Max Verstappen ha chiuso al comando anche le FP2 del Gran Premio di Gran Bretagna. A Silverstone l’olandese ha confermato la prima posizione già ottenuta nelle FP1 con prima di lavorare – come tutti – sul passo gara in vista di domenica. Verstappen ha chiuso davanti a Carlos Sainz, ad un sorprendente Alexander Albon, a Sergio Pérez e a Logan Sargeant. Leclerc fermato da un problema elettrico sulla SF-23.

VERSTAPPEN CONFERMA LA LEADERSHIP

Il leader del Mondiale ha chiuso la seconda sessione con un tempo di 1.28.078, che gli ha consentito di mettersi davanti a Carlos Sainz per 22 millesimi. Verstappen punta alla sesta vittoria consecutiva e all’11^ vittoria di fila della Red Bull e lo fa forte di un ottimo ritmo sia con gomma soft sia con gomma media, entrambe provate nell’ultima mezz’ora. Per Sainz, secondo, anche lui ha messo in mostra un buon passo gara: per la Ferrari un buon segnale e una serie di dati raccolti utili per sopperire le mancanze dell’altro lato del box.

SORPRESA WILLIAMS

Chi rappresenta decisamente la sorpresa di giornata è stata la Williams. Alexander Albon ha confermato la terza posizione conquistata nelle FP1 anche nella sessione pomeridiana chiudendo a 218 millesimi da Max Verstappen e con 46 millesimi di vantaggio su Sergio Pérez. Positiva anche la seconda sessione di Logan Sargeant, quinto a quasi 7 decimi di distacco dalla vetta. Per il team di Grove ulteriori segnali positivi arrivano anche dal buon passo gara messo in mostra, con Albon che ha girato sulle hard con un ritmo attorno al 34.5 (ultimo giro in 34.3) e con Sargeant che invece ha girato con gomma media.

https://twitter.com/WilliamsRacing/status/1677342728500256768?s=20

TANTI TEAM NELLA TOP-10

A chiudere la top-10 c’è grande equilibrio tra i team di centro gruppo. Stroll ha chiuso al sesto posto a 1 decimo da Sargeant e davanti a Hulkenberg, Gasly e Piastri: questo quartetto è racchiuso in 60 millesimi di distacco. Decimo tempo per Fernando Alonso che invece è a oltre 1” dalla vetta della classifica.

MERCEDES INDIETRO

Delusione di giornata invece è la Mercedes, che ha pagato un ampio ritardo nella simulazione di qualifica rispetto a Verstappen. Russell è 12° a 1” da Verstappen, mentre Hamilton è 15° ma a 45 millesimi dal compagno di squadra, segno comunque del grande equilibrio a centro gruppo. In ottica gara, Mercedes ha continuato il lavoro con la soft, ma le parole dette da George Russell non fanno pensare ad un loro uso in gara: "Non è stato il nostro venerdì migliore", ha detto Russell al termine della sessione. "Con il passo, nelle FP2 il ritmo non era da nessuna parte, erano andate meglio le FP1 con le medie. Con il caldo sembra che facciamo un passo indietro ma dobbiamo ancora esaminare i dati".

LECLERC SENZA TEMPO

Nulla da fare invece per Charles Leclerc: il monegasco non ha girato a causa di problemi elettrici sulla sua monoposto. Per lui e per la Ferrari tanti dati persi in ottica qualifica e gara, nonostante il lavoro fatto da Sainz sembra faccia pensare come la Rossa possa pensare di giocarsi il podio anche a Silverstone.

https://twitter.com/F1/status/1677349925347110913?s=20

Mattia Fundarò

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi