F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Credits: Gresini Racing Instagram
Credits: Gresini Racing Instagram

È una falsa partenza per la MotoGP in Europa: nelle FP1 del Gran Premio del Portogallo i piloti hanno avuto a che fare con una pista non certo in condizione, facendo registrare dei tempi piuttosto alti rispetto al 2023. Marc Márquez comanda il gruppo su Maverick Viñales e Brad Binder.

Marc Márquez parte col piede giusto

Un turno anomalo ha aperto il weekend sul circuito di Portimão, teatro del secondo round stagionale della MotoGP. Complici la pioggia di ieri e la parecchia polvere presente in pista, i piloti si sono limitati a girare per migliorare le condizioni del tracciato. Marc Márquez si è preso la testa della classifica per la seconda volta in due weekend, bissando così il turno di FP2 di Lusail. L'otto volte iridato ha fatto segnare un crono di 1:40.484, quasi due secondi più lento del 1:38.782 fatto segnare nelle FP1 del 2023 dal fratello Álex Márquez (oggi 9°, ndr). 

Il pilota Gresini Racing si è visto protagonista di una progressione generale negli ultimi minuti delle FP1, precedendo di 165 millesimi Maverick Viñales. Lo spagnolo di Aprilia, inquadrato dalla regia con una mascherina all'interno del box, ha avuto una gastroenterite nei giorni scorsi in via di risoluzione: il pilota non presenta febbre né sintomi. Terza posizione per Brad Binder: la competitività di KTM è prontamente confermata dal 4° posto di Jack Miller, in cerca di riscatto dopo un GP del Qatar da dimenticare. 

Franco Morbidelli si avvicina, anche Yamaha e Honda in top 10

Chiude la top 5 un Franco Morbidelli superlativo: il pilota italiano cerca di riconciliarsi col circuito di Portimão, teatro del brutto incidente che ha rovinato il pre-campionato del pilota Prima Pramac Racing. L'ex Yamaha, con un colpo di coda all'ultimo passaggio, ha fatto segnare 1:40.861. Una bella iniezione di fiducia per “Morbido”, il quale sta ancora cercando di adattarsi alla Ducati. L'italo-brasiliano si è anche tolto lo sfizio di stare davanti al compagno Jorge Martín, 6° davanti alla Yamaha di Álex Rins. Miguel Oliveira porta la RS-GP di Trackhouse Racing in 8ª posizione, mentre la Honda di Joan Mir chiude la top 10.

Sorprende come la coppia Ducati Lenovo Team sia fuori dalla top 10. Francesco Bagnaia ha chiuso il turno al 13° posto, attardato però di “soli” otto decimi dalla vetta della classifica. Addirittura 19° Enea Bastianini, dietro anche ad un pilota in netta difficoltà in questo inizio di stagione come Marco Bezzecchi. Per chiudere il giro degli italiani, Fabio Di Giannantonio è 12° mentre Luca Marini continua l'adattamento alla RC213V in 21ª posizione. Da segnalare anche il 20° posto di Aleix Espargaró, a podio nella Sprint di Lusail. Nel pomeriggio ci saranno le pre-qualifiche, nella speranza che le condizioni della pista siano migliori rispetto alle FP1.

MotoGP | GP Portogallo: i risultati delle FP1

Valentino Aggio

Leggi anche: MotoGP | GP Portogallo: le parole dei piloti alla viglia di Portimão