Speciale F1 Test Bahrain 2024 - Day 2

Si sono concluse in quel di Tokyo le Olimpiadi 2021, manifestazione in cui l'Italia ha completato con 10 medaglie d'oro, 10 d'argenti e 20 bronzi. Dopo uno speciale fine settimana nelle Ardenne, la 27^ puntata di 'A ruota libera' vi porta in America con un occhio particolare sulla NASCAR Truck Series che nel Glen ha eletto i piloti che si contenderanno i Playoffs. Occhi puntati anche sulla NASCAR Xfinity Series e sull'IMSA Michelin Pilot Challenge che ci ha regalato parecchie emozioni in quel di Road America nel medesimo fine settimana dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship.  Torna dal Wisconsin la Porsche Carrera Cup North America, mentre salta il round del Nuerburgring dell'ADAC GT Masters e della Carrera Cup Deutschland in seguito ai pesanti danni provocati dal maltempo. Riparte anche il British GT Championship dal circuito di Snetterton. 

'American style', Glen: Hill vince l'ultima prima dei Playoffs

Todd Gilliland, Zane Smith, Matt Crafton, Sheldon Creed, Carson Hocevar, Stewart Friesen, Chandler Smith, John Hunter Nemechek, Ben Rhodes sono i dieci piloti che parteciperanno ai NASCAR Playoffs per quanto riguarda la Truck Series 2021. Il round di sabato a Watkins Glen ha eletto i 10 piloti che si giocheranno dal prossimo 21 agosto il titolo nelle ultime ultime decisive prove. Nello Stato di New York lo spettacolo non è mancato con una lotta sin da subito tra Austin Hill #16 (Hattori) e Tod Gilliland #38 (Front Row Motorsports) per il primato nella Stage 1. La Ford #38, dopo aver firmato il primo 'traguardo volante', ha ceduto il comando al rivale che ha gestito la seconda frazione e si è trovato in vetta anche ad 11 giri dalla conclusione. I fulmini sono arrivati nei pressi del tracciato statunitense ed hanno interrotto una prova che non è più ripresa. Seconda gioia per il campione 2020 della 'regular season', la prima nel Glen che mancava nel calendario dal 2000. Prossimo appuntamento in quel del Gateway il prossimo 21 agosto nel medesimo week-end dell'IndyCar Series.

NASCAR Xfinity Series, Glen: largo ai giovani. Ty Gibbs porta tutti a scuola

Terza affermazione, in dieci apparizioni, per Ty Gibbs nella NASCAR Xfinity Series. Il #54 della categoria vince per la prima volta nel Glen, la seconda in un road course mostrandosi nettamente superiore ai rivali che sono costretti ad arrendersi. La prova nello Stato di New York si è aperta con una bella battaglia tra Austin Cindric #22 (Penske) ed AJ. Allmendinger #16 (Kaulig). Il primo, campione in carica della categoria, ha conquistato la Stage 1 dopo aver respinto tutti i possibili attacchi del rivale. La lotta si è accesa nella seconda frazione quando alla festa si è aggiunto il giovane Ty Gibbs #54. Il nipote di Joe Gibbs, padrone dell'omonima squadra, ha perso la volata contro AJ Allmendinger per la Stage 2, una sfida che si è riproposta successivamente per la vittoria. Una serie di neutralizzazioni hanno compattato la competizione che ha visto Gibbs nettamente superiore ai rivali. Cindric si è arreso all'ottavo restart, mentre Allmendinger non è riuscito a fronteggiare il 18enne del gruppo nell'ultima ripartenza a 4 giri dalla conclusione. Prossima sfida con l'Xfinity Series settimana prossima ad Indianapolis.

IMSA Michelin Pilot, Road America: BMW salva il carburante e vince

Bill Auberlen/Dillon Machavern (Turner Motorsport #95) svettano nella pioggia di Road America nell'IMSA Michelin Pilot Challenge. I due alfieri di BMW gestiscono alla perfezione il carburante trionfando con ampio margine sui rivali. Prima vittoria per Alfa Romeo in TCR che vince una lunga lotta contro le Hyundai.

GT4 (GS): Turner Motorsport contro tutti

La competizione di Road America si è aperta con una bella lotta per la leadership. Bill Auberlen/Dillon Machavern (Turner Motorsport/BMW #95), autori della pole, hanno ceduto il passo all'Aston Martin #23 di Matt Dalton/Patrick Gallagher (Notlad Racing by RS1).  La BMW ha ripreso il controllo delle operazioni dopo la prima ed unica sosta obbligatoria con l'esperto Auberlen che ha allungato sulla concorrenza. La prova si è accesa negli ultimi minuti con la vettura di testa ed altri equipaggi che hanno deciso di non fermarsi per un ultimo rabbocco di carburante. La coppia del Turner Motorsport ha chiuso per prima sotto la bandiera a scacchi provando a gestire il carburante che scendeva giro dopo giro. Secondo e terzo posto per Winward Racing con B. Ward / A. Udell #57 ed R. Ward/I. Dontje #4, nell'ordine all'arrivo sotto una pioggia battente.

TCR: primo acuto per Alfa Romeo

Tim Lewis/Roy Block regalano all'Alfa Romeo il primo acuto nella classe TCR. Gli alfieri di KMW Motorsports with TMR Engineering resistono al ritorno delle Hyundai e conquistano un successo incredibile. Seconda piazza per la Veloster di  Rory van der Steur/Denis Dupont (VAN DER STEUR RACING #19) davanti all'Elantra #98 affidata a Ryan Norman/Parker Chase Bryan Herta Autosport w/ Curb-Agajanian. Anche in TCR il carburante è stato cruciale negli ultimi minuti di una competizione incerta fino alla bandiera a scacchi. Prossimo appuntamento in quel di Laguna Seca a settembre.

'Pianeta Porsche', si torna in pista a Road America 

Kay van Berlo non domina il week-end di Elkhart Lake, nuova sfida della Porsche Carrera Cup North America 2021. L'olandese #3 conquista la race-1, mentre nella seconda prova cede il passo alla concorrenza con un errore che potrebbe pagare a caro prezzo.

Race-1: Van Berlo padrone incontrastato

La prima competizione del fine settimana è stata dominata Kay van Berlo (Kelly-Moss Road and Race). Il leader del campionato, scattato dalla pole-position, ha controllato la gara chiudendo con 1 secondo ed 8 di margine su Parker Thompson (JDX Racing) e sette secondi su Riley Dickinson (Team Hardpoint EBM). Perde punti Seb Priaulx. Il britannico, il figlio dell'ex pilota Andy, conclude quarto e perde altri punti in classifica nella lotta contro il teammate van Berlo.

Race-2: la gara che non ti aspetti

I protagonisti della race-2 sono stati i medesimi della prima competizione. Van Berlo ha ceduto il via il passo a Thompson e Dickinson, bravi ad approfittare della situazione per beffare il leader del campionato. Il primo ha provato ad allungare sul secondo, ma tutto è stato vano con l'ingresso della prima Safety Car per un incidente al 'Kink'. Il secondo restart di giornata ha visto il #3 del Kelly-Moss Road and Race salire al secondo posto dopo un aggressivo attacco a Dickinson che è finito nell'erba bagnata ed ha alzato il piede per evitare di finire in testacoda. Van Berlo ha provato, ma non è riuscito a ricucire su Thompson che ha chiuso con oltre due secondi di vantaggio. Doccia fredda nel finale per il padrone del campionato che ha rimediato una sanzione per un contatto che gli ha regalato il secondo posto. L'olandese è stato rilegato in quindicesima piazza, una situazione che permette a Priaulx di chiudere secondo e riaprire la battaglia per il titolo. Terzo posto per Leh Keen (311RS Motorsport) davanti a Maxwell Root (Moorespeed-Wright Motorsports). Prossimo appuntamento ad Indianapolis a settembre.

British GT Championship, Snetterton:

Il variabile meteo britannico è protagonista a Snetterton, sede del terzultimo atto del British GT Championship. Aston Martin e Mercedes conquistano le prove sprint in GT3, mentre McLaren e Mustang svettano in GT4.

Race-1: Aston senza rivali

Al Harthy/Eastwood (TF Sport) hanno controllato dalla pole-position la prima corsa gestendo il margine nella parte finale. La battaglia c'è stata per il secondo posto con la Lamborghini di Machitski/Lind  che ha provato in tutti i modi a raggiungere il podio. La missione è riuscita con Lind (Barwell Motorsport) che negli ultimi secondi ha beffato l'Aston Martin di Howard/Adam (Beechdean AMR) che si è messo all'inseguimento della Bentley di Plowman/Fletcher (Paddock Motorsport), seconda alla fine dell'ora di gara. Vittoria con margine per la McLaren di Collard/Kell McLaren (Team Rocket JRN) nella classe GT4 in cui segnaliamo una bellissima lotta per la Top3 tra la BMW di Burns/Burton (Century Motorsport) e la Toyota di Mckenna/Ferguson (Toyota Gazoo Racing UK), rispettivamente secondi e terzi all'arrivo.

Race-2: Mercedes regina sull'acqua

Loggie/Buurman dominano la scena nella race-2 e si rilanciano in campionato. La coppia di Ram Racing ha conquistato la pole-position nella prima curva e non ha più lasciato la prima posizione. La coppia Mercedes taglia il traguardo davanti alle Lamborghini di Mitchell/Baron ed Keen/Igoe, rispettivamente con Barwell Motorsport e WPI Motorsport. In GT4 trionfa in solitaria la Mustang con Academy Motorsport. Cowley/Moore tagliano il traguardo davanti alla BMW M4 di Salkeld/Gordon-Colebrooke ed alla McLaren di Valente/Benyahia. Prossimo atto a settembre nell'insidioso Oulton Park, gara in cui tutto potrebbe succedere.

Nella prossima puntata...

Nel cuore dell'estate, alla vigilia della 24h di Le Mans, sono due gli eventi da tenere in considerazione. Ricordiamo infatti il round di Knockhill del BTCC e la tappa di Indianapolis della NASCAR Xfinity Series. Luca Pellegrini