Credits: Michelin Motorsport
Credits: Michelin Motorsport

Veloce, velocissimo, ma oggi anche cinico: Jorge Martín rompe lo stigma della “gara lunga” e vince il Gran Premio di Francia MotoGP. Lo spagnolo completa il weekend perfetto sul tracciato di Le Mans con un sorpasso ai limiti della perfezione su Francesco Bagnaia, 3° dopo la manovra all'ultimo giro di Marc Márquez.

Jorge Martín si prende Le Mans con la Gioconda

Gara capolavoro quella corsa da Jorge Martín sul tracciato “Bugatti” di Le Mans. Il pilota spagnolo ha perso il comando della corsa nelle prime fasi, proprio ai danni di Francesco Bagnaia. Il pilota Prima Pramac Racing, a differenza di altre occasioni, è riuscito a mantenere i nervi saldi: è stato vicino al compagno di marca, poi si è allontanato per lasciar raffreddare la gomma anteriore, infine è arrivato l'attacco. A otto giri dalla fine Martín ha infilato il cupolino della sua Desmosedici GP24 all'interno della carena #1, salvo poi farsi incrociare alla “Dunlop Chicane”. Solo un giro dopo, il #89 ci ha riprovato, questa volta chiudendo la traiettoria all'avversario e facendo in modo che non potesse incrociare. Gli ultimi cinque giri Martín è stato bravo a non farsi superare dagli avversari, portando a casa il secondo successo stagionale nella gara lunga. Anche il campionato sorride: il capolavoro dello spagnolo sorride anche al campionato, dove si trova a +38 da Bagnaia.

Marc Márquez beffa Francesco Bagnaia all'ultimo giro

Il GP di Francia, negli ultimi giri, sembrava aver messo Francesco Bagnaia in seconda posizione. Di certo, Marc Márquez aveva altri piani per il finale della corsa. “È un monumento alla determinazione” ha dichiarato Michele Masini, team manager di Gresini Racing. Parole non furono mai meglio dette per il #93, ancora una volta in grado di recuperare dalla 13ª posizione. Dopo aver conquistato il 3° posto con qualche giro alla fine, vista la distanza dai primi due, Márquez sembrava destinato al gradino più basso del podio. L'otto volte iridato ha sfruttato gli screzi tra il duo di testa per ricucire il gap, arrivando alla coda di Martín e Bagnaia. All'ultimo giro Márquez si è esibito in un sorpasso spettacolare all'interno della chicane “Chemin aux Boeufs”, prendendosi così la piazza d'onore. 

Appena giù dal podio Enea Bastianini, il quale può comunque ritenersi soddisfatto per quanto fatto oggi. Il pilota Ducati factory ha dovuto scontare un Long Lap Penalty per un sorpasso fin troppo aggressivo ai danni di Aleix Espargaró (9° al traguardo, ndr) sempre in curva 9. Il romagnolo ha costretto il catalano a tagliare completamente la chicane. Nonostante ciò, Bastianini ha ripreso la marcia per beffare Maverick Viñales nelle ultime battute. 

Fabio Di Giannantonio e Franco Morbidelli in top 10, giù Pedro Acosta

Dietro al pilota Aprilia chiude un weekend più che positivo Fabio Di Giannantonio. Il pilota del Pertamina Enduro VR46 Racing Team, a differenza del compagno Marco Bezzecchi, riesce a portare al termine la corsa con un bel 6° posto. “Diggia” ha passato buona parte della corsa al 3° posto, ma ha dovuto poi arrendersi alla furia di Marc Márquez. Il pilota Gresini Racing ha tentato per due volte l'attacco alla prima chicane, con il #49 che ha esagerato nel secondo tentativo, andando lungo e tagliando. La Direzione Gara, in questo caso, è stata fin troppo ingiusta: Long Lap Penalty anche al romano, nonostante abbia ceduto la posizione sia a Márquez che a Viñales. Incoraggiante il 7° posto di Franco Morbidelli, autore di un'ottima rimonta nonostante uno stacco della frizione ancora da migliorare. 

In ottava posizione chiude la giornata delle rimonte Brad Binder, partito dalla 22ª e ultima casella. Il pilota KTM ha sfruttato le molte cadute di giornata, tra le quali anche quella del compagno di marca Pedro Acosta. Il fenomeno di GASGAS ha chiuso per la prima volta la corsa nel ghiaione, reo di aver tentato un sorpasso troppo audace nelle prime fasi della contesa alla “Garage Vert”. Oltre allo spagnolo, anche il già citato Bezzecchi ha finito la corsa nella ghiaia mentre si giocava le posizioni di testa. Stessa sorte per Fabio Quartararo, altra vittima illustre della curva 9 mentre si trovava in 6ª posizione. 

MotoGP | GP Francia: i risultati della gara

Credits: MotoGP Website

Valentino Aggio

Leggi anche: Moto2 | GP Francia, Gara: un imprendibile Garcia trionfa e diventa leader

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi