F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Credits: Bonora Agency | Andrea Bonora
Credits: Bonora Agency | Andrea Bonora

Cambia tutto, anche se alla fine non cambia nulla. Michele Pirro vince Gara 1 del Dunlop CIV Superbike sul circuito di Misano in una manche quanto più rocambolesca. Il nove volte campione tricolore ha tratto vantaggio dalle cadute di Luca Bernardi e Alessandro Delbianco. Sul podio Samuele Cavalieri e il debuttante Roberto Mercandelli.

Sabato disastroso per Bernardi e Delbianco: Pirro ringrazia e vince

I due grandi antagonisti di Michele Pirro nel CIV Superbike hanno vissuto un Sabato da incubo. Il poleman Luca Bernardi è stato vittima di una brutta caduta dopo poche battute di gara. Come lo scorso anno, il sammarinese di Nuova M2 Racing ha avuto una partenza fulminea, ma le sue speranze sono presto finite. In curva 5 il classe 2001 ha perso il posteriore, finendo a terra e terminando così la sua gara. Questo ha lasciato spazio a Michele Pirro, il quale ha preso la testa della corsa venendo braccato da Alessandro Delbianco. Il pilota Yamaha sembrava proprio in gioco per la vittoria, quando la R1 preparata da DMR Racing ha scaricato il #52 alla “Variante del Parco”. I due piloti che, sulla carta, avevano il ritmo necessario per dare battaglia al pilota Ducati, hanno vissuto un Sabato da incubo. Se Bernardi è andato giù piuttosto dolorante, Delbianco ha potuto riprendere la marcia. La rimonta dell'ex WorldSBK è stata furiosa e si è conclusa con il 7° posto finale: questi sono punti che, alla fine dell'anno, potrebbero risultare fondamentali. 

Cavalieri ritrova il podio, Mercandelli debuttante di lusso

Se Nuova M2 Racing ha perso le speranze di vittoria nelle prime fasi di gara, la squadra Aprilia ha comunque potuto gioire con Samuele Cavalieri. L'esperto pilota ritrova finalmente una buona forma e riesce a concretizzare gli errori altrui. Per il #76 il 2° posto, conquistato senza troppe difficoltà, rappresenta la miglior prestazione con la RSV4 dopo il 3° posto conquistato in Gara 1 ad Imola nell'ultimo atto della scorsa stagione. 

Decisamente più emozionante è stata la lotta per la 3ª posizione del podio. Nelle prime fasi di gara Luca Vitali sembrava uno dei favoriti per aggiudicarsi l'ultimo gradino del podio, ma un calo repentino della gomma ha fatto sì che il pilota Honda perdesse tre posizioni nell'arco di poche curve. Il pilota Scuderia Improve ha concluso la gara inaugurale del 2024 in 6ª posizione. A salire sul podio è il debuttante Roberto Mercandelli, il quale ha tenuto alto l'onore di Broncos Racing Team, squadra campione in carica con Lorenzo Zanetti. L'ex pilota 600cc ha dimostrato di essersi adattato bene alla nuova categoria, venendo su solo nelle fasi conclusive della corsa ai danni di Lorenzo Gabellini e Simone Saltarelli. 

Gabellini fa sognare BMW, Saltarelli penalizzato

Una M1000RR era da parecchio tempo che non vedeva le zone così alte della classifica al CIV Superbike. Complici le cadute di due protagonisti, Lorenzo Gabellini ha fatto sognare il team SLP Corse. La BMW si è dimostrata molto competitiva nelle mani del #36, che ha combattuto per il podio ma si è dovuto accontentare del 4° posto. Una promozione, quella ai piedi del podio, arrivata dopo la bandiera a scacchi per Gabellini. Simone Saltarelli ha concluso al 4° posto sotto la bandiera a scacchi, ma i Track Limits hanno fatto sì che il pilota TCF Racing Team sia retrocesso al 5° posto per aver oltrepassato i limiti del circuito all'ultimo giro. Riccardo Russo, Flavio Ferroni ed il debuttante Jarno Ioverno chiudono la top 10. Da segnalare che Kevin Manfredi, pilota Penta Motorsport, non ha preso parte alla prima manche. L'alfiere Suzuki ha rotto il motore nella giornata di ieri, sostituendolo nel pomeriggio. 

CIV | Superbike: i risultati di Gara 1

Da Misano - Valentino Aggio

Leggi anche: CIV Femminile | Al via la seconda edizione del campionato in rosa