James Wharton vince la prima gara corsa dalla F4 UAE in Kuwait, azzeccando un’ottima partenza che lo ha portato sin dai primi metri dalla terza alla prima posizione. Non sfrutta la pole position Valerio Rinicella ma conquista un ottimo secondo posto, terza posizione per Ugo Ugochukwu.

A Wharton gara-1, prima tappa F4 UAE in Kuwait

E’ l’australiano James Wharton a trionfare nella prima gara del Kuwait Motor Town, tracciato tortuoso e impegnativo di intuito tilkeano che ha visto il primo evento a livello internazionale solo nel dicembre 2022. Grazie a un perfetto rilascio della frizione, Wharton è balzato dalla terza casella alla prima posizione dopo poche centinaia di metri, risultato che ha confermato nel corso della gara.

Corsa che, a diciassette minuti dal termine, è stata interrotta da una bandiera rossa per favorire l’intervento dei commissari nel recupero delle vetture dopo un doppio incidente avvenuto nel primo giro. La presenza di ben 38 vetture sulla griglia di partenza ha sicuramente favorito tale scenario.

Rinicella a podio

Dopo un’ottima prestazione in mattinata, che ha visto Rinicella segnare il miglior crono nella qualifica 1, il pilota laziale ha difeso la seconda posizione dagli attacchi di Ugochukwu. Il pilota statunitense ha provato in tutti i modi ad impensierire il talento italiano, senza mai riuscire ad affondare un attacco. Si conferma ancora una volta sul podio il pilota Prema Racing, sempre più leader del campionato.

Non sono andati oltre la quinta e sesta posizione i diretti rivali Arvid Lindblad e Tuukka Taponen. Il giovane pilota anglo-svedese ha chiuso quinto dopo una partenza ad handicap che lo vedeva solo in decima posizione, mentre Taponen, sesto, ha perso una posizione rispetto al risultato della qualifica. La sorpresa di giornata è lo spagnolo Theopile Nael, che ha chiuso ai piedi del podio dopo esser scattato dall’ottava casella di partenza. Dodici punti per il pilota del team SaintéLoc Racing, lo stesso bottino ottenuto nell’intero primo round.

Chiudono la zona punti Kanato Le, settimo, a precedere Noah Stromsted, Valentin Kluss e Noah Lisle. Secondo tra gli italiani Nicola Lacorte, diciottesimo, mentre Flavio Olivieri, favorito da qualche incidente davanti, risale dalla trentesima alla ventiduesima posizione. Ventiquattresimo Matteo Quintarelli. Brando Badoer, quarto assoluto dopo il round di Dubai, non prende parte all’evento. Domani le ultime due gare del round che da questo weekend potete seguire sui nostri canali.

Samuele Fassino

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi