguarda la programmazione in chiaro TV8 trasmetterà in diretta le qualifiche e la Sprint Race della MotoGP, mentre le gare della domenica andranno in differita (Moto3 14:00, Moto2 15:15 e MotoGP 17:00).

Giovedì 11 maggio
  • 15:00 | Conferenza stampa MotoE
  • 17:00 | Conferenza stampa MotoGP
Venerdì 12 maggio
  • 08:30 | MotoE – FP1
  • 09:00 | Moto3 - FP1
  • 09:50 | Moto2 – FP1
  • 10:45 | MotoGP - FP1
  • 12:35 | MotoE - FP2
  • 13:15 | Moto3 - FP2
  • 14:05 | Moto2 - FP2
  • 15:00 | MotoGP - FP2
  • 17:00 | MotoE - Qualifiche
Sabato 13 maggio
  • 08:40 | Moto3 – FP3
  • 09:25 | Moto2 – FP3
  • 10:10 | MotoGP – FP (non valide per i combinati)
  • 10:50 | MotoGP – Qualifiche (Q1 + Q2)
  • 12:10 | MotoE - GARA 1 (20 giri)
  • 12:50 | Moto3 – Qualifiche (Q1 + Q2)
  • 13:45 | Moto2 – Qualifiche (Q1 + Q2)
  • 15:00 | MotoGP – SPRINT RACE (13 giri)
  • 16:10 | MotoE - GARA 2 (20 giri)
Domenica 14 maggio
  • 09:45 | MotoGP – Warm-up
  • 11:00 | Moto3 – GARA (22 giri)
  • 12:15 | Moto2 – GARA (25 giri)
  • 14:00 | MotoGP – GARA (27 giri)
Matteo Pittaccio Leggi anche: MOTOGP | MARC MÁRQUEZ SALTERÀ ANCHE JEREZ, LECUONA AL SUO POSTO

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi