Road America

Felipe Nasr/Pipo Derani #31 vincono la prova di Road America dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. La coppia brasiliana di Action Express (Cadillac) conquista il secondo acuto consecutivo del 2021 dopo aver rotto un digiuno di quasi un anno lo scorso luglio in quel di Watkins Glen. 

Secondo posto per la Mazda Motorsport #55 di Oliver Jarvis/Harry Tincknell davanti alla Cadillac #01 di Rengen van der Zande/Kevin Magnussen #01. Porsche festeggia in GTLM ed in GTD al termine di una prova incerta fino all’arrivo.

DPi: Action Express tornano a vincere

La settima competizione del campionato, la sesta per quanto riguarda la classe regina, si è aperta con un incredibile passo da parte delle due auto di testa. La Cadillac #31 di Felipe Nasr/Pipo Derani (Action Express) e l’Acura #10 di Ricky Taylor/ Filipe Albuquerque (WRT) hanno allungato sui rivali durante la prima ora.

Con una strategia differente si è aggiunta alla lotta per la vittoria l’Acura #60 di Meyer Shank Racing with Curb-Agajanian con Dane Cameron/Oliver Pla. La coppia ha anticipato la sosta ed ha beffato in questo modo la Cadillac #31 e la vettura #10 che hanno continuato a battagliare nei minuti successivi.

A 23 minuti dalla conclusione abbiamo assistito all’uscita di scena dell’Acura #10. Una foratura ha tolto dai giochi i leader del campionato che erano in lotta per il secondo posto contro la Cadillac #31 e la Mazda #55 di Oliver Jarvis/Harry Tincknell. Al comando restava invece l’Acura #60 che ha anticipato di 5 minuti la sosta rispetto agli avversari.

La strategia non ha pagato e proprio per questo motivo la #60 ha dovuto rientrare per una sosta d’emergenza negli ultimi 2 giri. La #31 ha preso in mano la gara ed ha chiuso per prima davanti alla Mazda #55 che ha provato ad impensierire Pipo Derani.

LMP2: Era Motorsport torna e vince a Road America

Era Motorsport svetta a Road America. Dwight Merriman/Ryan Dalziel #18 tornano nelle prove sprint dell’IMSA nella classe LMP2 e mettono tutti in riga con una prova perfetta. I vincitori della Rolex 24 at Daytona tagliano il traguardo davanti a Gabriel Aubry/John Farano (Tower Motorsport #8) ed a Mikkel Jensen/Ben Keating (PR1/Mathiasen Motorsports #52).

LMP3: CORE autosport mette tutti in riga

Jon Bennett/Colin Braun #54 svettano in LMP3. I portacolori di CORE autosport tagliano il traguardo con un margine di oltre 15 secondi su Dan Goldburg/Rasmus Lindh (Performance Tech Motorsports #38). Terzo posto conclusivo per Riley Technologies con Gar Robinson/Felipe Fraga #74, mentre delude Andretti Autosports.

GTLM: Porsche non si ferma e vince!

Porsche vince ad Elkhart Lake nella classe GTLM saltando l’ultima sosta ai box. Cooper MacNei/Matt Capbell #79 vincono per la seconda volta in stagione nella serie battendo le Corvette che hanno fatto un pit supplementare. WeatherTech/Proton Competition precede la C8.R di Antonio Garcia/Jordan Taylor #3 e la Nick Tandy/Tommy Milner #4.

GTD: Pfaff Motorsport vince con Porsche a Road America

I canadesi di Pfaff Motorsport vincono nella classe GTD. Zach Robichon/Laurens Vanthoor #9 si impongono con 11 secondi di vantaggio sulla BMW M6 #95 di Bill Auberlen/Robby Foley (Turner Motorsport) e la 911 GT3-R #16 di Trent Hindman/Patrick Long (Wright Motorsport).

La competizione in GTD si è aperta con una sanzione per la Lexus #14 di Jack Hawksworth/Aaron Telitz #14. Gli autori della pole-position hanno preso subito una sanzione per una scorrettezza durante la partenza. Ricordiamo infatti che non si èuò cambiare linea prima del passaggio sulla linea del traguardo.

La Porsche #9 di Zach Robichon/Laurens Vanthoor (Pfaff Motorsports) ha preso il comando delle operazioni e dopo un bel sorpasso sulla BMW #96 di Bill Auberlen/Robby Foley (Turner Motorsport) ha allungato sulla concorrenza fino alla bandiera a scacchi. Terzo posto per Wright Motorsport che torna a podio con Trent Hindman/Patrick Long #16.

Piccola pausa per l’IMSA WeatherTech SportsCar Championship che come sempre vedrà alcuni dei propri protagonisti dirigersi verso Le Mans per la 24h che si terrà a fine agosto. Per questa ragione dovremmo attendere fino al 12 settembre quando si tornerà in pista in quel di Laguna Seca

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.