Credits: Stefano Manzi Instagram
Credits: Stefano Manzi Instagram

Il weekend del WorldSSP ad Assen si apre con una Superpole da infarto. Le condizioni miste, tipiche dei Paesi Bassi, hanno dato vita ad un turno pieno di insidie. Il jolly vincente se lo è giocato Stefano Manzi, bravo ed astuto nel montare le slick su un tracciato ancora bagnato e guadagnandosi così la partenza al palo.

Questione di minuti: Ten Kate festeggia in casa

La finestra di utilizzo per le gomme da asciutto in una Assen bagnata era davvero ridotta. A sfruttare questo ristretto lasso di tempo è stato il team Ten Kate Racing: la squadra di casa ha fatto uscire sia Stefano Manzi che Glenn van Straalen allo stesso momento, con i due alfieri Yamaha in grado di occupare le prime due posizioni della griglia. Bravi a sfruttare il momento a proprio favore anche gli uomini di Aruba.it Racing - Ducati con il proprio pilota Adrián Huertas. Lo spagnolo ha sapientemente seguito i rivali fuori dalla pit-lane, riuscendo a far segnare il giro utile per la 3ª posizione giusto pochi secondi prima che ricominciasse a piovere.

Si rivedono Tuuli e Baldassarri: Montella limita i danni in 11ª posizione

In una Superpole pazza si rivedono dei volti noti in grande difficoltà nell'inizio stagione del WorldSSP. Oltre al 4° posto del “solito” Marcel Schrötter, in quinta piazza si rivede un ottimo Niki Tuuli. Il pilota finlandese, passato dalla Triumph alla Ducati del team EAB Racing, ha faticato parecchio nell'adattamento alla 955cc di Borgo Panigale. Proprio nel round olandese il #66 stampa un 5° tempo che dà morale e fiducia, specie se in vista di una gara bagnata. Tuuli ha dimostrato di andare molto forte sul bagnato, migliorando giro su giro. Dietro un altro grande deluso di questo inizio stagione, ovvero Lorenzo Baldassarri: il cambio di capo-tecnico ha fatto bene all'ex Superbike, il quale sembra molto più a suo agio con la Ducati di Orelac Racing. 

Bahattin Sofuoğlu e Tom Booth-Amos si confermano dei piloti da top 10 in 7ª e 8ª piazza davanti alla wild-card Smits, mentre Valentin Debise chiude i dieci. Undicesima posizione per il leader di classifica Yari Montella, bravo a migliorare nonostante le condizioni bagnate: anche il campano., così come Tuuli, è uno dei favoriti in caso di gara bagnata. Da segnalare il 15° posto di Raffaele De Rosa in sella alla neo-nata QJMOTOR. Il campano si piazza davanti a Niccolò Antonelli: disastro per Federico Caricasulo (solo 24°, ndr) e Can Öncü, addirittura ultimo dopo la caduta di inizio turno. 

WorldSSP | Assen: i risultati della Superpole

Valentino Aggio

Leggi anche: WorldSBK | Assen: Alvaro Bautista ha la meglio su Razgatlıoğlu nel venerdi di libere

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi