FX Pro Series 2024 | Live Streaming Grid Walk & Race 2 - Misano 23 Giugno

Il sabato della MotoGP al GP di Olanda ci ha regalato la sesta pole position di Francesco Bagnaia nel 2022. Nelle prime due file la situazione è quasi sempre la stessa, con cinque Ducati nei primi sette posti. Gli unici due a infilarsi nella lotta sono Fabio Quartararo (2°) e Aleix Espargaró (5°). Ad Assen subito dietro i primi sette ci sono finalmente le due KTM di Miguel Oliveira (8°) e Brad Binder (10°), alla miglior qualifica dal ritorno in Europa.

UN SABATO DA INCORNICIARE

KTM è stata definita più volte come la moto peggiore della griglia nel corso di questa stagione. Infatti, specialmente in qualifica i ragazzi della casa di Mattighofen hanno fatto fatica a trovare performance con la gomma Soft. Lo sappiamo bene: in questa MotoGP la posizione di partenza decide buona parte del risultato della domenica.

Ad Assen le due KTM di Binder e Oliveira sono riusciti a passare oltre la barriera del Q1. I due compagni di squadra hanno inflitto oltre due decimi e mezzo al migliore degli altri, Luca Marini. Da segnalare anche la buona prestazione di Remy Gardner: nonostante il 19° posto, il campione del mondo Moto2 in carica ha chiuso a solo 306 millesimi da Marini. Nel corso del Q2 la coppia sulle RC16 ha confermato la buona competitività conquistando la terza fila con Oliveira. Il portoghese ha fatto segnare 1:32.272, per niente lontano dalla 6^ casella occupata da Jack Miller. Poco più indietro Binder, che aprirà la terza fila con il tempo di 1:32.367.

LA MIGLIOR QUALIFICA DAL PORTOGALLO

Dopo un inizio di stagione scoppiettante caratterizzato dal podio di Binder in Qatar e la vittoria di Oliveira in Indonesia, KTM ha faticato fin dal ritorno in Europa. Proprio il sabato di Portimão ha segnato l'ultima volta nella quale due KTM hanno raggiunto il Q2. In quell'occasione Oliveira ha chiuso 11° davanti a Binder 12°. In quell'occasione Oliveira ha conquistato un ottimo 5° posto in gara.

ABITUATI ALLA RIMONTA

Un po' per caratteristiche personali, un po' per la moto, i piloti KTM sono abituati alle domeniche in salita. Nonostante le brutte qualifiche, le due RC16 ufficiali hanno sfornato delle gran rimonte nelle ultime gare. Oliveira arriva da ben tre noni posti consecutivi tra Mugello e Sachsenring, mentre Binder nelle ultime quattro gare ha conquistato un 8°, 7°, 8° e 7° posto. Non a caso il sudafricano, nonostante una moto complicata, si trova attualmente in quinta posizione nel mondiale piloti. Considerato che entrambi i piloti hanno centrato la top 10 nelle FP4 di questo pomeriggio, domani potrebbe essere un'altra domenica dolce per la casa austriaca.

Valentino Aggio

Leggi anche: MOTOGP | GP ASSEN, QUALIFICHE: LA CRONACA LIVE