Credits: WorldSBK Website
Credits: WorldSBK Website

Nei due giorni di test al rinnovato Cremona Circuit ha finalmente visto la luce il WorldWCR, il primo campionato mondiale di motociclismo tutto al femminile. Ad aprire questo nuovo capitolo del motociclismo è Ana Carrasco, che fa segnare 1:41.446 nel pomeriggio, andando così davanti a Roberta Ponziani.

Il movimento rosa ritrova in Ana Carrasco la sua punta

Sono solo test pre-stagionali, dato che il primo round del WorldWCR è fissato per il weekend a Misano di metà Giugno, ma non poteva che essere Ana Carrasco a mettere la firma in questo giorno storico. La pilota di Evan Bros è stata la motociclista più attiva a livello mondiale nell'ultimo decennio. Sono cinque le stagioni disputate in Moto3 dalla #22, altrettante nel WorldSSP300 nel quale si è laureata campionessa al termine della stagione 2018. In sella alla nuova Yamaha R7, la moto utilizzata per il mondiale femminile, Carrasco ha fatto segnare il 1:41.446 che le ha consegnato la vetta delle classifiche. Il crono è stato fatto segnare nel Venerdì pomeriggio, unico giorno nel quale il Cremona Circuit non è stato invaso dalla pioggia. Infatti, la giornata di Giovedì è presto andata persa per l'acquazzone che ha invaso buona parte del Nord Italia. Venerdì, invece, le motocicliste hanno avuto modo di testare veramente i limiti sia dei propri mezzi che del circuito, nuovo per tutte le protagoniste. Dagli 1'45" di inizio giornata, Carrasco è scesa addirittura sotto il muro del 1'42", unica in grado di riuscirci. 

Roberta Ponziani precede le altre spagnole

La bella sorpresa nei test di Cremona WorldWCR è senza dubbio Roberta Ponziani, unica italiana tra le 24 presenti ai nastri di partenza del primo mondiale femminile. La campionessa dell'edizione inaugurale del CIV Femminile non sembrava del tutto a suo agio con la R7 di Iwata, così come dimostrato dal primo round della Yamaha R7 Cup disputato al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” in concomitanza con il CIV. In quell'occasione, Ponziani fece davvero fatica nei confronti di una Sara Sánchez Tamayo decisamente più a proprio agio con la cilindrata più alta. Invece, il 1:42.121 fatto segnare dalla #96 è meglio rispetto al crono della Sáchez, che chiude la top 3 di giornata. 

Quarta posizione per quanto riguarda una delle protagoniste più attese: Beatriz Neila Santos. La quattro volte vincitrice della WEC (Women's European Championship) ha il supporto ufficiale da parte di Yamaha, ma non solo: per l'occasione, Neila Santos ha potuto contare sull'appoggio di Andrew Pitt nel proprio box. Il due volte iridato WorldSSP è l'attuale capotecnico di Jonathan Rea nel WorldSBK: quindi, moltissima esperienza a servizio della giovane #36 di Pata Prometeon Yamaha. A chiudere la top 5 è la ceca Adela Ourednickova.

WorldWCR | Test Cremona: la classifica

  1. Ana Carrasco (Evan Bros Racing)
  2. Roberta Ponziani (MotoxRacing)
  3. Sara Sánchez Tamayo (511 Terra&Villa Racing Team)
  4. Beatriz Neila Santos (Pata Prometeon)
  5. Adela Ourednickova (Daftmotoracing)
  6. Tayla Relph (Tayco Motorsport)
  7. Jessica Howden (Team Trasimeno)
  8. Mallory Dobbs (Sekhmet Motorcycle Racing Team)
  9. Lucy Michel (TSL-Racing)
  10. Isis Carreño (AD78 FIM Latinoamerica by Team GP3)
  11. Francisca Ruiz (PS Racing Team 46+1)
  12. Nicole Van Aswegen (Andalaft Racing)
  13. Ran Yochay (511 Terra&Villa Racing Team)
  14. Ornella Ongaro (Team Flembbo PL Performances)
  15. Chun Mei Liu (WT Racing Team Taiwan)
  16. Astrid Madrigal (Italika Racing FIMLA)
  17. Lena Kemmer (Bertl K. Racing Team)
  18. Luna Hirano (Team Luna) 
  19. Iryna Nadieieva (MPS.RT)
  20. Andrea Sibaja (Deza - Box 77 Racing Team)
  21. Alyssia Whitmore (Sekhmet Motorcycle Racing Team)
  22. Mia Rusthen (Rusthen Racing)
  23. Sarah Varon (Italika Racing FIMLA)

Valentino Aggio

Leggi anche: BSB | Yamaha e Ducati si dividono i primi due round in attesa di Donington Park

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi