La qualifica WorldSBK di Assen si chiude con Toprak Razgatlioglu in testa alla classifica grazie al mostruoso tempo di 1:32.934. Il turco, campione lo scorso anno, ha rifilato ben quattro decimi al primo inseguitore - Alex Lowes - diventando l'unico pilota ad abbattere il muro del minuto e trentatré secondi al TT Assen.

QUINTA POLE IN CARRIERA PER RAZGATLIOGLU, BENE LOCATELLI

Al termine del giro più veloce della qualifica Razgatlioglu ha artigliato la quarta Pole Position in carriera rifilando quasi mezzo secondo ad Alex Lowes che, a sorpresa, batte il compagno e sei volte iridato Jonathan Rea, terzo a circa sette decimi dal tempo della Pole. Yamaha può ritenersi soddisfatta della SuperPole visto il quarto posto ottenuto da Andrea Locatelli, molto lontano dal compagno di box ma posizionatosi nella casella giusta per provare l'attacco al podio.

Solamente quinto Alvaro Bautista, tra l'altro il primo con un ritardo superiore al secondo. Il portacolori Ducati Aruba non è riuscito ad ottimizzare il potenziale della moto nel giro secco e si è dovuto accontentare della seconda fila. Peggio è andata a Michael Ruben Rinaldi, finito rovinosamente a terra a metà sessione mentre percorreva la curva quindici. Per fortuna il 26enne riminese si è subito rialzato tornando nel paddock sulle proprie gambe.

Tornando alla classifica menzioniamo il sesto posto di Garrett Gerloff, sempre molto al limite in sella alla Yamaha R1 del team GRT. Lo statunitense è seguito dal pilota Bonovo Loris Baz, come sempre primo alfiere BMW in classifica. L'ottava posizione porta la firma di Iker Lecuona, caduto sia in FP2 sia in FP3 ed autore di un tempo distante un secondo e sei decimi dalla vetta. Nona piazza per Axel Bassani, che batte di tre centesimi Lucas Mahias, decimo in griglia di partenza. Da evidenziare lo spettacolare salvataggio di Phillipp Oettl: il tedesco, pilota Ducati GoEleven, ha perso l'anteriore nella chicane finale ma è rimasto incredibilmente in piedi per poi chiudere la sessione all'undicesimo posto.

REDDING: QUANTA FATICA IN SELLA ALLA BMW

Continua a faticare Scott Redding, entrato in una spirale negativa da cui sembra difficile uscire. Il britannico ha terminato la qualifica in tredicesima piazza dopo aver attraversato parecchi momenti difficili. Tra questi citiamo il lungo in curva otto, punto in Redding ha sofferto un potente scuotimento dell'anteriore. Per dimostrare quanto critica sia la situazione di Redding citiamo Michael van der Mark, rientrato in pista ad Assen ma ancora a mezzo servizio per l'infortunio alla caviglia destra sofferto a marzo. Nonostante le difficoltà fisiche, l'olandese è quindicesimo in classifica a soli due decimi dal compagno di box.

Anche Roberto Tamburini dovrà dimenticare in fretta la Superpole. Il 31enne di Rimini ha percorso soli tre giri prima di fermarsi in pista, causare bandiera gialla e terminare in anticipo il turno di qualifica. Il pilota Yamaha MotoX Racing inizierà quindi Gara 1 in ventiduesima posizione.

WORLDSBK | ASSEN 2022 | RISULTATI QUALIFICHE

WORLDSBK | ASSEN 2022 | RISULTATI QUALIFICHE I piloti e le squadre del mondiale SBK ora si preparano in vista di Gara 1, in programma alle ore 14:00 italiane. Matteo Pittaccio Leggi anche: MOTOGP | GP PORTOGALLO, FP3: LA CRONACA LIVE

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi