F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Logan Sargeant potrebbe emigrare in direzione Indycar nel 2025. © Williams Racing
Logan Sargeant potrebbe emigrare in direzione Indycar nel 2025. © Williams Racing

Logan Sargeant sarebbe pronto a partire in direzione Indycar. Il pilota statunitense, stando alle voci circolate nel paddock di Barcellona nello scorso weekend, dovrebbe terminare la sua avventura in F1 alla fine del 2024, per tornare “a casa”, negli Stati Uniti, con il team Prema, che nel 2025 farà il suo esordio in Indycar.

Sargeant in Prema, un affare per entrambi

Per Sargeant sarebbe un ritorno, dato che il pilota americano ha corso con la squadra italiana già nel 2020, in Formula 3, chiudendo terzo alla fine del campionato dietro Oscar Piastri e Theo Pourchaire. E guardando la cosa dal punto di vista di Prema, non sarebbe una cattiva mossa: sebbene l'avventura in F1 non sia stata finora soddisfacente (un solo punto conquistato lo scorso anno nel GP degli Stati Uniti), e sebbene sia arrivato nella massima serie senza essere del tutto pronto, nelle categorie minori ha dimostrato una buona velocità, e potrebbe certamente riscattarsi in un campionato estremamente competitivo e prestigioso come la Indycar. Inoltre, senza girarci troppo attorno, gli sponsor che porterebbe in dote aiuterebbero certamente la Prema nel suo esordio nella categoria a stelle e strisce.

Chi al posto di Sargeant in Williams?

Resterebbe da sciogliere il bandolo della matassa su chi prenderebbe il posto di Sargeant in Williams nel 2025 dato che, a differenza di quando si diceva un paio di mesi fa, l'americano dovrebbe concludere l'attuale stagione.

Fermo restando che Albon è stato confermato con un contratto pluriennale, la scelta per il compagno di squadra del thailandese ricadrebbe su due alternative: la prima è quella di Carlos Sainz, il “disoccupato” più ambito della griglia. Se però fino a qualche giorno fa la Williams sembrava essere in vantaggio, negli ultimi giorni è emerso l'interessamento da parte di Alpine, che rivorrebbe il pilota spagnolo (che ha già corso per la squadra, quando si chiamava Renault, tra il 2017 e il 2018) sotto pressione di Flavio Briatore. Senza dimenticare l'ipotesi Sauber/Audi.

L'altra ipotesi è quella di Andrea Kimi Antonelli, il quale, comunque, sembra avere forse più possibilità di andare direttamente in Mercedes che di passare per la Williams. La ritrovata competitività della squadra di Brackley potrebbe però convincere Toto Wolff a puntare su un pilota più esperto in grado di concretizzare i risultati, lasciando che l'italiano si sgrezzi in un team di secondo piano quale quello di Grove. Non resta che rimanere in attesa di ulteriori sviluppi.

Alfredo Cirelli