L'attesa, finalmente, è finita: dal Sakhir scatterà non solo la stagione di F1, ma anche delle sue categorie propedeutiche, ovvero F2 e FIA F3. Grandi novità in questo 2022 per quest'ultima serie, che torna al passato con due manche per ogni round, ma non solo!

10 team, 29 piloti (con l'esclusione di Alex Smolyar) e ben 18 manche totali, suddivise in 9 round.

FAVORITI ED OUTSIDER

Tra i favoriti per la battaglia al titolo 2022 ci sono sicuramente i piloti più esperti, che hanno già una stagione di esperienza alle spalle, primi fra tutti Arthur Leclerc e Victor Martins. Il monegasco ha, dalla sua parte, oltre a esperienza e talento, anche un team d'eccezione come Prema.

Non è da meno il francese Martins, che quest'anno sarà in pista con i colori di ART GP. Il driver transalpino ha già dato prova lo scorso anno (con MP Motorsport) di talento puro, chiudendo il campionato quarto!

Al fianco del fratellino di Charles, ci saranno il forte pilota americano, pupillo Red Bull, Jak Crawford, anche lui alla sua seconda esperienza nella serie, e l'inglese Ollie Bearman, da poco entrato in FDA, che invece sarà al debutto nella categoria.

Mentre saranno Juan Manuel Correa (che correrà anche nell'ELMS) e il campione 2021 di F. Regional Gregoire Saucy ad affiancare il francese in casa ART. Da non sottovalutare nemmeno il team Trident, che tanto bene ha fatto lo scorso anno: la scuderia italiana scenderà in pista con l'inglese Jonny Edgar (altro pupillo Red Bull), con il ceco Roman Stanek e con il rookie Zane Maloney dalle Barbados.

Anche il brasiliano Caio Collet proverà a puntare al titolo: il pilota membro di Alpine Academy sarà fra le fila del team MP Motorsport dopo una prima stagione con la squadra olandese. Collet non sarà da solo: presente anche l'indiano Kush Maini, al debutto. Ritiro invece per Alex Smolyar, che non parteciperà alla stagione.

GLI ITALIANI AL VIA: PIZZI E TRULLI

Saranno invece due i nostri portacolori: Francesco Pizzi e Enzo Trulli, entrambi al debutto. Il romano ha brillato in F4 nel 2020 con il successo nella serie degli Emirati Arabi ed il secondo posto in F4 Italia.

Poi lo scorso anno un'annata in salita in F. Regional e l'approdo nel 2022 nella categoria con Charouz Racing, che ha scelto l'inglese Ayrton Simmons e l'ungherese Laszlo Toth per affiancarlo.

Il secondo, figlio d'arte, proviene dalla EuroFormula Open in cui ha corso con Carlin, con cui esordirà quest'anno in F3. Nel suo palmares il campionato 2021 di F4 UAE ed appunto il settimo posto in EF Open. Nel team inglese troveremo anche lo spagnolo Brad Benavides e l'inglese Zak O'Sullivan, campione 2021 GB3 e neo membro Williams Academy.

Al debutto nella serie anche il team Van Amersfoort: Franco Colapinto sarà il pilota di punta, insieme a Rafael Villagomez e Reece Ushijima. Da tenere d'occhio anche Isack Hadjar, pilota francese vice-campione di F. Regional 2021, che vestirà i colori del team Hitech GP. Insieme a lui Nazim Azman, pilota malese al debutto e l'americano Kaylen Frederick.

Il team Campos Racing punterà su David Vidales, Hunter Yeany e Josep Marti, mentre infine Jenzer Motorsport correrà il campionato con Ido Cohen e William Alatalo. Per il primo round, la squadra svizzera si avvarrà di Niko Kari, al rientro in F3 dopo alcuni anni lontano dalle piste.

IL CALENDARIO

Prima tappa in Bahrain questo weekend composta, come detto, da 2 manche. Due sessioni di test verranno disputate fra la prima e la seconda tappa: il 5 e 6 aprile a Jerez e il 15 e 16 dello stesso mese a Barcellona, prima del secondo round ad Imola del 23 e 24 aprile.

Terza tappa a maggio, a Barcellona dal 20 al 22, quindi più di un mese di stop, prima del quarto round il 1, 2 e 3 luglio a Silverstone. Un mese impegnativo, poichè saranno 3 in tutto i round: Spielberg dall'8 al 10 e Budapest dal 29 al 31.

Terz'ultima tappa in quel di Spa-Francorchamps, l'ultimo weekend di agosto (26-28), quindi Zandvoort dal 2 al 4 settembre. Ultima tappa in Italia, a Monza dal 9 all'11 settembre.

Leggi anche: FIA F3 | SMOLYAR LASCIA LA SERIE DOPO LA NUOVA NORMATIVA FIA Giulia Scalerandi

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi