Così come per Motegi, dopo tre anni di attesa la MotoGP è pronta a visitare nuovamente Buriram, sede del Gran Premio della Thailandia. L'ultima gara corsa in terra thailandese risale al 2019, quando Marc Marquez mise la firma sull'ottavo titolo battendo Fabio Quartararo in un duello all'ultima curva. Andiamo a scoprire le informazioni e gli orari del diciassettesimo round stagionale, ricordando soprattutto l'altissimo rischio pioggia.

IL COMMENTO IN DIRETTA DEL GP DI THAILANDIA SU LIVEGP.IT

[embed]https://www.youtube.com/watch?v=mTSJWgahuXA[/embed]

MOTOGP | QUARTARARO PRENDE OSSIGENO DOPO L'ERRORE DI BAGNAIA

L'errore di Bagnaia a Motegi ha consentito a Quartararo di respirare un po' dopo ben sei weekend di gara corsi totalmente in difesa. Approfittando dello zero del Ducatista, il campione del mondo in carica arriva a Buriram con un vantaggio di 18 punti nella classifica piloti, nella quale anche Aleix Espargaró perde terreno a causa del problema tecnico occorso in Giappone. Tuttavia, il mondiale rimane estremamente combattuto nonostante sia Bagnaia sia Espargaró non abbiano conquistato punti nel round di Motegi. I portacolori Yamaha, Ducati e Aprilia sono, infatti, ancora racchiusi in sole 25 lunghezze, fattore che rende estremamente interessante l'ultima porzione di campionato. Inoltre, a livello matematico possiamo includere nella contesa mondiale ben otto piloti - da Quartararo fino a Martín - sebbene solo Bastianini (-49 punti) e forse Miller si possano ancora considerare contendenti per l'iride.

Per quanto concerne la griglia di partenza sono due le novità. In primis, Danilo Petrucci ha avuto il nulla osta da Ducati per correre il GP della Thailandia in sella alla Suzuki dell'infortunato Joan Mir. Il ternano, reduce dall'ultimo round del MotoAmerica, torna così in MotoGP dopo sedici GP di assenza, ricevendo un'importante ed imperdibile occasione per dimostrare di essere ancora competitivo. A proposito di sostituzioni, Honda LCR ha scelto Tetsuta Nagashima (tester HRC già in pista a Motegi), che prenderà il posto di un Nakagami ancora dolorante alla mano destra per l'incidente avvenuto ad Aragon.

I NUMERI DELLA MOTOGP A BURIRAM

I NUMERI DELLA MOTOGP A BURIRAM

MOTO2 | ALTRO CAPITOLO DEL DUELLO FERNANDEZ-OGURA

Forte del trionfo a Motegi, il primo per un pilota giapponese dal 2006, Ai Ogura sbarca al Chang International Circuit con solamente due punti di svantaggio dal leader Augusto Fernandez. Con quattro gare restanti e una situazione in classifica quasi paritaria, il round thailandese sarà cruciale per capire chi inizierà l'ultimo tris di Gran Premi con la miglior inerzia. Sono ancora matematicamente inclusi ma ormai troppo distanti sia Aron Canet sia Celestino Vietti: il primo stava dominando a Motegi prima di cadere mentre l'italiano ha archiviato il terzo ritiro in quattro gare, dimostrazione abbastanza chiara del periodo buio che sta attraversando.

LA STORIA DEI PILOTI MOTO2 IN THAILANDIA

LA STORIA DEI PILOTI MOTO2 IN THAILANDIA

MOTO3 | GUEVARA DETTA LEGGE, GARCIA NON PUÒ PIÙ ESITARE 

Guevara in Giappone ha artigliato la quinta vittoria stagionale, la seconda consecutiva, imponendosi sugli avversari e staccando in classifica il compagno e rivale Sergio Garcia, che dopo il ritiro di Silverstone ha perso ritmo e, soprattutto, tanti punti. In quattro gare, infatti, Guevara ha prima superato Garcia e poi ha messo tra sé ed il compagno di box ben 45 lunghezze. Questo distacco costringerà Garcia a spingere e vincere ogni gara mentre, cambiando prospettiva, Guevara avrà un buon margine su cui contare per centrare l'obiettivo mondiale.

IL CHANG INTERNATIONAL CIRCUIT

Fonte: motogp.com
  • Lunghezza: 4,6 km
  • Curve: 12 (7 destra – 5 sinistra)
  • Rettilineo più lungo: 1000 metri (curve 1-3)
  • Distanza gara Moto3: 22 Giri (100,2 km)
  • Distanza gara Moto2: 24 Giri (109,3 km)
  • Distanza gara MotoGP: 26 Giri (118,4 km)

PROGRAMMA E ORARI GP THAILANDIA 2022

DIRETTA SKY Venerdì 30 Settembre 2022
  • 04:00 | Moto3 - Prove Libere 1
  • 04:55 | Moto2 - Prove Libere 1
  • 05:50 | MotoGP - Prove Libere 1
  • 08:15 | Moto3 - Prove Libere 2
  • 09:10 | Moto2 - Prove Libere 2
  • 10:05 | MotoGP - Prove Libere 2
Sabato 1° ottobre 2022
  • 04:00 | Moto3 - Prove Libere 3
  • 04:55 | Moto2 - Prove Libere 3
  • 05:50 | MotoGP - Prove Libere 3
  • 07:35 | Moto3 - Qualifiche
  • 08:30 | Moto2 - Qualifiche
  • 09:25 | MotoGP - Prove Libere 4
  • 10:05 | MotoGP - Qualifiche
Domenica 2 ottobre 2022
  • 05:00 | Moto3 - Warm Up
  • 05:20 | Moto2 - Warm Up
  • 05:40 | MotoGP - Warm Up
  • 07:00 | Moto3 - Gara
  • 08:20 | Moto2 - Gara
  • 10:00 | MotoGP - Gara
DIFFERITA TV8 Sabato 1° ottobre 2022
  • 14:00 | Moto3, MotoGP, Moto2 - differita Qualifiche
Domenica 2 ottobre 2022
  • 11:00 | Moto3 - differita Gara
  • 12:15 | Moto2 - differita Gara
  • 14:00 | MotoGP - differita Gara
Matteo Pittaccio Leggi anche: MOTOGP | DAL 2023 ARRIVA IL GP IN KAZAKISTAN: SI CORRERÀ A SOKOL

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi