Credits: Barni Racing Team Facebook
Credits: Barni Racing Team Facebook

Vittoria incredibile da parte di Nicholas Spinelli in Gara 1 del WorldSBK ad Assen. Con le condizioni meteo incerte che hanno caratterizzato il week-end olandese fino ad ora il pilota del team Barni, chiamato a sostituire Danilo Petrucci dopo l'infortunio rimediato in motocross poco più di una settimana fa, è emerso nelle primissime fasi di gara. Una combinazione tra scelta di gomme e bandiera rossa al momento giusto che ha decretato il successo di un debuttante assoluto nella categoria.

Spinelli e Barni festeggiano in grande

Gara storica quella di oggi ad Assen, dove il vincitore di giornata Spinelli ha condotto la gara dal primo all'ultimo giro di una corsa che si è chiusa con 7 giri d'anticipo. Il motivo della bandiera rossa, arrivata a ⅔ di gara già completata, è dovuto ad un problema tecnico sulla Yamaha di Andrea Locatelli, che ha rotto il motore perdendo olio in pista e rendendola scivolosa.

In casa Barni dunque la scelta di montare le intermedie al suo pilota si è rivelata giusta, anche se senza la bandiera rossa la storia sarebbe stata sicuramente diversa. Ad ogni modo la strategia si è rivelata particolarmente efficace all'inizio, quando con pista più bagnata Spinelli si è subito portato al comando arrivando a costruire un vantaggio mostruoso di 25 secondi sugli inseguitori.

Toprak e Bautista completano il podio ad Assen

Nulla da fare quindi per tutti gli altri, primi tra tutti Toprak Razgatlıoğlu e Álvaro Bautista. Dopo aver superato lo spagnolo il pilota turco è arrivato a circa 2 secondi dal leader con la pista che nel frattempo si è asciugata e sarebbe bastato solo qualche giro in più prima di vederlo in testa. 

Per lui comunque rimane la soddisfazione di aver messo le ruote davanti al campione del mondo in carica, rosicchiandogli qualche punto importante in ottica campioanato. Quarto invece Remy Gardner, un'altra sorpresa di giornata e prima Yamaha al traguardo.

Top-5 chiusa da Alex Lowes, davanti al poleman Jonathan Rea e a Michael van der Mark, bravo ad ottenere la settima posizione nella sua gara di casa. Ottavo Scott Redding, davanti ad Axel Bassani, che dopo un'ottima prima parte di gara ha sofferto di più quando la pista si è asciugata. La top-10 è stata invece completata dalla Honda di Xavi Vierge, unico pilota ufficiale della casa giapponese in griglia dopo la caduta di Iker Lecuona nelle prove libere 3. Undicesimo invece Nicolò Bulega, scattato dalla prima fila con le slick.

Da segnalare infine anche la caduta di Andrea Iannone già nei primi giri di gara dopo una bella partenza. Domani le altre due gare del week-end.

Carlo Luciani 

LEGGI ANCHE:

WorldSBK | Assen, Superpole: Jonathan Rea conquista la prima pole con Yamaha
Condizioni incerte in pista e Jonathan Rea ne approfitta: finalmente conquista la prima Superpole in WorldSBK in sella a...

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi