Puntata di verdetti al termine di un week-end ricco d'azione tra il 'Colosseo' della NASCAR (Bristol) e l'Europa. La NASCAR Truck Series continua i Playoffs, mentre l'Xfinity Series ha eletto in Tennessee coloro che si contenderanno il titolo nelle prossime competizioni.

Non solo USA nella 31^puntata di 'a ruota libera' che vi porta anche in Inghilterra da Croft con il BTCC ed in Belgio a Spa-Francorchamps con la Michelin Le Mans Cup. Spazio anche al 'pianeta Porsche' con la Carrera Cup Italia che ha riacceso i motori da Vallelunga. Il nostro viaggio terminerà poi ancora dagli USA con il GT World Challenge America che è tornato in scena nel Glen.

[su_button url="https://www.buymeacoffee.com/livegp" target="blank" style="bubbles" background="#efe02d" color="#120f0f" size="4" center="yes" radius="round"]Apprezzi il lavoro di LiveGP.it? Sentiti libero di offrirci un caffè! ☕[/su_button]

NASCAR Truck Series, Bristol: Chandler Smith vince di forza e continua i Playoffs

Chandler Smith esce vincitore dal 'Colosseo' di Bristol, una prova che era costretto a vincere per poter continuare i NASCAR Playoffs della Truck Series. Prima affermazione in carriera per il #18 del Kyle Busch Motorsport che con l'affermazione di sabato mattina elimina di fatto Todd Gilliland #38 (Front Row Motorsports ).

Creed padrone della prima fase

La prima competizione del fine settimana, la più importante visto che ha escluso due  pretendenti dalla lotta per il titolo, si è aperta due neutralizzazioni ed un errore da parte di John Hunter Nemechek #4 (Kyle Busch Motorsport) che in pochi giri ha perso posizioni e da secondo si è ritrovato settimo.

Sheldon Creed #2 (GMS Racing) ha dominato le prime due frazioni, condizionate da parecchie neutralizzazioni e da una red flag causata da un incidente che ha coinvolto Howie Disavino III, Tate Fogleman, Drew Dollar, Danny Bohn, e Dawson Cram. La superiorità del #2 del gruppo è continuata anche per gran parte dell'ultima Stage che si è aperta con un problema per Zane Smith #21 (GMS Racing), pilota presente nei Playoffs che poi riuscirà a salvarsi

5 giri che cambiano la corsa, Hill e Gilliland lasciano i Playoffs.

Creed sembrava imbattibile, ma tutto si è capovolto negli ultimi 10 giri quando, in curva 1-2, Austin Hill #16 (Hattori) è finito a muro perdendo ogni occasione di continuare la corsa verso il titolo.

Dopo una nuova red flag la night race di Bristol ha regalato emozioni negli ultimi 5 passaggi con John Hunter Nemechek e Chandler Smith che sono riusciti a mettere alle strette il padrone dell'evento. Il #4 ed il #18 di Kyle Busch Motorsport hanno beffato il #2 di GMS che dopo oltre 180 giri al comando si è dovuto arrendere ai rivali.

Smith ha preso un piccolo gap e nell'ultimo giro ha gestito il possibile attacco di Grant Enfinger (ThorSport Racing #98), secondo sotto la bandiera a scacchi davanti a Nemechek ed a Stewart Friensen #52 (Friensen). L'affermazione di Smith esclude dalla corsa al titolo il già citato Gilliland che fino all'ultimo metro era virtualmente presente nel 'Round of 8'.

Appuntamento con la NASCAR Truck Series settimana prossima a Las Vegas.

NASCAR Xfinity Series: AJ Allmendinger vince all'overtime

AJ Allmendinger vince per la prima volta in carriera in quel di Bristol e conquista la regular season della NASCAR Xfinity Series. L'alfiere di Kaulig si impone nel 'Colosseo' del Tennessee al termine di un finale oltremodo emozionante.

JR Motorsport vs Gibbs nelle prime due Stage

Daniel Hemric #18 (Gibbs) ha iniziato nel migliore dei modi la finale della regular season prendendo subito le redini della corsa. Il pilota di Toyota ha cercato subito creare un discreto margine sulla concorrenza capitanata da Justin Allgaier #7 (JR Motorsport), bravo tra i doppiaggi a prendere il comando delle operazioni.

La situazione non è cambiata con la Camaro #7 che ha potuto mettere in bacheca il primo 'traguardo volante' davanti ad Hemric ed a Justin Haley #11 (Kaulig). Anche la Stage 2 è iniziata nello stesso modo, una condizione che si è modificata con il sorpasso nei minuti seguenti della Supra #18 ai danni di Allgaier. 

Tutto si è deciso negli ultimi 50 giri dopo una bellissima battaglia al comando tra Austin Cindric #22 (Penske) e Sam Mayer #8 (JR Motorsport). Una nuova bandiera gialla ha rimescolato le carte con il campione 2020 che ha provato ad allungare sui rivali. Mayer ed Allgaier si sono messi all'inseguimento del figlio di Tim Cindric, Presidente del Team Penske.

A 5 giri dalla fine tutto è cambiato ancora con Allgaier che ha spinto in testacoda il teammate Mayer, una situazione che ha costretto la direzione gara ad inserire una nuova Safety Car.

2 giri che valgono la regular season

L'overtime è stato semplicemente incredibile con Cindric ed AJ Allmendinger che si sono contesi il successo ed il titolo della regular season. Il #22 di Penske ed il #16 di Kaulig Racing sono entrati più volte a contatto, una lotta che ha permesso il ritorno anche di Allgaier.

Il portacolori di Penske è stato spinto largo in curva 1-2 dopo una toccata con la Chevy #7 di JR Motorsport, un duello che ha riportato al comando Allmendinger. Quest'ultimo è stato poi ripreso da Cindric che lo ha colpito e lo costretto a tagliare il traguardo letteralmente in testacoda.

AJ Allmendinger #16, Austin Cindric #22, Justin Allgaier #7, Jeb Burton #10, Myatt Snider #2, Daniel Hemric #18, Noah Gragson #9, Justin Haley #11, Harrison Burton #20, Brandon Jones #19 e Riley Herbst #98 sono i piloti che si contenderanno il titolo 2021. Questa graduatoria non ha subito variazioni dalla prova di Richmond, penutimo atto della regular season.

L'appuntamento in quel di Las Vegas tra meno di una settimana per la prima prova dei Playoffs.

BTCC, Croft: Sutton allunga

Ash Sutton si conferma il padrone del BTCC 2021. Nonostante la zavorra, il campione in carica si difende nelle tre competizioni che hanno visto in difficoltà Tom Ingram, rallentato da una qualifica deludente.

Race-1: Moffat gestisce Hill e vince

Aiden Moffat sfrutta nel migliore dei modi la prima pole-position in carriera e vince race-1 di Croft del BTCC. Il portacolori di Infiniti ha respinto ogni attacco di Jake Hill (Ford) che ha provato in tutti i modi a beffare il teammate di Ash Sutton #1.

Hill ha cercato fino all'ultima curva il sorpasso, una missione non riuscita. Terzo posto per Senna Protcor (Honda) davanti alla BMW di Colin Turkington ed alla Civic Type R di Josh Cook. Si difende, con i suoi 75 kg di zavorra il leader del campionato Sutton che ha chiuso la race-1 al sesto posto.

Race-2: Hill in solitaria 

Jake Hill ha conquistato la seconda prova del week-end senza molti problemi dopo aver avuto la meglio nei primi giri su Moffat. La gara non ha riservato molte emozioni per la prime due piazze che sono rimaste praticamente intatte fino alla bandiera a scacchi.

Terza piazza per Cook davanti a Tom Ingram (Hyundai) ed a Sutton, bravo a gestire la situazione in ottica campionato. Sesta posizione conclusiva davanti a Shedden ed a Turkington che ha dato spettacolo nella successiva race-3.

Race-3: Il re di Croft si conferma

Colin Turkington vince per la 13^ volta in carriera nel BTCC in quel di Croft in occasione dell'ultima prova del week-end. Il portacolori di BMW domina la scena approfittando di una bellissima battaglia per il secondo posto tra Gordon Shedden ed +3

L'Honda ha gestito il ritorno dell'Infiniti che ha provato in tutti i modi a passare al secondo posto. Il leader del campionato termina la gara davanti Tom Ingram (Hyundai) ed a Josh Cook (Honda), lontani dal podio. 

Il BTCC non si ferma, appuntamento settimana prossima in quel di Silverstone. Sutton si prepara per l'appuntamento nel famoso impianto britannico con 247 punti contro i 218 di Hill ed i 212 di Turkington.

'Pianeta Porsche', Carrera Cup Italia: Caglioni e Fulgenzi regalano emozioni a Vallelunga

Leonardo Caglioni ed Enrico Fulgenzi si spartiscono i successi in quel di Vallelunga, sede di una nuova sfida della Porsche Carrera Cup Italia. Le emozioni non sono mancate nella pista romana che ci ha regalato due prove ricche di colpi di scena.

Race-1: Caglioni senza rivali

Leonardo Caglioni è stato semplicemente perfetto nella race-1 di Vallelunga. Il bergamasco ha concluso davanti a Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT) ed ad Alberto Cerqui (Q8 Hi Perform), rispettivamente secondo e terzo.

La prova è stata dominata da Caglioni che ha sfruttato al meglio la pole-position. Il portacolori di Ombra ha respinto l'attacco di Quaresmini al via, una situazione che ha permesso ad Aldo Festate di balzare al secondo posto.

Quest'ultimo è letteralmente crollato nella seconda fase che ha visto una serie di tentativi da parte di Cerqui che ha provato in tutti i modi ad impensierire il diretto rivale per il titolo. Il pilota che corre anche nella Carrera Cup France, grazie al secondo posto finale, agguanta la leadership della classifica approfittando della sesta piazza di Alessandro Giardelli (Dinamic), in difficoltà nella prova del sabato e protagonista di un contatto con Festante.

Race-2: Fulgenzi torna sul gradino del podio

Enrico Fulgenzi torna sul gradino più alto del podio durante la race-2 di Vallelunga della Porsche Carrera Cup Italia. Il 'Dobermann' si impone grazie ad una sanzione inflitta a Daniele Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport), rilegato al tredicesimo posto.

L'esperto italiano ha tagliato il traguardo davanti a Giardelli ed a Cerqui, attualmente terzo in classifica generale con 8 punti di ritardo dal rivale di Dinamic Motorsport e da Gianmarco Quaresmini. Quest'ultimo ha completato al quinto posto la race-2 alle spalle di Leonardo Caglioni.

Prossima competizione da non perdere nel nuovo 'Porsche Center' di Franciacorta.

Michelin Le Mans Cup: doppietta per Cool Racing in LMP3, Ferrari vince in GT3

Doppietta per Cool Racing a Spa-Francorchamps nella Michelin Le Mans Cup. La formazione elvetica domina controllando l'evento dalla 'Source' alla bandiera a scacchi. A. Doquin/J. Skelton #37, bravi al via ad approfittare degli errori delle due Ligier di Phoenix, precede all'arrivo la gemella di M Smith/M. Bell #69. Quest'ultima è riuscita a conquistare la seconda piazza dopo una bella lotta contro L. Weiss/T. Kratz (WTM Powered by Phoenix #11), terzi al traguardo.

Nuovo acuto per Ferrari in GT3 con G. Lancieri/P. Ruberti. La coppia di Iron Lynk #8 si impone in una categoria che ha visto solo 3 auto al via e si laurea matematicamente campione ottenendo il primo pass certo per la 24h Le Mans 2022. Secondo posto per N. Leutwiler/J. Andlauer (Pzoberer Zürichsee by TFT/Porsche #2) davanti a M. Gostner/D. Pin (Iron Lynk/Ferrari #9).

Prossimo appuntamento, l'ultimo del 2021, in quel di Portimao come sempre in compagni dell'European Le Mans Series.

GT World Challenge America: Pepper/Caldarelli padroni nel Glen

Nuovo fine settimana perfetto per Jordan Pepper/Andrea Caldarelli. Due successi per la Lamborghini #3 del K-PAX Racing si conferma la regina del  GT World Challenge America powered by AWS che questo week-end ha gareggiato a Watkins Glen.

Le due gare del Glen

Pepper/Caldarelli (K-PAX Racing) hanno letteralmente dominato la  race-1 nello Stato di New York . La coppia di Lamborghini si è imposta davanti alla  BMW #96 del Turner Motorsport di Michael Dinan/Robby Foley ed alla Mercedes #33 di Winward Racing con Russell Ward/Mikael Grenier

Il risultato della race-2 è stato il medesimo della prova del sabato. La Lamborghini ha preso il comando nella seconda prova ed ha gestito l'ampio margine fino alla bandiera a scacchi. Secondo posto per Corey Lewis/Giovanni Venturini (K-Pax Racing/Lamborghini) davanti a Michael Di Meo/Matt McMurry (Compass Racing/Acura NSX GT3). Ha preso il podio nel finale la Porsche di  Wright Motorsport con Fred Poordad/Jan Heylen.

Prossimo atto a Sebring ad inizio ottobre.

Nella prossima puntata...

Occhi puntati su Monza con il GT Open, l'Euroformula Open, la Porsche Carrera Cup Deutschland ed il TCR Europe. Non solo Italia però. Ricordiamo infatti il nuovo appuntamento con il BTCC da Silverstone, mentre la NASCAR si sposterà a Las Vegas. Riprenderà anche l'attività al Nuerburgring con l'ottavo atto del NLS.

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi