Credits: Courtesy to IMSA
Credits: Courtesy to IMSA

Whelen Cadillac Racing controlla   la 12h Sebring 2024, seconda prova dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship. La vettura #31 comanda con Pipo Derani/Jack Aitken/Tom Blomqvist, gli autori della pole-position si collocano davanti ad Acura e Porsche. 

Jack Hawksworth/Ben Barnicoat/Kyle Kirkwood   (Vasser Sullivan Lexus #14) e Robby Foley/Patrick Gallagher/Michael Dinan  (Turner Motorsport BMW #96), invece, si spartiscono il bottino in GT, rispettivamente in GTD PRO e GTD.

SEGUITE LA CRONACA LIVE DELLA 12H SEBRING 2024 CON LIVEGP.IT

Cadillac mette paura a tutti

Cadillac Racing ha letteralmente dominato le prime tre ore. L'auto #01 di Chip Ganassi Racing e la vettura #31 di Action Express Racing, in pole con Pipo Derani dopo una nuova qualifica perfetta, hanno fatto la differenza davanti a Porsche, BMW ed Acura.

Tre bandiere gialle hanno spezzato il ritmo nelle prime tre ore d'azione, General Motors ha ceduto provvisoriamente la leadership a Porsche Penske Motorsport #7 dopo la conclusione del primo quarto della manifestazione.

Porsche, Acura e BMW provano a fermare Cadillac

Dane Cameron ha provato a resistere agli americani nella ripresa delle ostilità a 9h dalla fine, il vincitore dell'ultima Rolex 24 at Daytona ha dovuto arrendersi a Jack Aitken #31 ed a Scott Dixon #31.

La situazione è cambiata con la quarta caution della giornata, fase che ha premiato Acura #10 e la BMW #25 di RLL. Filipe Albuquerque e Nick Yelloly si sono collocati davanti a tutti, il portoghese ed il britannico hanno approfittato di una sosta anticipata per beffare le Cadillac.

La prima delle due ARX-06 di WTR Andretti e la BMW #24 hanno messo pressione a General Motors, una bella bagarre a distanza insieme alla Porsche 963 ufficiale affidata a Matt Campbell.

 

Il veterano portoghese ha tenuto la vetta con l'Acura #10 di WTR. L'ex vincitore della 24h Le Mans in classe LMP2 è provvisoriamente leader in compagnia di Ricky Taylor/Brendon Hartley, il terzetto precede Pipo Derani/Jack Aitken/Tom Blomqvist  (Whelen Engineering Cadillac Racing #31) e Renger van der Zande/Sébastien Bourdais/Scott Dixon   (Cadillac Racing #01).

La 12h Sebring è provvisoriamente neutralizzata con la sesta SC di giornata dopo un impatto in curva 11 di AO Racing ORECA LMP2 #99. L'ultimo gioco delle soste ha premiato la Cadillac #31, auto che tenta di rifarsi dopo aver ottenuto il secondo posto a Daytona.

LMP2, 12h Sebring: United Autosports ancora davanti 

United Autosports USA controlla la scena della 12h Sebring, Dan Goldburg/ Paul Di Resta/Bijoy Garg #22 precedono l'auto gemella #2 di Ben Keating/Ben Hanley/Nico Pino.

Gar Robinson/Felipe Fraga/Josh Burdon    (Riley #74) inseguono in terza piazza dopo la prima parte di una corsa che ha visto l'uscita di scena di alcuni protagonisti significativi come Tower Motorsport #8 ed AO Racing #99. Il team che ha vinto lo scorso anno e la squadra che ha ottenuto la pole per l'edizione 2024 hanno dovuto alzare bandiera bianca, entrambi per un incidente tra curva 11 e 12.

 

GTD PRO, Lexus resta al top nonostante tutto

Una sanzione nelle prime battute non ha spodestato dalla prima posizione la Lexus #14 di Vasser Sullivan. Jack Hawksworth/Ben Barnicoat/Kyle Kirkwood hanno precedono Laurin Heinrich/Seb Priaulx/Michael Christensen     (AO Racing Porsche #77) e Mirko Bortolotti/Franck Perera/Jordan Pepper (Iron Lynx Lamborghini #19).

Tutti sono ancora in lotta compresa la Ferrari 296 GT3 #62 di Risi Competizione, auto che è finita in testacoda al via. Il team che ha primeggiato nell'ultima Rolex 24 si piazza virtualmente sesto alle spalle di Neil Verhagen (Paul Miller Racing BMW #1)  e Daniel Juncadella (Corvette Racing #3).

#14 Lexus guida la 12h Sebring in GTD PRO

GTD, Winward Racing Mercedes #57 per il bis 

Winward Racing Mercedes #57, ad un mese e mezzo dalla gioia della Rolex 24 at Daytona, svetta in GTD dopo sei ore. Russell Ward/ Philip Ellis/Indy Dontje controllano la scena davanti alla Porsche #120 di Wright Motorsport ed alla BMW #96 di Turner Motorsport.

Adam Adelson/Elliott Skee/Jan Heylen  e Robby Foley/Patrick Gallagher/Michael Dinan sono presenti virtualmente davanti a Vasser Sullivan Lexus #12 ed Heart of Racing Aston Martin #27.

 

Luca Pellegrini 

Credits: Courtesy to IMSA

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi