Audi padrona dell'ultimo weekend della storia del WTCR a Jeddah, con le vittorie di Berthon e Magnus. Dopo la conquista del titolo ieri da parte di Azcona, il francese oggi non è riuscito ad andarsi a prendere il secondo posto in classifica, nonostante due gare non certo brillanti da parte di Nestor Girolami, anche a causa di un contatto con Huff in gara-2.

Gara-1: Berthon comanda dalla pole

Nathanael Berthon si è preso la vittoria nella prima gara di Jeddah scattando dalla pole position. Il francese del team Comtoyou DHL è stato molto bravo a portare la sua Audi RS3 al limite senza rischiare di perdere il grip sulle gomme anteriori, messe a dura prova dal tracciato saudita. Berthon, in questo modo, si è portato a tiro della seconda posizione in campionato occupato da Nestor Girolami.

Dietro di lui, poco ha potuto Norbert Michelisz. L’ungherese ha dovuto difendersi con la sua Hyundai dagli attacchi di uno scatenato Franco Girolami con le gomme ormai finite dopo una gara intera passata negli scarichi dell’Audi di Berthon. Il team BRC si è quindi dovuto accontentare del secondo posto di Norbi e del sesto finale del neocampione Mikel Azcona.

Ultimo gradino del podio conquistato grazie ad un ordine di scuderia da Tom Coronel, che proprio sotto la bandiera a scacchi si è visto cedere la posizione che fino ad allora era stata di Girolami. L’argentino non è riuscito a passare Michelisz nonostante gli attacchi aggressivi degli ultimi passaggi, e così si è molto sportivamente fatto da parte.

La battaglia più divertente è forse stata quella per la quinta posizione tra Gilles Magnus e Mikel Azcona. A spuntarla è stato il belga al volante dell’Audi, dopo anche un pesante contatto tra i due che lo aveva mandato largo nella via di fuga. Per evitare altri problemi con la Direzione Gara, lo spagnolo lo ha poi fatto ripassare. Settimo Nicky Catsburg, davanti a Davidovsky, mentre nona ha chiuso la prima delle Cupra pilotata da Rob Huff. Solo decimo ha terminato Nestor Girolami.

Gara-2: Magnus in cavalleria dopo il botto iniziale

L'ultima gara della storia della serie regina delle vetture Turismo è stata segnata dal botto che all'inizio del terzo giro ha messo fuori gara i tre leader. Attila Tassi era scattato perfettamente dalla pole position scaturita dall'inversione della griglia rispetto a Gara-1. L'ungherese, con la Honda del team Englster, si è visto però eliminare dalla staccata azzardata di Franco Girolami, che ha messo fuori gioco anche Nicky Catsburg.

La vittoria quindi, colta in regime di Safety Car, è andata ad un Gilles Magnus assolutamente perfetto, che ha gestito alla perfezione la sua Audi per tutta la durata della gara. Doppietta, inoltre, per il team Comtoyou Racing, che ha visto salire sul podio anche Viktor Davidovsky, bravo a sfruttare anche il problema iniziale di Esteban Guerrieri.

Terza posizione per Mikel Azcona, che ha potuto dunque festeggiare il titolo con un piazzamento sul podio. Alle sue spalle, ha chiuso il sempre combattivo team mate Michelisz, mentre dietro di loro la battaglia tra Huff e Berthon per il quinto posto ha tenuto gli spettatori con il fiato sospeso per due terzi di gara.

E' terminata con un contatto tra i due che ha messo fuori gioco il francese, che quindi non ha potuto attaccare la seconda posizione in classifica generale conquistata da Nestor Girolami, ottavo al traguardo. Sesto ha chiuso Tom Coronel, davanti alla Cupra di Daniel Nagy. Menzione d'onore per la decima piazza della wild card locale Kaled Binkhanen.

Cala così il sipario anche sulla stagione 2022 del WTCR, l’ultima del Campionato Mondiale riservato alle vetture turismo. Dalla prossima stagione, infatti, assisteremo al format totalmente modificato del TCR World Tour, di cui ancora non abbiamo i dettagli, ma che dovrebbe avere la propria gara finale a Macao.

Nicola Saglia

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi