Inizia a comporsi il calendario del 'World Tour', format che dalla prossima stagione rimpiazzerà il FIA World Touring Car Cup. Il nuovo 'Mondiale TCR' sarà protagonista anche nel 'Vecchio Continente', le prime tre gare rientreranno nei piani del TCR Europe.

Portimao, Spa e Budapest presenti 

Portimao, Spa-Francorchamps e Budapest saranno le tre competizioni che inaugureranno il 'World Tour' del TCR. Tutti gli eventi, validi come già detto per il TCR Europe, precederanno le trasferta sudamericana ed il triplo impegno tra Australia e Asia (Macau).

La scenografica location portoghese che sorge nella regione dell'Algarve inaugurerà la stagione nel fine settimana del 28 al 30 aprile. Successivamente ci si sposterà a Spa-Francorchamps (26-28 giugno) ed a Budapest (16-18 luglio), tracciato che negli ultimi anni è sempre rientrato anche nei piani del WTCR o del WTCC.

Paulo Ferreira, promotore di TCR Europe, ha affermato in una nota: "Siamo estremamente orgogliosi di questa opportunità di far parte di questo nuovo capitolo riservato alle vetture da turismo. Il TCR World Tour rafforzerà ancora di più le corse TCR promuovendo le relazioni tra le diverse serie in tutto il mondo".

Nell'ultimo week-end di settembre il TCR Europe approderà anche a Monza per il 'tradizionale' evento insieme all'International GT Open. Peccato che nei piani dei nove round del 'World Tour' non vi sia anche il Bel Paese visti i numeri record che per tutto l'anno sono stati registrati dal TCR Italy.

Ancora tre location da concordare

Mancano ancora tre location da concordare dopo l'annuncio di una sfida in Australia in quel di Bathurst. Il Mt. Panorama dovrebbe rappresentare l'Australia insieme al Sydney Motorsport Park, mentre l'insidioso tracciato di Macau è destinato ad accogliere l'ultimo atto del 'World Tour' in occasione di una delle sfide del TCR Cina.

Non ci sono news, invece, per le tappe sudamericane. Il Brasile o l'Argentina sono certamente le candidate d'obbligo, Stati che sono già presenti nel TCR South America. Quest'ultima realtà ha toccato nel 2022 gli impianti di Velo Cita (Brasile), Interlagos (Brasile), Goiânia (Brasile), Rivera (Uruguay) , El Pinar (Uruguay), Termas de Río Hondo (Argentina) , Buenos Aires (Argentina) e  San Juan Villicum (Argentina), un format che potrebbe ripetersi.

 Il WTCC ha già avuto delle esperienze a Termas de Rio Hondo, pista che accoglie da alcuni anni il Motomondiale. In Brasile, invece, ci furono delle gare a Curitiba, tracciato che ha chiuso i battenti al termine della stagione agonistica 2021.

Marcello Lotti, Presidente di WSC, titolare dei diritti di TCR, ha dichiarato: "Desideriamo che il TCR World Tour abbia un impatto significativo sulle competizioni per auto da turismo a livello globale. L'interesse per il TCR World Tour è enorme da parte dei piloti che mirano a scalare il TCR World Ranking e qualificarsi per la TCR World Final".

Calendario provvisorio 'World Tour' TCR

  1. Portimao - 28/30 aprile
  2. Spa-Francorchamps - 26/28 maggio
  3. Budapest  16/18 giugno
  4. Sudamerica -  data da confermare (agosto)
  5. Sudamerica  - data da confermare (agosto)
  6. Australia (Sydney ?) - data da confermare  (novembre)
  7. Bathurst - data da confermare  (novembre)
  8. Macau - data da confermare (novembre)

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi