Il Venerdì del WorldSBK a Donington Park potrebbe rivelarsi uno dei peggiori di tutta la stagione. Dopo una mattinata in condizioni miste, le prove del pomeriggio hanno visto fin da subito una pista umida, andando sempre più a peggiorare. Dopo tre settimane senza gare, i team ed i piloti affronteranno il weekend inglese alla cieca.

UN VENERDÌ NEL SEGNO DI REA E TOPRAK

Uno dei punti più affrontati da addetti ai lavori e non in vista del weekend WorldSBK a Donington Park è quello di Ducati. La moto di Borgo Panigale, guidata dal talento infinito di Álvaro Bautista, ha finora dominato su tutte le piste affrontate dal mondiale delle derivate dalla serie. Un grosso interrogativo all'interno del WorldSBK riguarda Donington Park: da sempre il tracciato inglese si è dimostrato un tallone d'Achille della Panigale V4R.

Nel Venerdì del WorldSBK a Donington Park non ci sono stati tempi troppo indicativi, ma senza dubbio sul tracciato delle Midlands Orientali sono risorte Kawasaki e Yamaha. Jonathan Rea ha stampato il primo crono nel corso delle FP1, giusto 12 millesimi davanti al giro senza senso fatto da Toprak Razgatlıoğlu nei primi minuti di FP2. I due potenziali rivali di Bautista hanno cominciato col piede giusto, mentre il campione del Mondo in carica si trova "solo" al 7° posto, staccato di 516 millesimi dal miglior crono di giornata.

PIOGGIA IL VENERDÌ, MA LE GARE SARANNO ASCIUTTE

Nel corso delle FP2 WorldSBK a Donington Park non si è praticamente girato. La pioggia ha condizionato fin da subito il turno pomeridiano, che ha visto così solamente una manciata di piloti scendere in pista nei minuti conclusivi, facendo segnare tempi ben lontani dall'essere competitivi. C'è un motivo ben preciso se la maggior parte delle squadre ha deciso di non mandare in pista i propri piloti: le gare di Sabato e Domenica si svolgeranno (molto probabilmente) sull'asciutto. Come riportano le previsioni di Met Office, nei prossimi due giorni la pioggia non dovrebbe essere un problema. Quindi, raccogliere dati sul bagnato non ha molto senso, così le squadre ed i piloti stessi hanno deciso di non rischiare.

I PACCHETTI DI KAWASAKI E YAMAHA POSSONO FARE LA DIFFERENZA?

Sappiamo bene come sia la Kawasaki ZX-10RR che la Yamaha R1 siano due pacchetti più che collaudati. I due progetti hanno praticamente sbloccato il massimo potenziale nelle stagioni passate, tant'è che ora non riescono a stare al passo con Ducati. C'è un però: il Venerdì del WorldSBK a Donington Park ha tolto molto lavoro sull'assetto a Ducati in una pista dove il marchio italiano ha sempre faticato. Questo potrebbe giocare a favore di due pacchetti con più esperienza come quelli di Yamaha e Kawasaki in questo weekend. Riusciranno Rea e Razgatlıoğlu a spezzare l'egemonia di Bautista in questo 2023? Già da domani, alle ore 15:00, avremo una risposta.

Valentino Aggio

Leggi anche: WORLDSBK | DONINGTON PARK: LA PIOGGIA ROVINA LE FP1, REA IL PIÙ VELOCE

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi