Max Verstappen conquista la pole position del Gran Premio del Giappone a Suzuka in una sessione estremamente tirata. Il leader del Mondiale, che domani dovrà fare 8 punti in più di Leclerc per poter conquistare il suo secondo titolo iridato, ha battuto proprio Leclerc e Sainz con distacchi minimi in Q3.

TOP-3 IN 57 MILLESIMI

Per Verstappen quella di oggi è la 5^ pole della stagione, dopo quelle di Imola, Montréal, Spielberg e Zandvoort, e la 18^ della carriera. Una pole conquistata nel primo tentativo in Q3 nel quale ha messo insieme un giro – chiuso in 1.29.304 – che è stato sufficiente per battere Leclerc per soli 10 millesimi. Nel secondo tentativo, Verstappen non ha migliorato per 28 millesimi in un giro dove è andato largo in uscita da curva 2 e dove ha perso un pezzo dal retrotreno della sua RB18. Su Verstappen c’è però un’investigazione in corso per un enorme rischio di collisione con Norris in uscita dalla 130R. Il pilota della McLaren, che arrivava ad alta velocità nel suo giro di lancio, ha dovuto mettere due ruote sull’erba per evitare l’olandese stava procedendo lentamente e che aveva perso il posteriore nel tentativo di tenersi la posizione. Un episodio che potrebbe portare gli stewards a dargli 3 posizioni di penalità in griglia e che lo retrocederebbe in 4^ posizione.

Verstappen è seguito dalle due Ferrari di Leclerc e Sainz. Il monegasco eguaglia, con il risultato di oggi, il record di 14 prime file in una singola stagione con la Ferrari, che apparteneva a Vettel (2017). Lo spagnolo è terzo a 57 millesimi dalla pole dell’olandese e si è lamentato per un po’ di pattinamento in uscita dall’ultima chicane che non gli ha permesso di poter chiudere con un tempo migliore.

Leclerc manca la 10^ pole del 2022 per 10 millesimi. Fonte: TW/@ScuderiaFerrari

SORPRESE IN TOP-10: C’È VETTEL

Dietro Verstappen e le due Ferrari c’è Sergio Pérez, quarto a 4 decimi, seguito da un ottimo Esteban Ocon e da Lewis Hamilton. Quarta fila che vede Fernando Alonso, settimo a 1”, e George Russell. Stupisce in positivo un emozionato e divertito Sebastian Vettel. Nella sua ultima qualifica in quella che è la sua pista preferita, il pilota dell'Aston Martin chiude per la prima volta in top-10 dopo 9 gare e partirà nono davanti a Lando Norris.

Vettel stupisce a Suzuka e chiude in top-10. Fonte: TW/@AstonMartinF1

RICCIARDO BEFFATO

Nulla da fare per Daniel Ricciardo che dopo un Q1 positivo, viene beffato per soli 3 millesimi da Vettel in Q2 chiudendo 11°. Subito dietro di lui c’è Valtteri Bottas, 12°, seguito da Yuki Tsunoda – tormentato da problemi ai freni sulla sua AT03 -, Zhou Guanyu e Mick Schumacher.

DELUSIONE GASLY

Primo degli eliminati in Q1 è stato Albon, che nel suo unico giro cronometrato non è riuscito a superare il taglio per soli 55 millesimi. 17° Pierre Gasly: il prossimo pilota dell’Alpine si è lamentato più volte di problemi ai freni e anche il suo ultimo crono è stato condizionato da un lungo al tornante. Gasly è seguito da Kevin Magnussen, battuto quindi dal suo compagno di squadra. Ultime due posizioni “canadesi” con Lance Stroll che precede Nicholas Latifi.

Mattia Fundarò

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi